Migliorare la marijuana nel cervello con Advil

Salva i tuoi soldi! Il tuo cervello produce la sua marijuana. In effetti può fare cinque diversi tipi di marijuana; uno è chiamato anandamide. L'intero cervello esprime recettori proteici che possono rispondere a una o più di queste sostanze chimiche endogene simili alla marijuana. Sono probabilmente coinvolti nel controllo dello sviluppo di nuove cellule prima e dopo la nascita. L'anandamide svolge anche un ruolo importante nel controllo dell'infiammazione nel cervello. Recentemente, gli scienziati hanno scoperto che l'anandamide e le altre sostanze chimiche simili alla marijuana nel tuo cervello controllano sia l'alimentazione che i sentimenti di fame così come la felicità e l'euforia.

Risalenti a oltre tremila anni, i sacri testi dei Veda indiani definivano la marijuana "una fonte di felicità, donatrice di gioia e portatrice di libertà". I contenuti rilasciati dalla pianta di marijuana sono in grado di produrre questi sentimenti negli umani perché entrano il cervello e imitare le azioni dei nostri composti endogeni di tipo marijuana, come l'anandamide.

Una volta che l'anandamide viene rilasciata all'interno del cervello, viene inattivata piuttosto rapidamente mediante l'aspirazione in una cellula vicina o mediante metabolizzazione da parte di enzimi specifici. Uno di questi enzimi è chiamato cicloossigenasi-2 (COX-2). L'ibuprofene (come Advil o Motrin), l'aspirina, Celebrex, Vioxx e molti altri farmaci sono in grado di inibire questo enzima. Pertanto, l'assunzione di questi farmaci dovrebbe migliorare le azioni di anandamide e quindi imitare gli effetti della marijuana nel cervello. Ovviamente, questo non accade; in caso contrario, questi prodotti non sarebbero così largamente disponibili per l'uso e l'abuso da parte di chiunque.

La ragione per cui non otteniamo "alto l'aspirina" è che questi farmaci non possono facilmente attraversare la barriera emato-encefalica nel cervello. Gli scienziati hanno dimostrato che l'aspirina, Advil e gli altri farmaci sono in grado di potenziare le azioni di sostanze chimiche endogene simili alla marijuana in alcune condizioni particolari. Un recente studio condotto da neuroscienziati brasiliani ha dimostrato che l'aspirina orale può potenziare gli effetti dell'anandamide nel cervello. Tuttavia, la dose di aspirina utilizzata era eccezionalmente elevata; una dose simile sarebbe letale per gli umani!

I nostri intestini contengono i loro propri prodotti chimici endogeni della marijuana; assumere alte dosi di aspirina o Advil aumenterà significativamente i livelli di queste sostanze chimiche nell'intestino. Questo risulta essere vantaggioso: l'anandamide e le sue sostanze chimiche simili alla marijuana sono sia antinfiammatorie che analgesiche (riduzione del dolore). Le compagnie farmaceutiche hanno preso atto di questi benefici e stanno cercando di trovare modi per trattare le infiammazioni dolorose dell'intestino come la malattia di Crohn o la colite. Aumentare i livelli di anandamide nel colon può anche ridurre l'incidenza del cancro del colon.

In sintesi, il cervello contiene la sua famiglia di prodotti chimici simili alla marijuana. I livelli di queste sostanze chimiche simili alla marijuana possono essere aumentati rallentando la loro inattivazione con farmaci ampiamente disponibili e da banco. Il problema è che questi farmaci generalmente non attraversano la barriera emato-encefalica, limitando così la loro capacità di aumentare le azioni di anandamide. Il farmaco in questo gruppo che attraversa la barriera emato-encefalica al massimo grado è l'ibuprofene, Advil. Ovviamente, troppo poco entra nel cervello per produrre effettivamente il classico "alto" o marijuana. I neuroscienziati stanno cercando di trovare nuovi modi per migliorare le azioni benefiche dell'anandamide nel cervello; inventare un super-Advil potrebbe essere un approccio.

© Gary L. Wenk, Ph.D. Autore di Your Brain on Food (Oxford Univ Press, 2010)

Solutions Collecting From Web of "Migliorare la marijuana nel cervello con Advil"