Lo spettro fetale dell'alcool è un fattore attenuante nel contenzioso e nella condanna penale?

Il 26 ottobre 2010, lo stato dell'Arizona ha giustiziato Jeffrey Landrigan. Ciò è avvenuto dopo che la Corte suprema degli Stati Uniti ha revocato la sospensione dell'esecuzione di una corte inferiore. 1 Tra le questioni che la Corte ha esaminato in tale causa è stato se Landrigan avesse diritto a una nuova udienza di condanna perché il suo avvocato non ha presentato alcuna prova di mitigazione, nonostante la diagnosi di Sindrome alcolica fetale da parte del giovane. Il giudice Clarence Thomas, che ha scritto l'opinione della maggioranza, ha affermato che l'evidenza attenuante che Landrigan ha cercato di introdurre, cioè l' evidenza di un grave danno organico cerebrale associato alla sindrome alcolica fetale, "non avrebbe cambiato il risultato". 2 Ciò nonostante il fatto che Cheryl Hendrix, il giudice in pensione dell'Arizona che ha presieduto il processo di Landrigan, ha presentato una dichiarazione a nome dell'imputato affermando che "Mr. Landrigan non sarebbe stato condannato a morte " 2 se le fossero state fornite le prove mediche del danno cerebrale del convenuto e di altri fattori.

Nella mia pratica, attualmente sto lavorando a diversi casi di giovani con Fetal Alcohol Spectrum Disorder (FASD) che si trovano ad affrontare accuse civili o penali. Uno di questi casi è Carlos, che descrivo in The Mystery of Risk; Parlerò brevemente della sua storia qui.

A 14 anni, Carlos fu accusato di omicidio. Due anni dopo è ancora in carcere minorile, accusato da adulto. Un nuovo avvocato difensore, recentemente assegnato al caso, ha iniziato a trovare incongruenze nella storia. Incontrandosi con i nonni di Carlos, ha appreso che sua madre è stata evitata dal resto della famiglia a causa del suo consumo incessante di alcol e metamfetamina, che era accaduto senza interruzioni durante le sue numerose gravidanze. Carlos è rimbalzato da casa di un parente a un altro, ma il sistema di assistenza ai minori non ha mai trovato motivo per rimuoverlo ufficialmente dalla sua casa natale.

Ho incontrato Carlos in una stanza chiusa a otto piedi per otto, dipinto di un grigio verde. Il pavimento di linoleum era incrinato e deformato, e il tavolo rotondo che ci separava ondeggiava sul terreno accidentato. L'unica fonte di luce era una finestra alta, che consentiva un piccolo quadrato di luce solare nella stanza.

Carlos incontrò il mio sguardo per un attimo, ma poi distolse gli occhi come se qualsiasi legame umano fosse troppo per lui da tollerare. La sua faccia tonda non mostrava segni di esposizione prenatale all'alcol, e il suo sorriso timido, evidente mentre si scaldava verso di me, comunicava solo sentimenti di perdita.

Neurologicamente, Carlos era intatto, in linea con il suo QI riportato a metà degli anni '70. Ha mostrato solo lievi deficit nelle capacità motorie. Mentre parlavamo, iniziò ad aprirsi, ma era chiaro che i suoi pensieri non si connettevano sempre, e la sua capacità di esprimere idee complesse era significativamente limitata. Su semplici test di sequenziamento, poteva completare non più di un passo di comando alla volta. Tutto ciò che richiedeva di tenere una serie di pensieri nella sua testa era perso nella confusione. In quei momenti la sua frustrazione si manifestava con crescente agitazione, ma poi si riscuoteva rapidamente e portava uno spettacolo di spavalderia.

Carlos deve ancora andare in tribunale, e resta da vedere che cosa accadrà a lui. I fatti contro di lui sono schiaccianti: le sue impronte digitali erano sull'arma del delitto e ha confessato il crimine. Eppure, attraverso la nostra conversazione è emersa una storia che, se è vera, mette a repentaglio l'affermazione di Carlos che ha premuto il grilletto. Carlos era presente al momento delle riprese, un caso di un affare di droga andato a male. Il tiratore si rivolse a Carlos dopo aver sparato il colpo fatale e consegnato la pistola a Carlos. "Tieni questo per me, vuoi", disse. Carlos, desideroso di piacere, prese la pistola. Come mi ha detto nell'intervista, "Pensavo che i poliziotti volessero che dica di sì quando mi hanno chiesto se avessi sparato al tizio, così ho detto, sì".

