Lo stress è una scelta: come rinunciare a lavorare

Ho partecipato a una conferenza a chiave poche settimane fa. Come al solito, con l'avvicinarsi della data, sentii che la pressione si intensificava. È molto meglio di quando ho iniziato a parlare in pubblico anni fa. Per il mio primo discorso a pagamento, che è stato di fronte a diverse centinaia di persone, ho tremato per i tre mesi precedenti: alcuni giorni in cui mi sono davvero divertito, era davvero una sfida tenere una penna!

Per questo recente evento, ho fatto alcuni preparativi la settimana precedente (principalmente facendo liste per aiutarmi a pensare che stavo facendo qualcosa). Mi ero detto che mi sarei preparato per il fine settimana, anche se ovviamente durante il fine settimana sono venute altre cose più divertenti. Nessun problema, dedicherei tutto il giorno prima dell'evento alla preparazione.

Naturalmente, in quella preziosa giornata di preparazione mi sono trovato circondato da incendi non collegati (e da lievi sentimenti di panico). Ho combattuto con feroce efficienza e determinazione, ho spento i fuochi, personalizzato il contenuto e Powerpoint per il pubblico, ho provato il discorso, provato la danza flamenca che ne seguiva, ho organizzato il costume e il materiale, ecc. Sono riuscito a ottenere un misero sonno di sei ore prima di alzarsi e prepararsi per andare. Sembrava uno sprint sovrumano fino al traguardo.

Per tutto il giorno, anche se amo ciò che faccio, mi sono ricordato quanto mi sentirò grande quando tutto è finito.

Ogni volta che faccio un pre-evento di grande spinta, trovo confortante ricordarmi che l'organizzatore dell'evento è solitamente più stressato di me. Essi orchestrano l'intera sinfonia e di solito sono stressati personificati – mani e orecchie piene di telefoni e walkie-talkie, che invocano ordini, risolvono più problemi e dimenticano di mangiare tutti allo stesso tempo. Mi fanno sembrare sereno e molto insieme al confronto.

Dopo questo evento, mi aspettavo di condividere la solita celebrazione fritta ma trionfante con la donna che l'aveva organizzata. Mentre salivamo in ascensore insieme ho detto: "Devi essere elettrizzato dal fatto che tutto sia finito ed è andata così bene – spero che tu abbia un po 'di tempo per rilassarti ora, posso solo immaginare quanto sei stato occupato".

"In realtà," disse, "è stato super facile. Ieri, tutto ciò che ho fatto è stato inviare una e-mail che ricorda alle persone di quando si incontrano questa mattina. "

La fissai e lei rise per la sorpresa nei miei occhi.

"Seriamente," disse, "mi rifiuto solo di esserne agitato. Delegando tutto ciò che posso, e non passo molto tempo a dire alla gente come fare le cose. Ho imparato che è meglio non essere un maniaco del controllo e lasciare che capiscano le cose. Non solo rende le cose meno stressanti per me, ma dà loro la vera proprietà della loro parte di progetto ".

Dovevo saperne di più, perché raramente ho incontrato qualcuno così magistralmente sereno (e l'evento era stato davvero, davvero ben fatto).

"Ero abituato a lavorare follemente e cercare di controllare tutto", mi ha detto, "finché non ho avuto un incidente un weekend mentre sciavo. Perché ero così bruciato e stressato dal mio lavoro, mi ci è voluto molto più tempo per recuperare di quanto avrei dovuto. Alla fine tutto mi ha raggiunto. Dopo quell'esperienza, ho giurato che non mi sarei mai più lasciato coinvolgere da quello stressato, non ne valeva proprio la pena. "

"Sai," continuò, "ho una teoria ora che le persone, altri pianificatori di eventi, ad esempio, si eccitano perché a un certo livello li fa sentire importanti. Il loro stress lavorativo è quasi come un distintivo d'onore disfunzionale che indossano, che molte persone indossano. La follia della loro vita e il programma in qualche modo dice al mondo quanto siano importanti loro e le loro responsabilità. Mi rifiuto di acquistarlo ancora, ero abituato. Non c'è motivo per farlo stressato, è assolutamente inutile. "

Lei aveva ragione. Potrei essere svegliato prima di un evento di parlare in pubblico o di un'apparizione mediatica importante perché a un certo livello credo che dovrei essere stressato, che l'occasione lo meriti. Dopo tutto, la maggior parte della gente sarebbe totalmente fuori di testa alla prospettiva. A questo punto, ora che ho molta esperienza e fiducia nelle mie capacità di parlare, forse il trambusto abituale è proprio questo: un'abitudine. Un'abitudine insensata, inutile, improduttiva.

La maggior parte delle spose impazzisce a un certo punto durante i preparativi del matrimonio e fa cose che alienano o offendono i loro amici e familiari più stretti, perché la nostra cultura ha insegnato loro a diventare delle dive? Che questo è il giorno più importante della loro vita (un pensiero abbastanza ridicolo) e che le pressioni associate in qualche momento inevitabile provocheranno naturalmente un momento da sposa? E se la sposa avesse deciso che non avrebbe comprato nulla di tutto ciò?

Ti senti frettoloso e affannato al lavoro, e ti lamenti o salti pasti e pause, perché è come si suppone che il lavoro si senta in certi momenti? Esprimere tutto questo stress lavorativo ti fa sentire e sembrare più impegnato o importante?

Ti arrabbi e ti irriti (o inizi a gridare) quando entri in casa e i bambini hanno fatto un casino, perché è quello che hai visto fare a tua madre, ed è quello che dovrebbero fare le madri? Importa davvero così tanto?

Quali circostanze nella tua vita ti fanno comportare in modo drammatico, correre in giro e dire agli altri quanto sei "totalmente stressato"? Ha davvero bisogno di essere in quel modo?

E se non fosse necessario che fosse così? E se la "gestione dello stress" fosse in realtà ridicolmente facile? E se tutto ciò che avresti dovuto fare per fermare la follia, fosse solo decidere di rallentare e fare tranquillamente tutto ciò che devi fare?

"Mio padre diceva sempre che" lo stress è una scelta ", e aveva ragione", ha detto l'organizzatore di eventi. "Quando una persona diventa davvero stressata e frenetica, il più delle volte è perché a un certo livello hanno deciso di essere così. Perché non decidere solo di essere calmo? È molto più bello. "

Certo che lo è.

Cosa ne pensi? Sei stressato inutilmente? Cosa ha funzionato per te? Mi piacerebbe sentirti nella sezione commenti qui sotto.

Dr. Susan Biali, MD . è un medico, esperto di salute e benessere dei media, allenatore di vita e salute, oratore professionista, ballerino di flamenco e autore di Live a Life You Love: 7 passi per un più sano, più felice, più appassionato di te, dedicato ad aiutare le persone di tutto il mondo sano, trova la felicità e goditi le vite più significative che amano. Dr. Biali è disponibile per presentazioni chiave, commenti sui media e coaching privato sulla vita e la salute -contatta susan@susanbiali.com o visita www.susanbiali.com per maggiori dettagli.

Connettiti con Dr.Biali su Facebook, Twitter e LinkedIn

Copyright Dr. Susan Biali 2012