Mason Swearingen e la Psychology of the Tribute Band

"Solo l'inizio
di quello che voglio sentire per sempre. "
– da "Beginnings" di Chicago

Le band tribute sono band che amano la musica di una band specifica e di solito ben conosciuta e suonano solo le canzoni di quella band nei loro spettacoli dal vivo.

La semplice menzione del termine "tribute band" può indurre a guardie, sospiri e altre condiscendenze non specifiche da musicisti e fan che sono semplicemente troppo "reali" per avere tempo per una band che non suona la propria musica.

Ma, al contrario di molte band che suonano musica originale, le tribute band vantano un impressionante programma itinerante, suonando durante tutto l'anno e in tutto il mondo in una serie di club, festival e casinò.

Perché?

È perché è facile suonare la musica di un'altra band, quindi qualsiasi gruppo di musicisti di seconda categoria può prendere la musica, esercitarsi e ricavarne dei profitti? Al diavolo, è praticamente quello che fanno le bande di matrimonio e bar mitzvah.

Ma uno sguardo più attento rivela un legame più profondo con la musica e con i fan che si divertono. Il semplice fatto è che le tribute band non sono solo musicisti. Sono fan come noi, e poiché sono fan come noi, portano lo stesso livello di entusiasmo ed entusiasmo che ognuno di noi avrebbe se avessimo la possibilità di suonare le canzoni della nostra band preferita.

Inoltre, le tribute band saltano tutte le parti difficili di seguire una band. Quando andiamo a uno spettacolo, vogliamo che le nostre rock star siano in un certo modo. Non vogliamo necessariamente che si "evolvano". Se hanno suonato canzoni, vogliamo che continuino a suonare quelle canzoni. Se hanno uno stile musicale che ci piace, vogliamo che si attengano a quello stile musicale. E vogliamo che girino costantemente, non solo quando pubblicano un nuovo album, perché amiamo molto la loro musica.

E le tribute band danno alla gente quello che vogliono.

Le band più famose hanno almeno una o più band tribute prominenti. Oltre a un gruppo di imitatori di Elvis, i Beatles hanno Beatlemania Now, Beatlemania Magic e molti altri. I Led Zeppelin hanno i Led Out e Zoso, il defunto Barry White ha la Barry White Experience, e Iron Maiden ha le Iron Maidens.

E c'è anche Beginnings, una tribute band dedicata al Rock and Roll Hall of Fame di Chicago. Chicago ha fatto musica per quasi 50 anni e vanta una serie di successi classici-rock, che vanno da "Beginnings", "25 o 6 a 4", "Qualcuno sa davvero a che ora è?" A "Hard To Say" Mi dispiace "e" Sei l'ispirazione. "

 Brian Matus
Fonte: credito fotografico: Brian Matus

Gli inizi, il gruppo, formatosi nel 2002, sono cresciuti costantemente, vantando 32 spettacoli in tutto il paese nel 2017, e solo fino a maggio.

Per capire la mentalità di un musicista di tribute band, ho parlato con il musicista Mason Swearingen of Beginnings. Alla fine della giornata, ho trovato un musicista che, come ogni altro musicista, vive per suonare la musica che ama e ha seguito ogni opportunità che poteva trovare per continuare a suonare.

Come molti musicisti, Swearingen, che è cresciuto a Hendersonville, Carolina del Nord, ha imparato a conoscere la musica della sua famiglia. Il padre di Swearingen era un musicista e i suoi genitori suonavano costantemente a casa.

"Finché riesco a ricordare, tutto ciò che ho sempre voluto fare è suonare rock 'n' roll e far parte di una band. La maggior parte dei miei primi ricordi sono di ascoltare i Beatles, [Rolling] Stones, Allman Brothers, Motown, Chicago, Judy 'Blue Eyes' (Collins), tutti i tipi di gruppi diversi. L'ho adorato ", ha detto.

"Già dai 5 ai 6 anni scavavo nelle collezioni di dischi dei miei genitori e passavo ore ad ascoltare dischi", mi ha detto Swearingen.

"Mio padre suonava anche il basso e aveva una band, e la mia gente organizzava feste e la sua band suonava. Ero totalmente affascinato dagli strumenti e dagli amplificatori ", ha detto. "Mi ha immediatamente parlato.