Carlos (uno pseudonimo) viene processato da adulto, anche se la mia valutazione ha rilevato che egli soddisfa i criteri per una diagnosi di Disturbo dello sviluppo neurologico correlato all'alcol (ARND) all'interno dello spettro FASD. A causa di deficit significativi nel funzionamento esecutivo, non è in grado di seguire le direzioni in una sequenza, associare cause e conseguenze, prendere decisioni appropriate o regolare il suo comportamento o le sue emozioni in risposta a regole e segnali sociali.

Ci sono molti giovani uomini e donne con FASD in tutta la nazione che attualmente sono incarcerati con una vasta gamma di accuse, tra cui l'omicidio. Due problemi sorgono ripetutamente in questi casi:

1. Un giovane con FASD che ha commesso un crimine dovrebbe essere processato da minorenne o da adulto?

2. Il FASD dovrebbe essere considerato un fattore attenuante nella sentenza, specialmente nei casi idonei per la pena di morte?

Per cercare di rispondere a queste domande, dobbiamo esaminare ciò che sappiamo sull'esposizione all'alcol prenatale e la sua relazione con l'incarcerazione di giovani e giovani adulti.

1. Gli individui con esposizione prenatale all'alcol possono presentare una vasta gamma di deficit fisici e neurocognitivi che persistono nell'arco di una vita. Sebbene la sindrome alcolica fetale, la piena espressione degli effetti dell'esposizione prenatale all'alcol, sia documentata come la principale causa diagnosticabile di disabilità intellettiva negli Stati Uniti, la grande maggioranza dei bambini affetti da esposizione prenatale all'alcol ha un QI normale e caratteristiche fisiche normali. Ma anche se i bambini sembrano "normali", hanno diverse espressioni di danno neurocognitivo che inibiscono il funzionamento esecutivo, il processo decisionale, la regolazione emotiva e comportamentale, l'apprendimento, la memoria, l'elaborazione sensoriale e il comportamento adattivo. 5

2. Ci sono cambiamenti strutturali e funzionali che si verificano nel cervello fetale in via di sviluppo quando una donna beve alcol durante la gravidanza. 6 Il danno strutturale causato dall'esposizione all'alcol colpisce il lobo frontale e la crescita e lo sviluppo del sistema limbico.

3. Vi è un alto tasso di malattia mentale secondaria in bambini e giovani che soddisfano criteri che li collocano all'interno dello spettro alcolico fetale. 7 Nei nostri studi, il 94% dei bambini con FASD ha un disturbo di salute mentale secondario. 8

4. In uno studio prospettico nazionale, il 60% dei bambini con FASD alla fine sono stati incarcerati. 9

Nonostante questi fatti, che sembrerebbero avere un impatto significativo sul fatto che il FASD dovrebbe essere considerato una circostanza attenuante nella condanna e se i minorenni che hanno commesso un crimine dovrebbero essere giudicati come minorenni, pochissimi avvocati e giudici hanno alcuna conoscenza di FASD. Seguendo il caso del signor Landrigan, ho contattato diversi giudici, avvocati della difesa e pubblici ministeri per chiedere informazioni sul loro fondo di conoscenze in merito al FASD. Solo due dei dieci professionisti che ho contattato avevano alcuna conoscenza, e nessuno ha dato alcuna indicazione che FASD potrebbe essere un fattore attenuante nella sentenza o nel decidere se un minore debba essere processato da adulto o da minorenne. In effetti, due avvocati della difesa hanno affermato che potrebbero essere riluttanti a presentare la diagnosi di FASD di un imputato, temendo che ciò potesse rendere la sentenza ancora più dura. In una breve revisione, abbiamo trovato 65 casi che trattano FASD nel contesto della mitigazione. Alcuni tribunali affermano che il FASD merita di essere considerato un fattore attenuante, altri tribunali affermano di non farlo, rendendolo un problema legale difficile ma interessante.

Siamo in un enigma etico. I bambini, i giovani e i giovani adulti con FASD sono più propensi a non finire davanti al tribunale per accuse penali o civili, ma il sistema legale non si è avvicinato a risolvere il modo in cui i loro casi dovrebbero essere trattati. La maggior parte delle persone con FASD ha un QI normale, e la maggior parte può riferire una storia su come sono finiti prima del giudice. La maggior parte può persino dichiarare di comprendere le accuse contro di loro. Ma la verità è che il danno neurocognitivo che inibisce il funzionamento esecutivo, il processo decisionale e la regolazione emotiva e comportamentale ha un enorme impatto sulla capacità di questi individui di comprendere le ramificazioni delle loro azioni. Questi giovani sembrano normali, parlano normalmente, ma spesso hanno solo una comprensione superficiale delle accuse contro di loro. Fino a quando la comunità legale non riconosce e comprende le difficoltà neurocognitive affrontate dai giovani e dai giovani adulti con FASD, continueremo a vedere i giovani accusati come adulti, incarcerati a vita o, come nel caso del signor Landrigan, giustiziati in nome di giustizia.

