Lo fa starnutire

Donna: (starnutisce e si lamenta più volte)

Man: "Mi scusi, ma è tutto OK?"

Donna: "Sì, è solo che ho questa condizione in cui ogni volta che starnutisco ho un orgasmo".

Man: "Stai prendendo qualcosa per questo?"

Donna: (sorride) "Sì. Pepe."

Mi scuso per aver iniziato questo blog con una vecchia battuta, ma ho pensato che fosse un buon modo per far apparire il rapporto tra sesso e starnuti. Ci sono rapporti nella letteratura medica e psicologica risalenti al 1890 di starnuti sessualmente indotti in uomini e donne. Il fenomeno è caratterizzato da starnuti durante l'eccitazione sessuale e / o l'orgasmo. In questi casi, queste persone starnutiscono come risultato diretto di pensieri sessuali, eccitazione, rapporti sessuali e / o orgasmo. Inoltre, lo starnuto può verificarsi in qualsiasi momento durante un'esperienza sessuale e, cosa più importante, si verifica indipendentemente da eventuali stimoli nasali esterni o allergeni.

Il primo rapporto verificato del fenomeno fu pensato nel 1898 quando John Noland Mackenzie scrisse del fenomeno ("Le relazioni fisiologiche e patologiche tra naso e apparato sessuale dell'uomo") nel Journal of Laryngology, Rhinology and Otology. Qualche anno dopo (1901) fu fatto riferimento anche alla condizione di George Gould e Walter Pyle's Anomalies and Curiosities of Medicine . Sono riuscito a rintracciare la citazione originale di un uomo:

"Chi, quando richiesto per indulgere in rapporti sessuali, è stato immediatamente prima dell'atto preso con un attacco di starnuti. Anche il pensiero del piacere sessuale con una femmina è stato sufficiente a provocare questa peculiare idiosincrasia ".

Più recentemente, e sulla base di un documento presentato all'American Medical Association, il Dr. Jeffrey Wald, uno specialista di asma e allergie, è stato citato dal quotidiano statunitense Pittsburgh Post-Gazette (6 settembre 1988) sul caso di un americano uomo di mezza età che starnutiva continuamente dopo il sesso. Attribuì lo starnuto alla "rinite vasomotoria", una condizione in cui i passaggi nasali sono cronicamente infiammati (e caratterizzati da un controllo iperattivo o squilibrato delle risposte del sistema nervoso centrale).

Ho letto anche un interessante articolo del Dr. Mahmood Bhutta e del Dr. Harold Maxwell intitolato "Starnuti indotti dall'ideazione sessuale o dall'orgasmo" pubblicato in un numero del 2008 del Journal of the Royal Society of Medicine. L'articolo di Bhutta e Maxwell citava un caso del 1972, una lettera al Journal of American Medical Association che coinvolgeva un uomo di 69 anni che soffriva di attacchi severi di starnuti dopo l'orgasmo o ogni volta che pensava al sesso. Nel loro articolo, è stato osservato che sia uomini che donne utilizzavano forum online per cercare aiuto o spiegazioni per il loro fenomeno con esperienza. Queste persone si sentivano spesso in imbarazzo quando sollevavano la questione con la professione medica e preferivano chiedere aiuto e consiglio in modo anonimo. Hanno anche riferito su questi dati online e hanno notato (i) tre persone che affermavano di starnutire sempre dopo l'orgasmo, e (ii) 17 persone che hanno riferito di starnutire immediatamente quando pensavano al sesso. Hanno ipotizzato che il legame tra sesso, orgasmo e starnuti fosse molto probabilmente causato da un difetto nel sistema nervoso autonomo (cioè la parte del sistema nervoso che è coinvolta con la frequenza cardiaca, il flusso sanguigno e la digestione). Sostenevano che i nervi che controllano la respirazione, la pressione sanguigna, la costruzione della pupilla, lo starnuto e la digestione si avvicinino l'uno all'altro nel tronco cerebrale. Hanno ipotizzato che gli starnuti sensibili alla luce e gli starnuti legati al sesso si sono verificati quando questi segnali sono stati "confusi". Il dott. Bhutta ha detto alla BBC in un'intervista:

"[La relazione tra orgasmo e starnuti] sembra certamente strana, ma penso che questo riflesso dimostri cimeli evolutivi nel cablaggio di una parte del sistema nervoso chiamata sistema nervoso autonomo. Questa è la parte che sfugge al nostro controllo e che controlla cose come la nostra frequenza cardiaca e la quantità di luce lasciata dai nostri alunni. A volte i segnali di questo sistema si incrociano, e penso che questo possa essere il motivo per cui alcune persone starnutiscono quando pensano al sesso ".