"Sapevo che in tenera età cantare o suonare musica era tutto ciò che volevo fare".

Swearingen ha imparato a leggere la musica e suonare un certo numero di strumenti, tra cui pianoforte, batteria e trombone. Da adolescente, ha scoperto che cantare e suonare il basso erano le sue passioni. E come molti altri musicisti, ha imparato ascoltando e suonando insieme ai suoi album preferiti.

"Quando avevo circa 14 anni, alla fine parlai a mio padre di darmi uno dei suoi bassi e un amplificatore. Da lì, sono partito e correndo ", ha spiegato Swearingen. "Non ho mai avuto lezioni di basso / chitarra, ma essere in grado di leggere la musica ha reso molto più facile l'apprendimento delle canzoni, utilizzando spartiti e libri di canzoni. Mi sedevo anche per ore ascoltando gli album e imparando le canzoni in quel modo ".

Ben presto, Swearingen ha iniziato la sua prima band con il collega nativo di Hendersonville e il cantautore con base a Nashville Matt King. "Al liceo, ho iniziato la mia prima band, Dyonysis, dio del vino e della fertilità. Stavo scrivendo canzoni cercando di emulare Van Halen e Kiss ", ha detto Swearingen. "Dopo essermi laureato, ho contattato un agente per prenotarci senza dirgli quanti anni avevamo. Ho comprato un vecchio autobus scolastico, ci ho caricato tutta la nostra attrezzatura e abbiamo viaggiato per tutto il sud-est, giocando a bar ".

"Stavamo giocando in posti dove non eravamo nemmeno abbastanza grandi per entrare."

Ma quando la band si sciolse, Swearingen fu incoraggiato dai suoi primi successi e si trasferì a New York. Ottenne un lavoro alla ormai scomparsa Tower Records, che non fece altro che aumentare la sua sete di essere un musicista.

"Non posso esagerare con il calderone creativo che era Tower Records nei primi anni '90. C'era una biblioteca infinita di musica e un esercito di collaboratori di talento che esploravano tutti gli sbocchi creativi ", ha spiegato. "Molti dei miei amici sono diventati sceneggiatori di successo, musicisti, artisti, persino dirigenti di dischi. Era solo un posto fenomenale. "

Col passare del tempo, negli anni '90, Swearingen era in diverse band, inclusa una chiamata Gringo Love Show. Swearingen ha anche studiato la voce con Don Lawrence, così come il padre di Don, Marty Lawrence. Grazie a questa esperienza, Swearingen ha capito che le sue capacità musicali e di songwriting stavano migliorando, persino vincendo i premi per il cantautorato Billboard per il suo lavoro.

Alla fine, Swearingen ha collaborato con l'altro musicista Eric Stuart, così come con il musicista bandistico Lionel Ritchie, Ben Mauro, e si è unito alla Eric Stuart Band.

"Mi sono unito a un cantautore di nome Eric Stuart, che era rappresentato dalla stessa società di gestione che ero. Aveva suscitato un certo interesse segnando uno spazio di apertura nel tour di Ringo Starr All-Stars ", ha detto Swearingen. "Eric ha suscitato l'interesse di Peter Frampton, che ha finito per produrre il nostro album.

"Peter è venuto giù e ha suonato con noi a uno spettacolo nel villaggio e ci ha offerto uno spazio di apertura nel suo tour americano. Siamo finiti in tour con lui per la parte migliore di due anni intorno al '98. Non abbiamo guadagnato molti soldi, ma sicuramente ci siamo divertiti molto. Abbiamo anche fatto molto crescere, imparando a conoscere noi stessi come musicisti, scrittori e uomini in generale ".

Dopo anni di riproduzione di musica originale, Swearingen ha scoperto che suonare musica originale semplicemente non paga quanto sperava.

"La mia permanenza con la Eric Stuart Band stava finendo. Avevo avuto un discreto successo, ma non stavo facendo soldi. Una sera suoneremo un concerto per Dave Mason in un club chiamato Downtown in Long Island, e questo ragazzo viene da me dopo lo spettacolo e dice: "Ehi, mi piace il modo in cui suoni il basso e canti. Vuoi fare un po 'di soldi? Ho detto: 'Perché, sì, lo faccio' ", ha spiegato Swearingen.

