Lo stato delle minoranze nelle carriere legate alla psicologia

COD Newsroom/Flickr
Fonte: COD Newsroom / Flickr

Quando io (Jonathan) ho deciso di esaminare lo stato delle minoranze nelle carriere relative alla psicologia, ho pensato che una rapida occhiata a Internet avrebbe portato a un vasto numero di siti dedicati a questo argomento. Inoltre, mi aspettavo che ci fossero un sacco di dati che rivelano chiare tendenze in aumento per l'inclusione delle minoranze nelle carriere legate alla psicologia. Sorprendentemente, entrambe le mie aspettative non sono state soddisfatte. Ciò ha significato un'indagine relativamente lunga sulla comprensione di alcuni (ma chiaramente non tutti) aspetti del coinvolgimento delle minoranze nelle carriere legate alla psicologia.

Per iniziare, ritengo importante capire che il censimento del 2000 negli Stati Uniti ha rilevato i seguenti dati demografici sulla popolazione: 75% bianchi, 12% afroamericani e 12,5% ispanici. Nel 2010 il censimento americano ha rilevato che il 72% della popolazione era bianca, il 13% afro-americana e il 16% ispanica. Gli aumenti di popolazione per i maggiori gruppi di minoranza si riflettono nei dati della National Science Foundation per la percentuale di titoli di laurea in psicologia degli Stati Uniti (Stati Uniti e altre nazionalità):

2000 2011

Bianchi 71% 62%

Afroamericani 10% 12%

Ispanici 18% 12%

Per quanto riguarda i dottorati in psicologia, i dati diventano interessanti. La percentuale di afroamericani e ispanici mostra che il numero di studenti che hanno conseguito un dottorato da questi due gruppi minoritari non ha mostrato aumenti. Sembra abbastanza chiaro che gli afroamericani e gli ispanici che ottengono una laurea in psicologia non continuano come studenti laureati in psicologia che lavorano per un dottorato di ricerca. Ecco le percentuali NSF per i cittadini statunitensi (notare che i dati del 2014 erano disponibili):

2000 2014

Bianchi 72% 62%

Afroamericani 5% 5%

Ispanici 5% 6%

Ci si potrebbe chiedere se la percentuale complessiva potrebbe mascherare alcune tendenze in aumento per le minoranze in vari sotto-campi all'interno di Psicologia. C'è solo qualche prova per questo quando si guarda ad alcune delle più vaste sotto-aree della Psicologia. In effetti, i dati qui sotto mostrano che ci sono state più diminuzioni di aumenti nell'arco di 14 anni per gli afroamericani. Per quanto riguarda gli ispanici, le tendenze stanno mostrando maggiori aumenti nel tempo in queste sotto-aree.

Bianchi afroamericani ispanici

Clinical 2000 75% 5% 6%

2014 60% 4% 8%

Cognitive 2000 7% 0 3%

2014 65% 1% 5%

Developmental 2000 75% 6% 13%

2014 63% 2% 9%

Sociale 2000 75% 5% 1%

2014 66% 3% 8%

I / O 2000 73% 5% 7%

2014 55% 7% 7%

Va notato, tuttavia, che un esame dell'elenco completo dei sottocampi ha mostrato che ogni area della Psicologia aveva almeno un destinatario di dottorato afro-americano o ispanico nel 2014; lo stesso non era vero nel 2000.

Sebbene non sia un esame esauriente, abbiamo esaminato altre aree di carriera relative alla psicologia per determinare se vi fossero tendenze in aumento per le minoranze. Non c'era una tale tendenza per la terapia fisica:

Bianchi afroamericani ispanici

2004-5 79% 5% 5%

2014-15 81% 3% 5%

Inoltre, le tendenze per la scuola medica del primo anno non sono incoraggianti:

Bianchi afroamericani ispanici

2003 68% 7% 7%

2010 65% 7% 8%

C'è, tuttavia, almeno una carriera che mostra un totale (i dati non sono stati ulteriormente suddivisi), una tendenza crescente per le minoranze, la legge. Come riportato dall'American Bar Association, l'iscrizione alla scuola di primo anno era la seguente:

Minorità non minoritaria

2013-14 73% 27%

2000-01 79% 21%

1990-91 86% 14%

Dati i dati di cui sopra per determinati percorsi di carriera e minoranze, deve essere chiesto perché non ci sono stati più aumenti per le minoranze in tutte le carriere legate alla psicologia. Come modo per stimolare la discussione, vorremmo sollevare tre possibilità. Innanzitutto, la situazione attuale potrebbe essere il risultato di una mancanza di modelli di ruolo per le minoranze. Questi modelli di comportamento possono essere persone reali (ad esempio, un genitore che ha il dottorato in psicologia, un medico che si vede in una clinica), ma può anche includere quelli nei media. In secondo luogo, almeno per quanto riguarda gli aumenti limitati dei dottorati di psicologia, le minoranze possono scegliere carriere relativamente più redditizie rispetto alla scuola di specializzazione in psicologia. Tali carriere possono includere legge o affari. Un'ultima ragione possibile per la mancanza di aumenti nella rappresentanza delle minoranze in determinati settori è che i membri dei gruppi di minoranza continuano ad avere svantaggi da superare.

Foundry/Pixabay
Fonte: Foundry / Pixabay

Indipendentemente dal motivo della mancanza di aumenti per le minoranze nelle carriere relative alla psicologia, ci auguriamo che il nostro post conduca a (a) una migliore comprensione dei dati riguardanti la presenza di afroamericani e ispanici in determinate carriere e (b) un aumento nelle discussioni (e si spera che siano iniziative) per aiutare a guidare più minoranze verso opportunità di carriera legate alla psicologia.

Si prega di notare che i commenti del Dr. Golding e degli altri che pubblicano su questo blog esprimono la propria opinione e non quella dell'Università del Kentucky.

Voglio di più?

Controlla il nostro sito Web per ulteriori informazioni sulla carriera relative alla psicologia.

Scopri come avere successo al college con il blog di Dr. Goldings

Controlla il sito web del Dr. Lippert per conoscere la sua ricerca interdisciplinare.

Seguici su Twitter

Solutions Collecting From Web of "Lo stato delle minoranze nelle carriere legate alla psicologia"