Il Dr. Bhutta ha anche dichiarato alla BBC che l'imbarazzo o l'inibizione sociale possono aver impedito ad altri di ammettere il problema alla comunità medica o psicologica. Un'altra possibile spiegazione potrebbe riguardare il fatto che – come i genitali – il naso ha anche tessuto vascolare (erettile), che ha la capacità di inghiottire durante l'eccitazione sessuale e innescare uno starnuto. Altri hanno notato le qualità simili agli eiaculatori dello starnuto e la dottoressa Ruth (Westheimer) della televisione degli anni '80 ha osservato che "un orgasmo è solo un riflesso, come uno starnuto".

Su un problema correlato, c'è anche una condizione che è stata coniata "rinite della luna di miele" in cui uomini e donne avvertono irritazione nasale e infiammazione della mucosa all'interno del naso durante il sesso. I medici spagnoli guidati dal dott. J. Monteseirin pubblicarono un piccolo articolo in un numero del 2001 della rivista Allergy. Hanno riportato uno studio su 23 soggetti allergici (9 donne e 14 uomini), tutti con stenosi, rinorrea e ostruzione nasale subito dopo (ma mai prima o durante) rapporti sessuali (che durano circa 5-15 minuti). Il team di ricerca ha anche ottenuto che tutti e 23 i partecipanti salissero su due rampe di scale in tre diverse occasioni per equiparare il dispendio energetico durante il sesso, ma nessuno di loro ha sofferto di rinite in seguito al compito. L'esatto meccanismo con cui il sesso inizia e / o facilita la rinite della luna di miele non è noto. Tuttavia, gli autori hanno ipotizzato che l'eccitazione emotiva e l'ansia potrebbero essere i fattori scatenanti della rinite post-sessuale piuttosto che dell'esercizio.

Per la maggior parte delle persone, starnutire è solo un atto biologico comune ogni giorno. Tuttavia, per alcuni, uno starnuto sembra essere molto di più e qualcosa di sessuale. Se pensi che il feticismo dei starnuti sia raro, digita "starnutisci feticcio" su Google e guarda cosa ottieni. Ci sono un sacco di siti web dedicati sugli aspetti sessuali e sensuali dello starnuto.

Sneeze Fetish Forum ("Celebrare lo starnuto sensuale")
Serotica ("Dedicato alla finzione che unisce starnuti e sensualità")
Diario di un feticista dello starnuto ("Esplorare le origini, lo sviluppo e l'impatto del feticcio di una donna per starnutire")

Ecco uno snippet che ho trovato da un maschio (Greg, di Arlington, Virginia, USA):

"Un signore con cui ho un interesse reciproco in compagnia mi ha detto che diventa sessualmente eccitato quando un uomo attraente starnutisce. Ha detto che non fa differenza se lo starnuto è autentico o simulato. (Non mi ha mai chiesto di "fingere" uno per lui, te l'ho detto, è un gentiluomo e no, come il destino avrebbe voluto, le mie allergie sono rimaste sotto controllo durante i periodi in cui siamo stati insieme, quindi ho Non ho avuto occasione di osservare la sua reazione in prima persona.) Il mio amico mi dice che altre persone, gay e etero, hanno questo feticcio "

Nonostante i molti siti, conosco solo un articolo accademico sui feticisti starnuti. Questo è stato pubblicato oltre 20 anni fa dal Dr. Michael King in un numero del 1990 della rivista Sexual and Marital Therapy. Il Dr. King riportò il caso di un uomo omosessuale di 26 anni che era sessualmente eccitato osservando starnutire altre persone e che aveva anche una paura ossessiva di vomitare in pubblico. Fu trattato per la sua paura di vomitare con tecniche di desensibilizzazione, con conseguente rapido miglioramento della fobia del vomito dell'uomo. Il trattamento è stato anche tentato per lo starnuto fetish attraverso l'uso di sensibilizzazione segreta. Tuttavia, ha avuto scarso effetto sugli impulsi feticistici dell'uomo. A seguito di ciò, gli fu insegnato a usare le tecniche per fermare il pensiero per ridurre la sua preoccupazione per gli starnuti feticistici.