"Dice: 'Bene, impara queste 25 canzoni di Billy Joel e vieni a suonare con la mia band in questo e quel bar il prossimo sabato." E ho detto "va bene". Quella band si rivelò essere Big Shot, una tribute band di successo di Billy Joel di Long Island. Ho passato i tre anni seguenti a giocare tre sere alla settimana in ogni bar e barbecue da cortile che puoi immaginare. "

Alla fine, Swearingen venne a conoscenza della tribute band di Chicago Beginnings. "Gli inizi sono iniziati come un conglomerato di alcune band di Long Island che includevano Mike da Big Shot. Stavo suonando il basso nella sua band, ma volevo essere in prima linea cantando ", ha detto. "In un certo senso, abbiamo appena scambiato posti. Ha lasciato Beginnings per concentrarsi maggiormente su Big Shot, e ho lasciato il Big Shot e sono entrato in Beginning. Ha funzionato perfettamente per entrambi. "

E per Swearingen, essere sempre più attratto da Beginnings era circa una cosa semplice; vale a dire, la musica.

"Tutto inizia e finisce con la musica. La musica di Chicago è assolutamente geniale. Per me, sono la band definitiva che comprende praticamente ogni genere musicale. Ascolta il loro catalogo e ascolti rock, jazz, funk, soul, pop … C'è così tanta profondità. L'orchestrazione delle canzoni è fenomenale tra le trombe, gli archi e la sezione ritmica ", ha spiegato Swearingen.

"Quindi aggiungere più vocalist principali. Il loro catalogo comprende la gamma di progressive instrumentals, bellissime ballate di tre minuti, inni rock con riff di chitarra accesi e canzoni d'amore power-pop heavy-heavy. Ed è tutto fatto con un brillante songwriting. È il tipo di musica che ti rende un giocatore migliore per saperlo. Chicago viene marchiata come una ballata, ma dai un'occhiata al vecchio filmato dal vivo.

"Erano una mostruosa rock band dal vivo!"

Tuttavia, anche dopo un'esperienza positiva con Big Shot, Swearingen non era inizialmente entusiasta del concetto di carriera musicale in una tribute band. Ma col passare del tempo, e considerando le mutevoli dinamiche dell'industria musicale, in cui le band guadagnano meno dalla vendita di dischi (come dimostra la chiusura di Tower Records nel 2006), ha cambiato idea.

"Ero decisamente riluttante ad unirmi alle tribute bands. Dopotutto, penso che la maggior parte dei musicisti ritenga che suonare cover sia di solito un punto di partenza per una carriera, non un'aspirazione ", ha ricordato. "Ma date un'occhiata allo stato del business della musica oggi. Guarda la qualità decrescente del songwriting e della musicalità. Il mondo delle tribute-band è un grande sbocco. È un posto dove si può essere bravi e creativi quanto si è disposti a farlo. "

Parte di ciò che ha reso più facile la transizione è stato che Swearingen ha visto che i musicisti con cui suonava erano di un calibro elevato.

"E molte persone credono che se non sei un artista originale o un'etichetta discografica, allora sei solo un aspirante principiante. Ci sono musicisti ridicolmente talentuosi che si esibiscono in band di livello mondiale che si guadagnano da vivere facendo gli spettacoli tributi, e ci sono in realtà membri di famose band originali che ora lavorano e suonano in gruppi tributi ", ha detto Swearingen.

"E suonando la musica di una band come Chicago, devi avere un certo livello di abilità ed essere disposto a dedicarti seriamente tempo e pratica per renderlo giustizia. Oltre a me, abbiamo membri che suonano con Blood Sweat & Tears, suonati nel musical di Broadway Rock of Ages, con i finalisti di American Idol. La lista continua. "

Ma presto, Swearingen ha scoperto che far parte di una tribute band portava le stesse difficoltà che ha affrontato nelle sue bande musicali originali.

