È meglio vincere il bronzo

Incorpora da Getty Images

Un recente articolo nella ricerca citata da Sports Illustrated afferma che gli atleti che vincono le medaglie di bronzo sono molto più felici degli atleti che vincono le medaglie d'argento. Apparentemente, vincere una medaglia d'argento evoca "tremenda frustrazione" perché significa che la medaglia d'oro era alla loro portata e non ci sono riusciti. Coloro che vincono le medaglie di bronzo si sentono fortunati ad aver vinto qualcosa e si concentrano sul conseguimento di catturare una medaglia piuttosto che "fallire" per ottenere l'oro. Questo suona davvero più sano per me. E immagino che, nonostante la gloria e l'euforia di vincere Gold, debba esercitare un'enorme pressione su un atleta per mantenere e sostenere quel livello di successo in tutti i futuri sforzi.

Sono sempre stato un po 'confuso dagli atleti che hanno già ottenuto un notevole successo, in virtù del fatto che hanno creato le rispettive squadre olimpiche, apparendo devastati quando non c'è una medaglia d'oro al collo. Nelle più recenti Olimpiadi, gli atleti di alcuni paesi sono stati effettivamente fatti per scusarsi in aria per "svergognare" la loro patria non riportando indietro l'oro. Mi chiedo del messaggio che questo dà ai giovani che già operano da cervelli adolescenti che vedono il mondo e se stessi in termini "tutto o niente". Non sarebbe meglio modellare quel "successo" e il risultato è uno sforzo, determinazione, coraggio e non arrendersi? Per me, i ciclisti, i corridori e le ginnaste che cadono, risalgono e continuano ad essere veri "vincitori".

Sono anche preoccupato quando il "successo" è misurato da "attaccare l'atterraggio" in ginnastica, o "non fare un tuffo in piscina" dopo l'immersione. In entrambi i casi sembra quasi che lo sforzo straordinario e l'abilità di eseguire incredibili imprese sul bilanciere, facendo quadruple salti mortali a mezz'aria prima di atterrare in acqua o sul tappetino, semplicemente non contano se l'ultimo millisecondo della routine è tutt'altro che perfetto. Di nuovo, quali messaggi stiamo dando quando i commentatori olimpici minimizzano o addirittura ignorano il brillante sforzo e il respiro affannoso nell'angoscia, lamentando il fatto che un finale imperfetto ha "rovinato" la routine? Sono preoccupato che questa mentalità permei anche gli sport e altri sforzi a livelli meno competitivi. I genitori danno ai loro figli il messaggio che a meno che non ottengano il comando nella recita scolastica, meriti il ​​"primo" posto per violino, sempre "iniziano" nella loro squadra sportiva, vengono accettati alla loro "prima scelta", vincono il dibattito del liceo , ecc. allora quello che hanno fatto non è abbastanza buono?

Forse tutti possiamo prendere una lezione dagli atleti olimpici che vincono le medaglie di bronzo e possono davvero apprezzare i loro sforzi e provare un senso di profonda soddisfazione per le loro realizzazioni. Tutto il duro lavoro dovrebbe contare e non essere mai minimizzato da una gerarchia di medaglie colorate. E non dimentichiamo gli atleti che raggiungono e aiutano un compagno di squadra caduto o, in modo più impressionante, un concorrente di un altro paese. Per me, non hanno bisogno di medaglie d'oro perché hanno cuori d'oro.

Pensi che i genitori, gli insegnanti e gli allenatori diano maggior enfasi allo sforzo o al "vincere"?

Solutions Collecting From Web of "È meglio vincere il bronzo"