Massimizza la tua capacità di recupero e diventa più felice al lavoro

In questi giorni ascoltiamo molto sulla resilienza, l'ingrediente essenziale per affrontare il lavoro difficile e gli eventi della vita. Perché ti consente di riprenderti quando sei sotto pressione. Per mantenere il tuo equilibrio e la stabilità e mantenere la forza e la capacità di far fronte.

Ciò che è interessante della resilienza è, naturalmente, che è stato appreso. Ci vogliono circostanze avverse per svilupparlo perché non puoi essere resiliente in una bolla quando non interagisci con nessuno o qualcosa. Quindi devi lottare con roba dura se hai intenzione di costruire questa preziosa risorsa.

Ora si potrebbe pensare che la resilienza sia stata logorata dalla recessione e dalle sue conseguenze. Ma ecco cosa è veramente interessante. Abbiamo raccolto dati sulla resilienza negli ultimi cinque anni e di recente abbiamo esaminato cosa sta succedendo per le persone. Ora mi aspettavo assolutamente che i dati di resilienza mostrassero che ha avuto un enorme successo per tutti praticamente ovunque.

Mi sbagliavo.

Quando abbiamo esaminato i dati che avevamo prima della recessione e li abbiamo confrontati con i dati di resilienza durante la recessione, abbiamo visto che le persone sentivano di essere più resilienti quando le cose erano più difficili. Hanno riferito che la loro capacità di essere resilienti è effettivamente aumentata di circa il 12%. Ora questa cifra è recentemente tornata indietro: nei dati che abbiamo raccolto quest'anno vediamo che le persone sono meno resistenti del 5% rispetto alla pre-recessione. Ma ecco una prospettiva: la resilienza è solo in calo del 5%.

Penso che sia fantastico.

Ci dice che nonostante tutto, nonostante alti livelli di incertezza e rapidi cambiamenti, la maggior parte di noi ha una capacità enorme e non collaudata di far fronte. E ci ricorda che siamo altamente adattivi ai nostri ambienti. In realtà siamo molto più difficili di quanto pensiamo.

Ma se ti senti traballante e non c'è dubbio che alcune persone sono qui alcuni suggerimenti utili per diventare più resilienti:

1. Chiediti 'ho una storia di apprendimento?' Se non pensi di avere, sederti e reinterpretare la tua biografia attraverso questo obiettivo e mostrati che lo fai.

2. Analizza le tue strategie di risoluzione dei problemi. Sei a conoscenza dei processi che usi attivamente? Distenditi e pensa a come hai impostato sulla gestione dei problemi difficili perché essere consapevoli di questi significherà che puoi accedere rapidamente a ciò di cui hai bisogno di fronte alle avversità. A sua volta ciò significherà meno probabilità di congelare e non fare nulla piuttosto che lottare per gestire la situazione.

3. Valutare come si costruisce il coping proattivo nella vita lavorativa? I copers proattivi sono persone che:
– Crea connessioni prima che la proverbiale colpisca la ventola in modo che sappiano a chi rivolgersi per chiedere aiuto quando ne hanno bisogno
– Interpretare gli eventi in modo ottimista
– Concentrati sul processo e non sull'esito perché è ciò che possono influenzare

Allora, cosa stai facendo per far fronte in modo proattivo alla situazione che affronti?

4. Connettiti con le persone che ti danno un forte sostegno sociale e promuovi questi collegamenti in modo che siano lì per te quando ne hai bisogno.

5. Stai indietro e pensa alle emozioni negative. Come li gestisci quando arrivano e come ti costringi a non farti travolgere da loro? Sviluppa alcune strategie come esercizio fisico, ascolto di musica, fare una passeggiata o visitare un museo o una galleria. Perché forzarti in un altro ambiente ti darà una prospettiva che non puoi avere quando sei vicino e personale.

6. Decidi quando dominerai gli eventi negativi semplicemente non soffermandoti su di essi. La vecchia nozione freudiana secondo cui se non ti sfoghi, esploderai in realtà non è corretto. Uno studio recente ha dimostrato che le persone che non hanno espresso pensieri e sentimenti dopo l'11 settembre hanno riportato risultati migliori rispetto a quelli che l'hanno fatto. Coloro che avevano ventilato il più emotivamente, affrontarono il peggio e questo fu vero due anni dopo.

7. Analizza quanto ti prendi cura di te stesso? La mancanza di sonno e la cattiva salute naturalmente ti faranno sentire meno resistente. Vai a letto presto e prova a fare quella routine.

8. Chiediti 'quanto credo che riprendo? Se pensi di farlo, probabilmente lo farai. Perché ti impegnerai proprio nei comportamenti che ti comporteranno.

9. Capisci che non hai bisogno di "gestire" il tuo stress: è lì per un motivo, perché ti sta dicendo che devi fare qualcosa di diverso. Che aspetto ha questa differenza?

10. Decidi che supererai questo, che imparerai e che così facendo emergeranno cose buone. Inizia riflettendo su tutte le cose che questa opportunità ti sta dando e di cui devi essere grato.

Avrò un'altra strategia top per costruire resilienza e ottimismo nel mio prossimo blog, insieme all'affascinante storia di uno degli imprenditori di maggior successo di questa generazione.

Nel frattempo, se vuoi saperne di più, vieni a visitare il nostro centro risorse su www.iopener.com

Solutions Collecting From Web of "Massimizza la tua capacità di recupero e diventa più felice al lavoro"