Misteri di Hungry Heart

Durante il lungo recupero dal tradimento intimo, è probabile che un cuore contuso diventi affamato di contatto intimo. Può indebolirsi da quella fame, ma non morirà di fame. Prima o poi, i cuori affamati della maggior parte delle persone tradite passano attraverso le restanti mura difensive per nutrirsi dell'amore.

Gli esseri umani vengono nel mondo con una spinta verso il contatto intimo che persiste in una certa misura e in qualche modo durante tutta la vita. Ma se le relazioni di attaccamento più importanti forniscono più punizione che ricompensa, come nel tradimento intimo, la spinta all'amore è limitata dalla paura e dalla vergogna, che costituiscono una potente inibizione alla pulsione per una connessione intima. Alla fine il cuore che si sta riprendendo, sebbene affamato di intimità, è probabile che si nutre della sola esperienza emotiva abbastanza potente da sfondare le inibizioni della paura e della vergogna: la passione.

Intimità contro passione

La passione è il fast food dell'amore, immediatamente gratificante e pieno di calorie ma con scarso valore nutrizionale della vera intimità. In termini di funzione relazionale, la passione ci unisce, ma l'intimità ci tiene uniti; la passione ci muove, ma l'intimità ci fa crescere. Quindi dominano diversi stadi delle relazioni, con l'intimità che diventa importante man mano che la passione diminuisce. Questo non è certo sorprendente. La sfumatura dell'intimità – la vera conoscenza di un'altra persona – può difficilmente emergere nella schiavitù della passione. Quando le emozioni crescono, i partner tendono a proiettare i loro sentimenti l'uno sull'altro: "Se lo sento, lo devi sentire anche tu". La loro proiezione reciproca crea l'illusione di essere in qualche modo unite. Lo chiamo l'illusione di identità.

Intimità contro l'illusione di Sameness

Il più grande errore che facciamo in relazione alla connessione intima è che l'esperienza dei nostri partner è uguale alla nostra e che gli eventi che sperimentiamo e i comportamenti che facciamo rappresentano lo stesso per loro come fanno per noi. Questa singolare illusione è in gran parte un prodotto dell'ormone che media la formazione di legami emotivi. L'ossitocina provoca sentimenti di vicinanza, calore e fiducia, poiché facilita le proiezioni idealizzate. L'illusione dell'identità ci consente di creare una certa misura di sicurezza di fronte alla vulnerabilità che le connessioni intime evocano. Per scongiurare i sentimenti di inadeguatezza e paura del rifiuto, ci trasformiamo in piacevoli delusioni:

"I nostri cuori battono come uno."

"Siamo anime gemelle".

"Siamo così vicini che completiamo le frasi l'una dell'altra".

"Lei crede davvero in me."

"Mi prende davvero."

Il prezzo di qualsiasi sicurezza e sicurezza che l'illusione dell'identità può offrire è un'incapacità di vedere i nostri partner separati dai nostri sentimenti nei loro confronti. I partner che vogliono sentirsi come "anime gemelle" cominceranno a sentirsi invisibili, inascoltati, criticati, controllati e traditi quando cercheranno di esprimere la propria individualità. La maggior parte delle lotte nei rapporti afflitti dall'illusione dell'identità può essere ridotta a entrambi i partner che chiedono:

"Devi essere più simile a me e vedere il mondo come faccio io!"

No "Me-Harmony"

Gli amanti che soffrono dell'illusione dell'identità scoprono inevitabilmente che i loro partner non sono come loro, semplicemente perché non cerchiamo versioni alternative di noi stessi per amare. (Una copia di te stesso vestito come il sesso opposto sarebbe così incredibilmente noioso che potresti anche vivere da solo.) Oltre ad avere genitori diversi, i partner hanno quasi sicuramente un temperamento diverso, esperienze diverse, ormoni diversi o livelli ormonali, traiettoria diversa dello sviluppo emotivo, della socializzazione di genere diversa e delle diverse reti di supporto, che li portano a dare significati emotivi diversi agli eventi e alle esperienze. Se non apprezzi e rispetti queste differenze, ti sentirai tradito da loro una volta che l'illusione dei samenes diminuirà.

Per amare liberamente nel mondo moderno altamente complesso ed emotivamente esigente, dobbiamo rispettare tutte le nostre differenze, apprezzarne molte e tollerare quelle che non possiamo apprezzare. La grande bellezza dell'armonia nelle relazioni, come nella musica, si trova in combinazioni di note diverse, non unanimemente ripetuto all'unisono.

Intimità e scoperta

La vera intimità regola l'impulso di proiettare i sentimenti sul tuo partner sostituendolo con l'apprezzamento della tua separazione: "Aggiungi dimensioni alla mia esperienza perché sei diverso da me." Quanto più sei capace di amare il tuo partner a causa delle tue differenze, più dimensioni di sé guadagni. In un continuo processo di scoperta, arrivi a conoscere il tuo amante, mentre impari a te stesso dal modo in cui ti comporti nel contesto dell'amore. Ecco perché non puoi davvero conoscere te stesso finché non ami un'altra persona, e non puoi conoscere completamente le altre persone senza amarle.

La scoperta intima non è primariamente fattiva; l'amore non è profiling. È quasi una sensazione completamente emotiva di come viviamo il mondo, piuttosto che una comprensione intellettuale di ciò che sperimentiamo. Più che apprendere solo che ti piacciono i tramonti, l'intimità è capire cosa significano i tramonti per te.

Il processo di scoperta dell'intimità produce una sorta di visione binoculare, l'abilità di vedere il mondo attraverso gli occhi di ciascuno, conoscendo i desideri, i sogni, le ambizioni, le vulnerabilità e le forze del tuo partner, e allo stesso tempo comprendendo il tuo. Non puoi cogliere la realtà di una relazione intima vedendo il mondo attraverso una sola lente: la tua o quella del tuo partner. La completa realtà della relazione emerge solo guardando simultaneamente attraverso due lenti binoculari separate.

Webinar gratuiti sul recupero dal tradimento

Solutions Collecting From Web of "Misteri di Hungry Heart"