Mangiare gatti

Photo by Hal Herzog
Fonte: foto di Hal Herzog

Continuo a essere sorpreso dalla misura in cui la cultura influenza le nostre interazioni con altre specie. Prendi, per esempio, mangiando gatti. La carne di cane è un elemento comune nel menu in paesi come la Corea, la Cina, il Vietnam e la Tailandia. (Vedi questo post sulle origini dei tabù di carne di cane). Ma fino a quando non ho letto un articolo imminente sulla rivista Anthrozoos, non avevo mai pensato all'idea che le persone potessero mangiare i gatti – e talvolta persino il loro gatto domestico. (Questa è la mia gatta Tilly nella foto: non corre il rischio di essere mangiata).

I mangiatori di gatti del Madagascar

L'articolo, giustamente intitolato Consumo di gatto domestico in Madagascar: frequenza, scopo e implicazioni sulla salute, descrive uno studio condotto da un team di ricercatori guidato da Raymond Czaja della Temple University. I ricercatori hanno intervistato 512 capi di famiglie casualmente selezionate in cinque città nel Madagascar centrale. Volevano sapere con quale frequenza si consumava la carne di gatto, i motivi per cui la gente mangiava carne di gatto, l'esistenza di tabù contro il mangiare gatto e le fonti dei gatti. Questo è il primo studio sistematico di una cultura mangia-gatti, ei risultati sono affascinanti.

I gatti venivano mangiati in tutte e cinque le città in misura diversa. In tre di loro, 1 su 4 adulti avevano consumato carne felina, mentre nelle altre due città quasi la metà delle persone aveva mangiato il gatto. In nessuna delle città, tuttavia, il gatto era un antipasto per la cena in comune. In effetti, l'abitante medio aveva mangiato solo carne di gatto circa tre volte nelle loro vite. E quando è stato chiesto di elencare i loro cibi preferiti, quasi nessuno ha menzionato spontaneamente la carne di gatto.

I ricercatori avevano ipotizzato che la carne di gatto fosse correlata a livelli di insicurezza alimentare. Cioè, perché la carne di gatto non era un alimento preferito, il suo consumo sarebbe aumentato solo durante i periodi di difficoltà economica. Si sbagliavano. Non ci sono prove che le persone si siano rivolte a mangiare il gatto come ultima risorsa quando altre forme di carne non erano disponibili. Piuttosto, in Madagascar, uccidere e mangiare gatti sembra essere una questione di convenienza e opportunità piuttosto che di necessità o una preferenza alimentare pronunciata.

I ricercatori hanno anche previsto che le città sarebbero state diverse nella misura in cui la carne di gatto sarebbe stata considerata tabù. Avevano parzialmente ragione. Il dieci per cento degli abitanti di una città aveva una repulsione personale nei confronti del mangiare il gatto rispetto allo zero per cento in un'altra città. Nel complesso, tuttavia, solo il 3% delle persone intervistate nello studio si sentiva profondamente disgustato dall'idea di mangiare carne di gatto. Questa bassa incidenza dei tabù sul consumo di gatti è sorprendente poiché il consumo di cani è ampiamente tabù sull'isola del Madagascar.

Graph by Hal Herzog
Fonte: grafico di Hal Herzog

Mangiare animali domestici

Per me, la più grande sorpresa del progetto di ricerca riguardava il modo in cui i Madagascariani ottenevano la loro carne di gatto. Oltre la metà del tempo (53%), hanno semplicemente mangiato l'animale domestico di famiglia. (Scusa, Tilly.) Anche la carne di gatto si presenta sotto forma di regali da parte di amici (27%). A volte i gatti randagi venivano catturati a mano o intrappolati. E in una delle città, la maggior parte dei gatti mangiati era – gulp – uccisione di strada.

La linea di fondo

Questo studio illustra diversi attributi generali delle relazioni uomo-animale. In primo luogo, la credenza comune che le persone non mangiano mai i loro animali domestici non è vera. I sondaggi di opinione pubblica riportano che tra il 75% e il 95% dei proprietari di animali domestici americani pensano ai loro cani e gatti come membri della famiglia. Quindi, mangiare il tuo gatto domestico sarebbe simile al cannibalismo. (Mentre i ricercatori non hanno riferito se i gatti sono considerati membri della famiglia in Madagascar, ma sono abbastanza sicuro che non lo sono.)

In secondo luogo, quando si tratta del nostro atteggiamento nei confronti degli animali, la cultura è spesso più importante della biologia. Come descritto nel libro altamente consigliato di John Bradshaw, Cat Sense, gli atteggiamenti nei confronti dei gatti sono molto diversi tra le società e possono cambiare rapidamente. Nell'antico Egitto i gatti erano deificati, nel Medioevo erano denigrati e negli ultimi duecento anni sono diventati oggetti del nostro affetto. Ora possiamo aggiungere "alcuni che mangiamo" alla lista. In effetti, un milione di gatti vengono consumati ogni anno in Asia. In alcune parti dell'Africa, mangiare carne di gatto è associato con buona fortuna, e in alcuni villaggi rurali della Svizzera il gatto è ancora servito per la cena di Natale.

In terzo luogo, mangiare animali può essere rischioso. I ricercatori hanno sottolineato che la carne di gatto è potenzialmente pericolosa in quanto i gatti sono spesso infetti da toxoplasmosi e altre malattie contagiose. Sostengono che i funzionari della sanità pubblica in Madagascar dovrebbero scoraggiare il consumo di uccisioni di strade e gatti morti per cause naturali.

Inoltre suggeriscono che i Madagascaran cucinino i loro gatti fino a che la carne sia ben fatto.

* * * *

Riferimenti

Czaja, R., Wills, A., Hanitriniaina, S., Reuter, KE & Sewell, BJ (2015) Consumo di gatto domestico in Madagascar: frequenza, scopo e implicazioni sulla salute. Anthrozoos, 28: 3, 469-482.

Hal Herzog è professore di psicologia alla Western Carolina University e autore del libro Some We Love, Some We Hate, Some We Eat: Perché è così difficile pensare dritto agli animali.

Segui su Twitter qui.

Solutions Collecting From Web of "Mangiare gatti"