"Mentre iniziammo a suonare di più, ci fu la lotta per destreggiarsi tra la band e i nostri lavori e famiglie. Alcuni ragazzi hanno dovuto lasciare la band a causa di quel conflitto. Può essere una decisione straziante. Bilanciare il mio lavoro quotidiano con una banda a tempo pieno è piuttosto un'impresa e piuttosto estenuante, a volte ", ha spiegato Swearingen.

"Ci sono spettacoli locali che faremo avanti e indietro per alcune ore dopo il lavoro. E un paio di volte al mese, lavorerò tutta la settimana, lascerò il lavoro per l'aeroporto, andrò in uno spettacolo, mi alzerò presto il giorno dopo e passerò alcune ore a un secondo spettacolo, quindi guiderò all'aeroporto più vicino e riprendi gli occhi rossi a New York e torna subito al lavoro.

"Le estati possono essere anche più folli. A volte faremo cinque spettacoli a settimana; andare a lavorare tutto il giorno, cercare di battere il traffico per lo spettacolo di quella sera, giocare per un paio d'ore, caricare, tornare a casa verso mezzanotte, poi alzarsi il giorno dopo e rifare tutto da capo. Faccio ogni sforzo per rispettare i tempi previsti e rispettare le scadenze per non rimanere indietro sul lavoro.

"Ma è estenuante per non dire altro."

Complessivamente, il programma frenetico ha avuto un impatto negativo su Swearingen. "Non è una cosa facile da fare, e ti prende un pedaggio psicologicamente e fisicamente. La mancanza di sonno ti lascia un po 'stordito a volte. Non sono giovane come lo ero una volta, quindi Advil è piuttosto comune per tutti i dolori ", ha detto Swearingen. "Devo mantenermi molto bene idratato, o corro il rischio di perdere la voce, e puoi immaginare quanto sia difficile mangiare bene con un programma del genere. E durante i tempi tranquilli, mi vengono in mente tutti gli anni di musica ad alto volume per il continuo tinnito che mi risuona nella testa ".

E come diceva la band Journey, "[L] ovin 'un music man non è sempre quello che dovrebbe essere". Ciò ha anche comportato gravi danni alla vita familiare. "Mi mancano sempre eventi familiari o visite brevi per il prossimo spettacolo. Sono molto fortunato di aver avuto mia moglie e il mio migliore amico insieme a me per 25 anni di questa avventura, ma non è stato facile neanche per lei. I giorni e le settimane lontano da casa, i compleanni e gli anniversari mancati possono tutti imporre un tributo a una relazione.

"Non posso dirti quanto sono fortunato a vedere il valore in quello che faccio e apprezzo quanto la musica sia parte di ciò che sono. Inoltre, fratelli, nipoti e nipoti sembrano crescere a dismisura, perché passa così tanto tempo tra una visita e l'altra ", ha detto. "Vedere i miei genitori e la mia famiglia invecchiare e rendermi conto di quanto ho perso è probabilmente il più difficile di tutti".

E quando la popolarità della band crebbe, Swearingen scoprì che anche i loro problemi crescevano.

"Gli inizi sono passati insieme da quasi 15 anni e in quel periodo abbiamo avuto molte difficoltà. All'inizio, le nostre lotte stavano facendo il tempo e gli sforzi per eseguire la musica di Chicago a livello professionale. Dovevamo trovare tutti i ragazzi giusti e dovevamo trovare le sedi giuste ", ha spiegato Swearingen.

"Ma con quel successo sono arrivate sempre più lotte. Abbiamo lottato con agenti terribili, manager avidi e proprietari di club squilibrati, disaccordi tra i membri della band sul lavorare a livello nazionale e il livello di impegno che richiede, quali concerti accettare, assumere musicisti sostitutivi quando si pianificano conflitti e opinioni divergenti sulle scelte dei brani. Poi ci sono le scelte davvero difficili: le decisioni sul lasciar andare i membri, sulla scelta della qualità del musicista sulle amicizie personali.

"Quelle scelte difficili ci hanno aperto le porte, ma hanno anche lasciato cicatrici profonde e relazioni interrotte".

