"Mental Cheating" fa male o aiuta una relazione romantica?

Di Max Belkin, Ph.D.

È comune avere fantasie erotiche su colleghi di lavoro, estranei e buone vecchie immaginazioni della nostra immaginazione. Mentre i bambini hanno amici immaginari, gli adulti spesso traggono vantaggio dall'avere amanti immaginari. Ma molte persone sono così minacciate dalla libertà del loro partner di desiderare e fantasticare su altre persone che proibiscono loro di socializzare con quelle dell'altro sesso.

Questa insistenza sulla stretta monogamia delle fantasie e del desiderio deriva dall'errata convinzione che se permettiamo ai nostri partner di fantasticare, comunicare o flirtare con gli altri, agiranno inevitabilmente sulle loro fantasie sessuali. La paura dell'infedeltà è inesorabilmente alimentata dai resoconti dei media: tutti i tipi di celebrità sembrano imbrogliare i loro partner! In effetti, la hit parade di famose infedeltà include numerosi statisti di diverse tendenze politiche e orientamento sessuale: Schwarzenegger e il guardiano di casa, McGreevey e il tizio israeliano, Spitzer e la ragazza chiamata, Sanford e la bella argentina, solo per citarne alcuni.

La saggezza convenzionale suggerisce che permettere ai nostri partner di fantasticare e interagire liberamente con le altre persone che trovano attraenti è fondamentale per dare loro la licenza di imbrogliarci. Questo punto di vista è famoso per riassumere nell'avvertimento biblico che desiderare il prossimo nel proprio cuore equivale all'adulterio. Devo rispettare rispettosamente le Scritture su questo: desiderare il prossimo nel proprio cuore non è come avere rapporti sessuali con quella persona.

Sfortunatamente, per molte coppie, qualsiasi tentativo di controllare i pensieri e i sentimenti erotici dell'altro può portare a risentimento e frustrazione. Un partner diventa un poliziotto sessuale insicuro, mentre l'altro si blocca nel ruolo poco attraente di un bambino proverbiale in attesa di essere catturato con la sua mano nella giara dei biscotti. Quindi, invece di comprare pace e armonia, forzare la monogamia sull'immaginazione erotica delle persone tende a ritorcersi contro: quando si sentono soffocati in una relazione, l'inganno può diventare un modo per affermare l'autonomia.

Per esempio quando mettiamo fuori legge un comportamento particolare, come sognare ad occhi aperti su un certo uomo o una donna al lavoro, siamo stuzzicati e il divieto può ispirare trasgressione. Sebbene possa sembrare controintuitivo, indulgere in imbrogli immaginari – fantasticare su qualcuno diverso dal proprio partner – potrebbe rafforzare, piuttosto che indebolire, le relazioni monogamiche.

Paradossalmente, il pensiero che il proprio partner possa essere attratto da qualcun altro può rendere la relazione più eccitante e titillante. La scena della camera da letto di Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick ritrae una risposta intima e giocosa tra Alice (interpretata da Nicole Kidman) e suo marito Bill (interpretato da Tom Cruise). "Quelle due ragazze alla festa ieri sera, ti è capitato per caso di f-loro?" Alice chiede scherzosamente Bill come preludio alla creazione d'amore. "Chi sono?" Continua sorridendo. In risposta, Bill finge di essere sorpreso, anche se sembra chiaramente divertito e solleticato dalla giocosa gelosia della moglie. "Alcuni modelli", confessa ridendo.

Tuttavia, nelle relazioni sentimentali, i tentativi di un partner di riconoscere e condividere le sue fantasie erotiche potrebbero far crollare la barca. Ad esempio, quando Alice rivela a Bill la sua fantasia erotica che coinvolge un ufficiale navale azzimato, frantuma la sua illusione di poter solo fantasticare su di lui. Mentre Alice non agisce mai per le sue fantasie extraconiugali, il marito ferito e geloso procede a cercare avventure erotiche per le strade di New York.

Come i personaggi attraenti di Kubrick, le coppie moderne devono negoziare un modo di usare le loro fantasie sugli altri per alimentare la tensione erotica nella loro relazione. Allo stesso tempo, le coppie devono rispettare la privacy dei reciproci pensieri e sentimenti erotici. Condividere le proprie fantasie dovrebbe essere un atto gratuito di auto-rivelazione unilaterale, piuttosto che l'acquiescenza alla richiesta di trasparenza o di reciprocità del partner.

E se le persone decidono di condividere le loro fantasie erotiche sugli altri con i loro partner, devono procedere con tatto e cautela.

In psicoterapia, invito spesso individui e coppie a esaminare il significato dell'amore, dell'erotismo e del sesso nelle loro vite. In particolare, i miei pazienti ed io esploriamo la differenza tra le loro fantasie e realtà. Ad esempio, per godersi una temporanea tregua in un triste e freddo inverno newyorkese, molte persone sognano di trasferirsi alle Hawaii. Tuttavia, pochissimi di noi lasciano il nostro lavoro e si dirigono verso l'aeroporto. Allo stesso modo, la maggior parte delle fantasie erotiche sugli altri non si materializzano.

Molte persone desiderano e fantasticano sulla moglie del loro vicino (un tizio israeliano, una bella argentina o Nicole Kidman) senza commettere adulterio. Permettendo alle nostre fantasie extraconiugali di giocare nella privacy della nostra immaginazione, creiamo l'opzione di non recitarle. Imporre opprimente monogamia sulla fantasia erotica può portare al risentimento e alla ribellione sotto forma di infedeltà sessuale. Incoraggio i miei pazienti a riconoscere le loro fantasie sessuali coinvolgendo altre persone, li usano per riaccendere il romanticismo e rendere più vivaci le loro vite erotiche.

Max Belkin, Ph.D. è uno psicoanalista e psicologo relazionale. Si è laureato alla NYU e al William Alanson White Institute e fa parte del comitato di redazione di Psychoanalysis contemporaneo. Insegna corsi di laurea in counseling per coppie e psicoterapia individuale presso la New York University. Lavora con individui e coppie nei suoi uffici privati ​​nel Greenwich Village, New York City, e in Atlantic Highlands, NJ.

Solutions Collecting From Web of ""Mental Cheating" fa male o aiuta una relazione romantica?"