L'invidia come una fonte importante di ansia e malcontento

Sì, gli stati d'animo invidiosi sono inevitabili!

Se gli atteggiamenti invidiosi sono inevitabili, cosa possiamo fare per loro?

Envy Cloud, by Frank John Ninivaggi MD
Fonte: Envy Cloud, di Frank John Ninivaggi MD

Innanzitutto, c'è una benevola invidia, e poi c'è l'invidia maligna.

Le forme maligne di invidia sono tipicamente mortali. Fortunatamente, sono rari, non consci, fuori dalla consapevolezza consapevole, ma causano molti problemi. Questa invidia non conscia è l'inclinazione di fondo a vedere tutto come "tutto nero o tutto bianco". Crea un sé diviso. Un senso di sé diviso e incoerente si manifesta come ansia, stress, infelicità, stagnazione, malcontento, rabbia e scarse prestazioni. Il prodotto finale è "esaurito". Seguono errori, incidenti e disastri. La sindrome del "burnout" risulta sia sul lavoro che nella vita di tutti i giorni. La felicità è difficile da sentire.

Quando ci rendiamo conto che le nostre menti fanno questi confronti automatici, per tutto il tempo siamo pronti a riequilibrare.

Esempi di inevitabili confronti mentali sono ricchi-poveri, attraenti-brutti, desiderabili-indesiderabili, "hanno-io no" e così via. Cercare di interrompere queste dicotomie ti dà la libertà di andare avanti. Andare avanti apre nuove possibilità. Lavorare con quello che si ha e costruire su di esso è la chiave del successo!

"I have …" gli atteggiamenti sono atteggiamenti vincenti.

Pensare in modo diverso da "entrambi i modi" amplia le possibilità di successo.

Gli stati del precedente malcontento possono riconfigurare in stati motivazionali attivi. La motivazione rafforza l'auto-efficacia, una credenza nell'empowerment per fare qualcosa di nuovo e farlo con successo. Il successo si basa su ciò che hai già.

Certamente, i propri valori devono essere costruttivi e favorevoli alla salute, non negativi e auto-sabotanti. E non possono essere distruttivi verso gli altri.

Seguire questi suggerimenti aumenta l'entusiasmo per l'auto-miglioramento. Trasforma "l'invidia in emulazione" e costruttivo auto-potenziamento.

Vedere più articoli sugli strumenti per gestire l'invidia – "capacità di gestione dell'invidia" – su questo blog e nei libri dell'autore: "Envy Theory" (2010) e "Biomental Child Development" (2013) su amazon.com.

Il mio ultimo libro, "Making sense of Emotion: Innovating Emotional Intelligence" (settembre 2017) offre modi pratici per identificare e ottimizzare tutte le emozioni. Questo aspetto rinfrescante porta il benessere e la salute mentale a nuovi livelli.

twitter: @ constantine123A

https://frankninivaggi123a.wixsite.com/emotions

Piace?

Solutions Collecting From Web of "L'invidia come una fonte importante di ansia e malcontento"