Madri e figlie: l'immagine del corpo a gocciolare

La settimana scorsa, ho scritto su quello che è successo in Australia, dove diversi attivisti di body image sono stati accusati di essere "troppo belli" per trasmettere un messaggio di auto-accettazione e amore per il corpo alla donna "media". Ho chiesto ai miei lettori se fossero ancora disposti ad ascoltare il mio messaggio di auto-accettazione se guardassi come una top model.

Diverse donne mi hanno scritto e hanno detto che, sinceramente, avrebbero avuto problemi con quello.

Capisco … lo faccio.

Ma attraverso i miei anni di lotte di immagine corporea – e attraverso anni di guardare il numero sulla scala scendere, poi su, poi giù di nuovo – ho imparato qualcosa di importante su me stesso: quello che pensi di me non ha importanza.

Ora, non intendo come sembra … certo che importa! Quello che voglio dire è che potresti guardarmi e dirmi che sono bella e persino invidiata dal mio aspetto, ma se non è quello che vedo quando mi guardo allo specchio, allora semplicemente non ti crederò mai.

La mia percezione è la mia verità.

Chiedi a qualsiasi donna che abbia mai voluto perdere solo cinque sterline in più, o desiderare di poter perdere quella piccola curva sul fianco. Se lo lasci fare – se questo è il tuo obiettivo – quelle sterline o quella curva diventano sempre più grandi nella tua mente, finché non sei convinto che è tutto quello che chiunque altro può vedere e perché, oh, perché, ti stanno dicendo che sei bella? Non vedono la bruttezza che vedi?

Un amico mi ha inviato un link di recente a questo post di Sunny Sea Gold, un editore della rivista Glamour . Penso che lei faccia un punto eccellente: non possiamo mai sapere – mai – ciò che qualcuno pensa davvero quando si guarda allo specchio. Potremmo guardare qualcuno e presumere che, poiché pensiamo che sia bella o magra o che abbia una vita perfetta, lo fa anche lei.

Ma non lo sapremo mai per certo.

La percezione è realtà. Ed è per questo che cerco di essere consapevole del modo in cui sto trattando il mio corpo e il modo in cui ne parlo. Fare uno sforzo per rimanere positivo e fare scelte sane ha un effetto a catena, non solo sulla mia auto-percezione, ma anche sulla percezione di mia figlia di me. Mentre faccio le scelte migliori, mi sento meglio. Mentre mi sento meglio, agisco più fiducioso. E siccome mi comporto più fiducioso, mia figlia vede una mamma che è felice con se stessa – dimostrandole che va bene essere felice con chi è anche lei. Quei sentimenti positivi scivolano giù, influenzando il cambiamento in tutto ciò che toccano.

Certo, potrebbero essere solo dei trilli. Ma questi rivoli hanno il potere di cambiare una generazione.

Solutions Collecting From Web of "Madri e figlie: l'immagine del corpo a gocciolare"