Mirando dove vogliamo andare

Il mio amico, Fletcher Millmore, è un meccanico d'auto britannico e un filosofo. Stava spiegando una sua osservazione l'altro giorno. Fletcher fa un sacco di guida e un giorno mentre viaggiava lungo un'autostrada vuota, ha iniziato a guardare segni di scivolamento su lunghi tratti di strada. Niente per miglia, eccetto i pali del telefono a centinaia di metri di distanza e tutti i segni di sbandamento indicavano i pali del telefono. "Strano", pensò. Cosa riguarda? Poi Fletcher mi ha detto che ricordava la lezione che aveva imparato da una vettura da corsa.

L'allenatore ha detto: "Guarda dove vuoi andare. Non concentrarti su ciò che vuoi evitare. "Se osservi il palo del telefono, sterzerai verso di esso, realizzò Fletcher. Se guardi lo spazio tra i poli, hai una possibilità molto migliore di evitare di colpire un palo.

Qualcosa va storto e invece di concentrarci su ciò che vogliamo, ci concentriamo su ciò che non vogliamo o temiamo. "È un disastro!" Pensiamo. "Guarda quanto sarà orribile tutto."

Allontanare l'attenzione da ciò che temiamo e verso dove vogliamo andare richiede pratica. Molti di noi, me incluso, si sono orientati verso i pali del telefono per molti anni. Ma ecco la chiave per la pratica. Questo non riguarda il futuro lontano. Si tratta di concentrarsi su dove vogliamo andare adesso.

Se l'auto inizia a perdere il controllo, concentrandosi sulla gita in spiaggia che pianifichiamo per questa estate non ci aiuterà a evitare il palo del telefono. Quando stiamo guidando attraverso uno scivolo su quel pezzo di strada solitario, ciò che ci aiuta è guardando il posto vuoto tra i pali del telefono in questo momento. Sognare il futuro, mentre è molto divertente, non sta guidando il nostro corso nel presente.

Prestando attenzione a dove vogliamo andare ora, siamo in grado di aumentare la nostra consapevolezza di ciò che ci sta accadendo mentre sterziamo. Questo ci fornisce informazioni critiche. Se la macchina sta scivolando fuori strada, desiderare di essere sulla spiaggia a guardare le onde non ci aiuterà. La nostra capacità di guidare tra i poli è aumentata dalla nostra volontà di essere consapevoli di dove siamo. Qual è la sensazione delle nostre mani sul volante? Qual è quella vibrazione del pedale del freno sotto i nostri piedi? I freni si bloccano?

La stessa lezione vale per la guarigione da un infortunio. Quando siamo feriti ciò che ci aiuta è concentrarci su quale azione possiamo intraprendere ora. Perché il mio cervello era ferito, all'inizio non riuscivo a deglutire correttamente. Il mio riflesso di deglutizione non funzionava più come prima. Potrei inalare l'acqua che volevo bere e soffocare. Da quando il mio corpo era cambiato, per capire come puntare l'acqua che stavo cercando di bere, dovevo rendermi conto di cosa è successo realmente quando ho tentato di inghiottire e come mi sentivo.

Sognare i futuri bicchieri di acqua ghiacciata non mi ha aiutato. Avevo bisogno di puntare l'acqua in gola quando era nella mia bocca. Per fare questo mi è stato insegnato a piegare il mio mento su un lato per rallentare il riflesso. Questo mi ha permesso di scegliere dove volevo che l'acqua andasse. Nascondendo il mento, sentivo gola e bocca mentre tentavo di ingoiare. Potrei fermarmi e ricominciare. Potrei prendere piccoli sorsi e lavorare con piccole quantità.

Se solo prestassi attenzione al fatto che non potrei deglutire, se pensassi solo a come sarebbe se non potessi bere liquidi, se avessi solo mirato a ciò di cui avevo paura, non avrei mai imparato a ingoiare di nuovo . Avrei ancora un tubo di alimentazione. Ogni rondine che praticavo mirava a ottenere l'acqua dove volevo che andasse, senza concentrarmi su ciò che non potevo fare. Ogni sforzo per mirare è stato ciò che ha ri-insegnato al mio corpo a deglutire.

Questo richiede coraggio, questa volontà di conoscere e stare con la paura e la difficoltà delle nostre ferite, allo stesso tempo puntiamo tra i poli del telefono delle nostre vite. Ma Fletcher ha ragione, per quanto difficile possa sembrare, se non miriamo a dove vogliamo andare, rendiamo improbabile che ci arriveremo mai.

Solutions Collecting From Web of "Mirando dove vogliamo andare"