Misurare il giorno attraverso l'era classica

È stato un periodo difficile da qualsiasi misura. Scontri scolastici su notizie, rabbia stradale e disoccupazione diffusa minacciano il nostro senso di equilibrio collettivo. Alcuni guardano droghe di strada, o benzoli , o alcool per togliere il pungiglione dall'incertezza. Altri lanciano secchi di vernice su tele o sospendono le croci in bicchieri di urina per qualche motivo, come apparentemente è stato il ritorno di Andres Serrano alla fine degli anni '80. Questo non è niente di nuovo. Duchamp era appeso agli orinatoi sulle pareti della galleria molto prima che avessimo una parola per Pop Psych.

Di fronte all'incertezza, soprattutto quando c'è poco che possiamo fare per ottenere risultati, le persone spesso si rivolgono alle arti, e in questo spirito, direi che la musica dell'era classica può essere un salve. Ci ricorda il valore dell'ordine, la soddisfazione della disciplina e i fili che ci tengono uniti.

I compositori classici del XVIII secolo (al contrario della musica "classica" che è un termine generico per la musica da concerto suonata su strumenti orchestrali) erano apprezzati anche se giocavano con supposizioni. Haydn ha scritto in meravigliose frasi regolari fino a quando, naturalmente, non l'ha fatto. Ha impostato le aspettative, dissipato quelle aspettative e ha massaggiato il loro risultato. Che felicità. La Beatitudine è la sua sinfonia, di cui ci sono 104 (o 107, a seconda di chi sta contando). La felicità è che rimangono eleganti, emotivamente limitati e attingono al nostro bisogno di regolare e ritirarsi in ordine.

L'era classica risale al 1750-1820, e mentre questi confini si offuscano da entrambe le parti, usiamo queste date per descrivere un movimento, un'aspettativa e un'estetica che cercavano limiti e limiti stimati.

In un mondo di regolarità disciplinata, i classicisti usano termini come Sonata Allegro Form per descrivere un dispositivo compositivo in cui sezioni di una composizione, nel caso la sonata, la sinfonia o il concerto, sono predeterminate e seguono un insieme di regole. Le regole non sono importanti per i nostri scopi, ma i sentimenti che invocano sono.

Le forme d'arte che vengono immediatamente adorate raramente portano la gravità a vedere l'ascoltatore attraverso una vita di ascolti. Ci sono ovviamente delle eccezioni, ma indipendentemente da cosa si pensi al Bolero di Ravel, direi che la sovraesposizione può portare a una stanchezza fonetica, e in alcuni casi al risentimento (si pensi al Canone di Pachelbel).

La giovanile esuberanza dell'ouverture di Mozart al Flauto magico , crea una sensazione di libertà, mentre la sua Symphony # 29 scava più a fondo e si sente espansiva. Le sonate per pianoforte di Mozart, i suoi concerti e la sua musica da camera per tutti i tipi ci incantano e ci danno speranza. Sebbene Mozart esplori così tante emozioni, anche la sua musica è regolata dall'ordine, qualcosa su cui possiamo tranquillamente fidarci durante i tempi difficili.

Ci sono altri modi per portare ordine nella vita di una persona, naturalmente, ma non riesco a pensare a un modo più ricco per mascherare una giornata particolarmente lacera che con un'opera di Mozart, o il suo squisito concerto per clarinetto.

Attraverso colpi di scena, Mozart trattiene rapidamente forme familiari come se, se queste forme fossero state portate via, l'intero potrebbe crollare. L'iniziato conosce il paesaggio e ascolta lo sviluppo e si diverte nella sua ingenuità. S / hetakes comfort nel ritorno del materiale principale noto come ricapitolazione e anticipa con entusiasmo il materiale di chiusura o coda .

Torna alle opere di Mozart; Don Giovanni, Flauto Magico, Cosi von Tutti parla alla nostra umanità. Le tensioni possono svilupparsi e i personaggi possono essere tridimensionali. Eppure, c'è un ordine. Le storie sono cucite, gli eroi sono celebrati, e mentre c'è connivenza, intrigo e doppiezza, c'è anche l'ordine.

I classicisti mettono la loro energia nelle forme. Seguendo le tendenze nelle arti visive, e in particolare in architettura, Boccherini e Scarlatti hanno lavorato all'interno di un quadro. Sembrava esserci un linguaggio comprensibile e condiviso, in modo simile allo stesso modo in cui i riferimenti alla cultura pop di oggi sono spesso compresi e non richiedono una definizione.

Qualunque cosa tu creda sul cosiddetto "effetto Mozart" che non molto tempo fa aveva aspettato madri che squittivano le cuffie nelle loro pance nell'assunto sbagliato che ci fosse un corollario tra esposizione in vitro alla musica di Mozart e QI elevato, non si può negare che siamo in risonanza ( no pun …) con l'ordine nella musica, così come guardiamo alla ruota dei colori per suggerimenti di colori complementari. La musica classica sopporta la musica del 20 ° secolo, in quanto quest'ultima è spesso l'esplorazione della rottura dell'ordine e l'interrogatorio delle forme. Mentre possiamo trovare molto da ammirare e molto da amare nel 20 ° secolo, c'è un motivo per cui la musica classica rimane una delle principali sale da concerto.

E così, ascoltare la musica del 18 ° secolo per la sua bellezza. Ascoltalo per la sua capacità di mantenere ordinatamente gli orli dei nostri giorni sradicati e di avvicinarci all'ordine. Cioè, se tu, come me, brami quel genere di cose.

Solutions Collecting From Web of "Misurare il giorno attraverso l'era classica"