“Lovesick Fool” raffigura appuntamenti nel mondo Post- # MeToo

Questo film del regista di Simpsons offre una lettura umoristica di appuntamenti moderni.

Lovesickfoolmoviewebsite

Fonte: Lovesickfoolmoviewebsite

Il movimento #MeToo ha illuminato la frequenza allarmante con cui le donne subiscono molestie sessuali e aggressioni. Per le donne, questo movimento ha portato a uno tsunami di emozioni, dai sentimenti di essere supportati e incoraggiati all’ansia e alla rabbia e al DPTS. Ha dato inizio a una conversazione su scala mondiale che ha preso il centro della scena – nelle notizie, nelle cerimonie di premiazione cinematografica, nelle discussioni individuali – ed è una conversazione che deve continuare.

Un argomento meno discusso riguarda il modo in cui gli uomini si sentono sulla scia del movimento #MeToo. Questo è comprensibile e giustificato, dal momento che il movimento #MeToo è principalmente basato sul far sentire le voci delle donne dopo decenni di silenzio e ignoranza. Ma proprio come le donne sentono che la loro prospettiva e le loro esperienze vengono finalmente messe in evidenza, molti uomini si sentono come se il tappeto fosse stato tirato fuori da sotto di loro. Anche se questa conversazione non è così visibile, è certamente percolante nelle chat room e negli uffici e negli spogliatoi di tutto il mondo. Uomini che sono stati cresciuti per inseguire le donne nel modo in cui un cacciatore insegue la preda sono improvvisamente insicuri di ciò che costituisce un comportamento di datazione appropriato. Le recenti accuse di Aziz Ansari (e dei dibattiti online che ne sono derivati) ne sono un chiaro esempio.

Quindi, com’è che un bravo ragazzo con un appetito sessuale attivo dovrebbe navigare nella moderna scena di appuntamenti? Questa è la domanda dominante che domina il film d’animazione pluripremiato Lovesick Fool . Raccontato con ironico umorismo osservativo che ricorda i classici film di Woody Allen, il film segue il protagonista maschile, Donnie, mentre cerca l’amore nel mondo attuale dei Mi piace di Facebook e degli slittini di Tinder.

Lovesick Fool è scritto e diretto da Dominic Polcino, meglio conosciuto per il suo lavoro su The Simpsons, King of the Hill e The Family Guy . Coloro che hanno familiarità con questi spettacoli apprezzeranno il personaggio maschile scomodo e imperfetto che conduce lo spettacolo (doppiato da Dominic stesso), così come il cast di Donnie dei suoi colleghi eccentrici (Fred Willard, Janeane Garofalo) e il suo psicoterapeuta / terapeuta (Lisa Kudrow) . Dai un’occhiata al trailer qui.

Sebbene duri solo quaranta minuti, il film tocca una serie di temi psicologici. Innanzitutto è la dinamica di genere degli uomini e delle donne nella società moderna. La scena di apertura mostra schizzi di petroglyph di uomini delle caverne a caccia di varie bestie, poi girando le loro mazze e bastoni sulle donne come dichiarazione di accoppiamento. Questo, apparentemente, era la natura della datazione in epoca preistorica. Diversi casi di uomini delle caverne che abbattono le donne e li trascinano via sono raffigurati fino a quando non arriviamo a uno schizzo del protagonista di Lovesick Fool , Donnie. Quando offre un ringhio giocosamente predatore al suo potenziale compagno, si gira, lo colpisce in testa e si allontana. Il messaggio è chiaro: le regole per gli uomini sono cambiate.

Questa idea che l’approccio tradizionale degli uomini a perseguire un compagno è simile a un cacciatore che insegue la sua preda è un tema rivisitato più avanti nel film. Durante questa scena, il sé interiore più sicuro di Donnie gli dice che può aiutare Donnie a prendere le donne in base a “cose ​​che ha letto e cose del genere.” Taglia a Donnie in piedi fuori da un bar. Il suo sé fiducioso gli dice: “Quello che devi fare adesso è guardarlo come se fossi il cacciatore e loro sono la preda”. Una donna cammina vestita con un abito zebrato e facendo nitriti, un altro galoppa sembrando una gazzella, e un terzo saltella come un coniglio.

L’immagine è divertente, ma il punto di fondo è serio. Fin dalla tenera età, agli uomini viene spesso detto che dovrebbero percepire se stessi come il cacciatore e la donna che stanno perseguendo come preda. È un messaggio largamente costruito dagli uomini per gli uomini e, a prima vista, può sembrare innocuo, ma una recente ricerca mostra che ha conseguenze molto reali. In una serie di esperimenti nel mio laboratorio di ricerca, ho esaminato il modo in cui questo messaggio predatore-preda influisce sulla propensione degli uomini alla violenza sessuale. Ispirato a canzoni come Maroon 5’s Animals (“Baby ti sto prendendo in giro stasera, cacciati giù mangiando vivo”) e Duran Duran Hungry Like a Wolf (sono a caccia, ti cerco dopo) “e La scena del bar classico del film Swingers, il mio collega e io abbiamo avuto un grande gruppo di uomini e donne che leggono un passaggio che descrive un uomo eterosessuale al primo appuntamento. La metà dei partecipanti ha letto una versione neutra, ma l’altra metà ha letto una versione che includeva riferimenti al messaggio uomo-come-predatore e donna-come-preda. Ad esempio, invece di riferirsi a una “notte in città”, la versione predatore / preda ha dichiarato “una notte in cerca di preda”. E invece di dire che “ha gradito la fase di” conoscersi “degli appuntamenti, la versione predatore / prede ha dichiarato che” è piaciuto a cacciare “.

