Maiale incosciente latino? Come i pensieri coscienti "sono appena accaduti"

Raramente si capisce che ciò di cui si è consapevoli di solito "succede solo", tutto gratis e senza alcuno sforzo o intento. Al risveglio, ad esempio, si apre gli occhi e si sperimentano immediatamente oggetti visivi, suoni, odori e forse anche pensieri di alto livello, come un "verme auricolare" che gioca incessantemente nella propria testa. (Un verme auricolare è l'immagine mentale involontaria di una canzone, come quando qualcuno dice "Non riesco a togliermi quella melodia dalla testa"). Anche il mondo dei sogni è generato in questo modo. Dopo il risveglio, si può anche sperimentare, di punto in bianco, un pensiero come "il tempo di innaffiare le piante". Da dove vengono questi pensieri?

Wikipedia
Carl Jung
Fonte: Wikipedia

Helmholtz, che influenzò il pensiero di Freud (che a sua volta influenzò il lavoro di Jung sull'inconscio collettivo ), propose che i contenuti coscienti nascessero dal funzionamento di sofisticate "inferenze inconsce". Queste inferenze non sono sotto il controllo di nessuno.

Freud considerava tali pensieri come intrusivi (il termine "Einfall" in tedesco) nella coscienza (vedi "L'inconscio di Freud non era uno sublime"), il risultato di un "determinismo psichico" (vedi recente, studio pertinente qui), che funzionava secondo certe leggi mentali. (Molti teorici hanno proposto che il pensatore preferisca quando vengono seguite queste leggi e quando i contenuti coscienti non sorgono in modo casuale, vedi qui il trattamento).

Queste inferenze possono sorgere anche durante processi complicati come la lettura automatica di parole, in cui uno stimolo visivo (ad esempio, la parola HOUSE) attiva automaticamente una rappresentazione fonologica cosciente, basata sul suono (ad esempio / haus /) nella propria mente. (La ricerca sta anche iniziando a rivelare che i processi attenzionali possono sorgere anche in questo modo passivo, involontario. Da questo punto di vista, i meccanismi attentivi sono interpretati come un effetto di elaborazione avanzata piuttosto che come causa di elaborazione avanzata, vedere qui la teoria controintuitiva.)

Alcuni potrebbero obiettare che tali pensieri possono verificarsi da processi come la percezione o il recupero di informazioni dalla memoria, che spesso avviene automaticamente, ma non da processi di alto livello che implicano, ad esempio, "controllo esecutivo" e manipolazione di simboli, come quando si ruota un oggetto visivo nell'occhio della mente (ad esempio, puoi immaginare questa lettera T ruotata di 180 gradi?). La manipolazione dei simboli è ritenuta una forma di controllo esecutivo di alto livello, che coinvolge la corteccia frontale. Anche un tale processo può verificarsi involontariamente?

Coerentemente con le nozioni sviluppate dal mio Helmholtz, una nuova ricerca rivela che anche i processi di alto livello che coinvolgono la manipolazione dei simboli e, presumibilmente, la corteccia frontale possono insorgere involontariamente da processi che assomigliano a quelli delle inferenze inconsce. In un esperimento condotto nel mio laboratorio, la manipolazione involontaria dei simboli assomigliava a quella che viene eseguita nel nome dell'infanzia di Pig Latin (ad esempio, "CAR" viene trasformato in "AR-CAY"). Clicca qui per maggiori informazioni su questo esperimento. Questa ricerca supporta il nuovo quadro teorico della Teoria dei fotogrammi passivi, che propone, tra le molte cose, che la stragrande maggioranza dei contenuti coscienti (ad esempio, un verme auricolare o vista del sole) sorgono involontariamente.

Wikimedia commons
Fonte: beni comuni di Wikimedia

Solutions Collecting From Web of "Maiale incosciente latino? Come i pensieri coscienti "sono appena accaduti""