"So che il mio primo amore per gli starnuti è venuto dai Puffi. Dubito che qualcun altro abbia mai guardato due volte un piccolo nano starnuto blu (giustamente chiamato Puffo Allergico). Poi, c'era quella scena in Alice nel paese delle meraviglie di Disney, quella in cui Alice è intrappolata nella casa di White Rabbit e ha il naso solleticato dal fumo. Ricordo che sedevo estasiato di fronte al televisore, guardando quella scena più e più volte. Mentre crescevo, continuavo a guardare gli starnuti negli spettacoli televisivi. Se mi capitasse di vederne uno, mi precipiterei verso il punto in cui le cassette vuote nella nostra casa giacevano e ne frustavamo uno per il preciso scopo di tappare gli starnuti. [Ho sposato un uomo con] lo starnuto più adorabile e soffocato che abbia mai sentito [e poi ho divorziato] perché c'era molto di più nel fare un rapporto di lavoro piuttosto che godersi un grande ragazzo che starnutiva nei fine settimana "

Dopo la rottura del suo matrimonio, questa particolare donna scoprì un sito fetish starnuto su Internet e incontrò per caso un uomo con "riflesso di starnuto photic" (noto anche tecnicamente come "fotoparmosi" ma più colloquialmente chiamato "starnuto del sole" – comprendente incontrollabile starnuti in risposta a numerosi stimoli come una luce intensa).

Riferimenti e ulteriore lettura

Bhutta, MF & Maxwell, H. (2008). Starnuti indotti dall'ideazione sessuale o dall'orgasmo: un fenomeno sottovalutato. Journal of the Royal Society of Medicine, 101, 587-591.

Foxhall, K. (2010). Il mito di "Seven starnutisce è uguale a un orgasmo". 7 febbraio. Si trova all'indirizzo: http://kelly-foxhall.suite101.com/the-myth-of-7-sneezes-equals-an-orgasm…

Gould, GM & Pyle, WL (1901). Anomalie e curiosità della medicina. Londra: WB Saunders.

King, MB (1990). Starnutire come uno stimolo feticistico. Terapia sessuale e coniugale, 5, 69-72.

Mackenzie, JN (1898). Le relazioni fisiologiche e patologiche tra il naso e l'apparato sessuale dell'uomo. Journal of Laryngology, Rhinology and Otology, 13, 109-123.

Monteseirin, J., Camacho, MJ, Bonilla, I., Sánchez-Hernández, C, Hernández, M. & Conde, J. (2001). Rinite luna di miele. Allergia, 56, 353-354.

  • Consapevolezza contro antidepressivi: quale funziona meglio?
  • I clienti chiedono le domande più accanite
  • Effetto imprevisto di sognare su ricordi di paura
  • Come i genitori possono proteggere i bambini dall'epidemia di ADHD
  • L'intervento può cambiare il cervello nell'autismo?
  • Occupare Wall Street: basta dire di no ai bulli
  • 5 suggerimenti chiave per trovare la felicità sul lavoro
  • Fasi psicosessuali: la teoria della personalità di Freud
  • Cosa succede se i tuoi ideali più cari si scontrano?
  • Cosa troveremmo sbagliato nel cervello di un serial killer?
  • 16 tweets terapeutici
  • Perché amiamo la dottoressa Laura
  • Abuso sessuale: cosa fare, dove andare da qui?
  • 6 motivi per cui potresti non voler lasciare andare la tua ansia
  • Donne, relazioni intime e recidiva da dipendenza
  • La solitudine può essere un segno di depressione o qualcos'altro
  • Psicologia di "Logan"
  • Post Elezione Ansia e Depressione
  • Musica, profumo e shopping natalizio
  • Pillars of Tomorrow's Medicine Today
  • 6 segni che il tuo coniuge ha una relazione emotiva
  • Efficacia del trattamento del sesso offensore ancora nell'aria
  • Happiness With Life 7: Riduci i negativi inutili della vita
  • Riesci a ridere un po 'di sterline?
  • Fattori terapeutici: il potere dell'universalità, della coesione e della speranza
  • Rep. Weiner si dimette sotto la pressione di "Friendly Fire"
  • L'anoressia è una malattia fisica dell'inedia
  • Avremo cura della perdita dell'udito?
  • Vittima Vittima Rapporto letale con i fratelli
  • Perché un cambiamento nell'auto-discussione è l'ultima strategia di auto-cura
  • Stai affrontando un narcisista maligno?
  • Le routine quotidiane regolari migliorano l'esperienza del sonno
  • DSM-5: un disastro per i bambini
  • Cambiamenti di erezione di medio evo: cosa devono sapere le coppie
  • Corri per la tua vita per migliorare la tua salute mentale
  • Un workover: essere un coach ADHD o terapista occupazionale?