I risultati allarmanti (ma non necessariamente inaspettati) indicavano che non c’era alcuna differenza significativa per le donne che leggevano i due tipi di letture. Ma il modello per gli uomini era diverso. Gli uomini che leggevano la lettura di predatori / prede erano significativamente più probabili degli uomini che leggevano la versione neutra per indicare che avrebbero commesso uno stupro se ne avesse avuto la possibilità. Gli uomini che leggono la lettura di predatori / prede erano anche più alti nelle credenze che perpetuano lo stupro (ad esempio, le donne che sono state violentate mentre erano ubriache o vestite in modo sexy lo hanno chiesto, se una ragazza non reagisce, non è uno stupro).

Il punto è che solo pochi minuti di esposizione a questo messaggio predatore-preda sono stati sufficienti a incoraggiare gli uomini a considerarsi predatori sessuali e le donne come loro prede sessuali. Questo è un risultato preoccupante, soprattutto data la pervasività di questo messaggio nei film popolari, nelle canzoni e persino nei fumetti dei bambini (ad esempio, Red Hot Riding Hood di Tex Avery, Zootopia ).

Un altro tema psicologico esplorato in Lovesick Fool è l’impatto della tecnologia moderna sulla comunicazione umana. In un mondo in cui l’intimità emotiva è più probabile che venga espressa con un’emoji testuale piuttosto che uno scambio faccia a faccia, ci si deve chiedere se gli umani stanno perdendo la capacità di connettersi l’uno con l’altro. Nel film, questa preoccupazione si esprime in una scena silenziosa ma toccante in cui Donnie è seduta in un bar e vede una giovane famiglia al tavolo vicino. Il marito bacia sua moglie, presta attenzione alla loro bambina per mezzo secondo, poi estrae il suo telefono e inizia a mandare messaggi. Presto la moglie fa lo stesso. Mentre la triste musica classica gioca in sottofondo, il pubblico è lasciato a riflettere se la tecnologia sta degradando la nostra capacità di impegnarsi in legami sociali ricchi e profondi.

Che cosa ha da dire la ricerca psicologica su questo tema? Qui le notizie sono miste. Da un lato, gli strumenti online come SMS e Facebook sembrano facilitare, piuttosto che compromettere, le connessioni sociali delle persone. Ad esempio, uno studio longitudinale di Kraut e colleghi ha rilevato che più ore passavano su Internet, più tempo passavano avendo un contatto faccia a faccia con familiari e amici. Questo perché le persone usano spesso Internet ed e-mail per mantenere le loro connessioni con i partner di relazioni a lunga distanza con cui non potevano socializzare fisicamente.

D’altra parte, come suggerisce la scena di Lovesick Fool , questa stessa tecnologia può avere un impatto negativo sulle nostre interazioni faccia a faccia quando accadono. In uno studio, i ricercatori hanno osservato coppie di partecipanti impegnati in una conversazione di 10 minuti in un coffee shop e hanno notato se uno dei partecipanti aveva un cellulare presente durante l’interazione. Successivamente, le persone che hanno conversato in presenza di un dispositivo mobile si sono sentite meno legate al partner e meno empatiche nei confronti del proprio partner rispetto a quelle senza un dispositivo mobile. Tieni presente che in questo studio, il telefono doveva essere visivamente presente per influenzare negativamente la conversazione. Pertanto, anche quando i nostri dispositivi mobili non emettono suoni e rumori, possono compromettere la connessione sociale. Questo perché simboleggiano una vasta rete di persone e informazioni che distolgono la nostra attenzione dalla conversazione a portata di mano.

Quindi, la chiave è come usiamo la nostra tecnologia. Gli smartphone e Internet possono essere buoni strumenti di socializzazione, purché migliorino le buone interazioni fisiche antiquate, piuttosto che sostituirle o distrarci da esse.

Insomma, Lovesick Fool è un bizzarro e divertente esame di appuntamenti in età moderna che riesce anche a toccare argomenti psicologici seri. È anche un film scritto chiaramente con la prospettiva maschile in mente. Ogni donna apparentemente bella in esso è sbalordita e guardata dal personaggio principale (anche se raramente agisce sulla sua spinta). Vedremo come sarà Donnie per quell’esperienza, ma non abbiamo idea di come sia la stessa esperienza per il sesso opposto. Secondo me, questo è il pezzo mancante del puzzle in questo film – specialmente dopo il movimento #MeToo – e qualcosa che potrebbe rendere affascinante il seguito di questo film.

La maggior parte delle donne sono così abituate a essere molestate, chiamate in casa e trattate come oggetti sessuali che fa parte della loro vita tanto quanto dormire e mangiare. Gli uomini potrebbero dire che capiscono quel fatto a livello logico, ma pochi hanno idea di cosa sia quell’esperienza giorno dopo giorno. Come ricercatore di psicologia sociale, penso che quello che sarebbe in grado di bilanciare Lovesick Fool è l’aggiunta di un approccio bizzarro, onesto, umoristico a quell’esperienza unicamente femminile. Questo è un film in cui uomini e donne potrebbero identificarsi.

Lovesick Fool è ora disponibile su Amazon Prime e Vimeo.

Solutions Collecting From Web of "“Lovesick Fool” raffigura appuntamenti nel mondo Post- # MeToo"