Meditazione e Sognare

La meditazione porta a sogni più lucidi?

Kelly Bulkeley

Fonte: Kelly Bulkeley

Un nuovo studio suggerisce che le persone che hanno esperienza di meditatori hanno sogni che differiscono in almeno due modi interessanti da non meditatori. Lo studio è stato condotto da Elizaveta Solomonova, Tore Nielsen e dai loro colleghi al Dream and Nightmare Laboratory presso l’Université de Montréal. Le loro scoperte gettano nuova luce sulle interazioni tra la meditazione e la coscienza del sogno. I risultati appaiono nell’ultimo numero della rivista Dreaming (volume 28, numero 2, pp. 99-121).

Ventidue persone (11 maschi, 11 femmine) con addestramento alla meditazione Vipassana hanno ricevuto un compito di apprendimento procedurale, e poi hanno dormito per un pisolino durante il giorno in laboratorio. Furono raccolti i loro sogni all’inizio del sonno e al risveglio, e fu loro dato un test di follow-up sul compito di apprendimento procedurale. Lo stesso protocollo è stato utilizzato con un gruppo di controllo di 20 persone (dieci maschi, dieci femmine) che non erano meditatori attivi.

I ricercatori hanno trovato molte più somiglianze rispetto alle differenze tra i sogni dei due gruppi. Sia i meditatori che i controlli erano sostanzialmente gli stessi sulle misure del contenuto del sogno e le loro prestazioni sul compito di apprendimento procedurale non variavano in modo significativo. Questo di per sé è una scoperta interessante, in quanto testimonia la stabilità e la coerenza dei modelli di base nel contenuto dei sogni attraverso le variazioni delle circostanze personali. Ci vuole molto per modificare i ritmi fondamentali del sogno umano.

I ricercatori hanno trovato due differenze principali tra i due gruppi: i meditatori avevano sogni più lunghi e più casi di interazioni amichevoli con altri personaggi.

L’allungamento delle relazioni sui sogni ha senso come riflesso della maggiore esperienza e capacità di introspezione dei meditatori, che renderebbe più facile e naturale per loro descrivere i loro sogni in dettaglio. Potrebbe anche essere correlato con esperienze di sogno più lunghe (cioè non solo descrizioni più lunghe di sogni di durata ordinaria), ma è difficile da determinare sulla base di queste prove.

La più alta frequenza di interazioni amichevoli nei sogni dei meditatori ha anche senso come riflesso dei principali principi della tradizione Vipassana, enfatizzando la compassione verso gli altri.

Forse la scoperta negativa più interessante è stata la mancanza di gradi più alti di sogni lucidi tra i meditatori. Molti studi di Tracey Kahan, Jayne Gackenbach, Stephen LaBerge e altri hanno fatto collegamenti tra la meditazione e il sogno lucido, quindi la mancanza di una correlazione in questo studio è stata una sorpresa. Eppure i ricercatori offrono una spiegazione plausibile, basata ancora sui tratti caratteristici della tradizione Vipassana:

“Può essere che la meditazione Vipassana non aumenti la frequenza delle qualità di lucidità durante il sogno a causa della sua particolare enfasi sull’esperienza corporea. Piuttosto, il sogno lucido potrebbe essere più diffuso tra i praticanti di yoga onirica o meditazione Shamatha perché questi sono più direttamente focalizzati sulla coltivazione di abilità metacognitive, come l’osservazione di pensieri, immagini e altri contenuti mentali espliciti. In altre parole, la meditazione Vipassana potrebbe essere meno probabile di altre forme di meditazione per indurre sogni lucidi a causa della sua maggiore dipendenza dall’auto-riflessione corporea e dalla minore dipendenza dall’auto-riflessione cognitiva. “(113)

Questa è una distinzione importante e utile da fare, indipendentemente dal fatto che sia la migliore spiegazione per i risultati di questo studio. È sempre bene pensare all’influenza delle variazioni culturali. Non c’è solo un tipo di meditazione; ci sono molte tradizioni e lignaggi differenti. Una volta riconosciuto questo, diventa meno sorprendente forse che una forma di meditazione che enfatizza la metacognizione porterà a sogni più lucidi, mentre una forma di meditazione che enfatizza l’incarnazione e la compassione porterà a più sogni di amicizia con gli altri.

Solutions Collecting From Web of "Meditazione e Sognare"