Ma forse l'ostacolo più profondo è stato affrontare la morte del membro fondatore Phil Antonucci. "Di gran lunga la più grande lotta è arrivata quattro anni fa quando abbiamo perso il nostro amico intimo e membro fondatore Phil Antonucci al cancro. E 'stato un momento molto difficile, e mi manca molto. La sua scomparsa mi ha mandato il manto della leadership, e lo onoro mentre spingo l'inizio ad un livello che non avremmo mai immaginato possibile ", ha detto Swearingen.

Un'emozione speciale per Swearingen è stata l'occasione per incontrare la maggior parte dei membri originali di Chicago e delle loro famiglie. E forse uno dei suoi momenti preferiti della band è stato quando l'ex musicista di Chicago Donnie Dacus è entrata a far parte di Beginnings sul palco.

"Avevamo programmato un paio di spettacoli in Florida e un amico comune ci ha presentato l'ex chitarrista di Chicago Donnie Dacus", ha spiegato Swearingen. "L'abbiamo invitato a venire a giocare con noi per un paio di spettacoli sold-out al Savannah Center di The Villages, in Florida, e lui ha accettato.

"E 'venuto sul palco e ha suonato" Feeling Stronger Every Day "e" I'm A Man "e il posto è diventato pazzesco. Poi lui e sua moglie si sono uniti a noi per cena dopo. E 'stato un momento fantastico. Siamo rimasti in contatto, e sono orgoglioso di dire che conto di Donnie come mio amico ora. "

"Un'altra sera, ci stavamo esibendo in Florida, e dopo lo spettacolo, una donna si è avvicinata a me e ha detto che era la matrigna di Terry Kath", ha detto Swearingen. "Ha detto di aver amato la nostra performance e che ha pensato che Terry sarebbe stata orgogliosa di Beginnings. E 'stato un momento davvero incredibile. Da allora, quando suoniamo nella sua zona, lei esce per visitare e porta album con foto e cimeli su Terry e Chicago. È un'amicizia molto speciale che la band ha con lei. "

E la linea tra tribute band e la band la cui musica suonano a volte offusca ancora di più.

Ad esempio, dopo anni di esibizioni in una tribute band di Billy Joel, l'amico di Swearingen, Mike DelGuidice, è ora membro della band di Billy Joel e suona regolarmente al Madison Square Garden. Tim "Ripper" Owens era in una tribute band dei Judas Priest prima di essere chiamato da Judas Priest a diventare il loro cantante a metà degli anni '90. E Jon Davison, che era in precedenza in una tribute band chiamata Yes, è ora il cantante solista di Yes.

Prendendo sia le difficoltà che i brividi dell'essere in Beginnings, Swearingen non cambierebbe nulla.

"Professionalmente, l'inizio è la cosa nella mia vita di cui sono più orgoglioso. La band mi ha reso un musicista e cantante migliore, mi ha reso più responsabile e mi ha dato un vero senso di autostima. Siamo cresciuti da un gruppo di bar in un legittimo spettacolo rock 'n' roll con oltre 60 rappresentazioni all'anno in sedi importanti, centri di arti performative, festival e casinò in tutti gli Stati Uniti, e stiamo ancora crescendo ", ha detto .

"Ci siamo esibiti a Disney e Las Vegas e in tutti i punti intermedi, e per noi un momento culminante … sarà una settimana di Busch Gardens a Tampa, in Florida, nel mese di febbraio 2017. E nel corso degli anni abbiamo avuto un mondo numeroso -i musicisti di classe si uniscono a noi. "

E Swearingen non ha intenzione di rallentare. Sta amando la vita di un musicista tributo-band.

"Lo adoro. Ho avuto il piacere di lavorare con molte persone di grande talento. Ho fatto tanti grandi amici in tutti gli Stati Uniti, in tutte le sfere della vita, che sono sempre felice di vedere ", ha detto. "E so quanto sono fortunato. Cercare di diventare un musicista che lavora può essere uno sforzo ingrato e ingrato.

"Viaggiare tanto quanto faccio e fare musica fantastica con grandi amici è davvero tutto ciò che posso chiedere".

Michael A. Friedman, Ph.D., è uno psicologo clinico a Manhattan e membro del consiglio consultivo medico di EHE International. Segui Dr. Friedman onTwitter @DrMikeFriedman e EHE @EHEintl.

Solutions Collecting From Web of "Mason Swearingen e la Psychology of the Tribute Band"