Riferimenti

1. Il New York Times. http://www.nytimes.com/2010/10/29/opinion/29fri1.html, accessibile il 17 novembre 2010.

2. Schriro v. Landrigan, 550 US 465, 481 (2007).

3. Chasnoff IJ. Il mistero del rischio: droghe, alcol, gravidanza e bambino vulnerabile. NTI Publishing: Chicago, Illinois, 2010.

4. Chasnoff IJ, Landress, HJ, Barrett, ME. La prevalenza di droghe illecite o di alcol durante la gravidanza e le discrepanze nella segnalazione obbligatoria nella contea di Pinellas, in Florida. N. Inglese J. Med. 322: 1202-1206, 1990.

5. Chasnoff IJ, Wells AM, Telford E, Schmidt C, Messer G. Il funzionamento del neurosviluppo nei bambini con FAS, pFAS e ARND. Journal of Developmental and Behavioral Pediatrics . 2010: 192-201.

6. Astley SJ, Aylward EH, Olson HC, et al. Risultati di risonanza magnetica da uno studio di risonanza magnetica completo di bambini con disturbi dello spettro alcolico fetale. Alcolismo: ricerca clinica e sperimentale . 2009; 33: 1671-1689.

7. O'Connor, MJ, Shah, B., Whaley, S., Cronin, P., Gunderson, B., & Graham, J. Malattia psichiatrica in un campione clinico di bambini con esposizione prenatale all'alcol. L'American Journal of Drug and Alcohol Abuse 2002; 28: 743-754.

8. Wells AM, Chasnoff IJ, Bailey GW, Telford E, Schmidt C. Disturbi della salute mentale tra figli adottivi e adottati con FAS e ARND. Illinois Child Welfare Journal . In stampa: 2011.

9. Streissguth, AP, Barr, HM, Kogan, J., e Bookstein, FL Capire l'insorgere di disabilità secondarie in pazienti con sindrome alcolica fetale (FAS) ed effetti alcol fetali (FAE): rapporto finale al Centers for Disease Control e Prevenzione sulla sovvenzione n. RO4 / CCR008515 (Rapporto tecnico n. 96-06). Seattle: Università di Washington, Fetal Alcohol and Drug Unit, 1996.

  • Comunicazione: la fobia universale
  • Relitti di Edipo
  • Beautiful Minds diventa 50
  • I benefici psicologici di Pokémon GO
  • 8 messaggi per insegnare alle giovani donne e ragazze la felicità
  • Modern Love (Annie-2)
  • Costruire la fiducia e l'autostima
  • Potentemente timido: lezioni da dirigenti
  • Usa il nuovo linguaggio del corpo per sconfiggere la tua nemesi in ufficio
  • Il tuo telefono sa di più su di te rispetto al terapeuta?
  • 20 modi per essere una madre ebrea
  • Compassion di Capodanno
  • Una lingua comune non è uguale a una cultura comune
  • Soft Criticism
  • Cinque modi per evitare di essere derubati
  • I veri drogati dell'adrenalina
  • Giornata internazionale della donna: il mio desiderio per le donne
  • RE: Gli stronzi finiscono davvero per primi? Certo, a La La Land.
  • Rifiuto scolastico e grave ritiro sociale
  • Ridi i cani?
  • Musings of a Introvert Publisher, Part 3
  • Colpa Versus Perdono Redux
  • Il sabato sera è la notte più solitaria della settimana: deve essere?
  • Preparare è difficile da fare ... Per i bambini
  • "Non voglio essere in terapia per sempre!"
  • Come prendere in carico quando il tuo bambino diventa prepotente
  • Talk Therapy funziona davvero?
  • Sfide sociali dei bambini con ADHD (parte 2)
  • Video Online Gaming: un rifugio per l'insicuro?
  • L'Hesitant Child
  • Perché l'ADHD è una diagnosi così frequente tra i ragazzi?
  • Effetti duraturi di una bontà o di una difficoltà
  • Una lista di cose da fare per i caregiver di Chronically Ill
  • Sei mentalmente forte o stai recitando?
  • Bere sul posto di lavoro: Cool Perk o Pendenza scivolosa?
  • Perché l'orgoglio non ha nulla di cui vantarsi