Linsanity! Osservazioni sul culto di un nuovo eroe sportivo

(c) Getty Images. "Girl, Linterrupted" di Kai Ma. Pairing di Bao Phi.

Jeremy Lin non ha fatto solo le onde, è uno tsunami. Segnando 109 punti nelle sue prime 4 partenze come playmaker per i Knicks (più di ogni giocatore NBA dal 1976), inserendo il tie-break 3 puntatore negli ultimi minuti contro i Raptors (in Va-Lin-tine's Day!), e dominando il mio feed di Facebook, ci siamo tutti fatti prendere da Lin-sanity. È il primo americano cinese, il primo americano di Taiwan, nella NBA. (Rex Walters, che ha giocato per il Kansas nelle Final Four, è stato il primo americano giapponese nella NBA, giocando per Philadelphia e Miami in 7 stagioni NBA. Raymond Townsend, filippino americano, ha giocato 3 stagioni alla fine degli anni 70. Wat Misaka era il primo giapponese americano – il primo non-bianco mai – in qualsiasi campionato di pallacanestro professionistico, anche per i Knicks, nel 1947, ben prima della fusione con la NBA.) La comunità asiatica americana sta impazzendo con Lin-fluenza – e loro Non sono gli unici. Persino Spike Lee entrò in azione, con una poesia ora virale di giochi di parole sul nome di Jeremy Lin: "Jeremy 'lasciando le caviglie rotte'-Lin … Jeremy' Mi sono trasferito così in fretta, devo essere su Rita'-Lin … ( e il migliore) … Jeremy 'smette di profi'as asiatico-Lin! "Linsanity è lintagious.

Per gli americani asiatici che sono spesso stereotipati come i tarli di biblioteca, nerd e socialmente inetti, per gli uomini americani asiatici che sono solitamente evirati dai media mainstream, Jeremy Lin è una manna dal cielo. Sì, è intelligente (è andato ad Harvard). È anche un caposquadra, un maestro in campo che ha cambiato l'intero personaggio dei Knicks, salvando la stagione e forse il lavoro dell'allenatore (secondo il giornalista Jeff Yang e altri). È anche un incredibile capolavoro, guadagnandosi ogni punto con abilità atletiche. Non qualcosa per cui gli americani asiatici sono riconosciuti. (Nonostante il trionfo di Tiger Woods – che considero ancora asiatico americano, dato che sua madre è Thai American – e Yao Ming – che era un eroe simile agli asiatici di tutto il mondo, ma lui è cinese, non cinese americano e non dimentichiamo Kristi Yamaguchi e altre leggende, ma il basket è il più americano degli sport americani, e quindi ha un'aura diversa.) È interessante notare che Lin è spesso descritto come un giocatore "intelligente", non impreciso, ma forse anche la prova dell'inevitabilità di stereotipizzazione pervasiva.

Linfluenza è contagiosa su Facebook e sui set televisivi di tutto il paese. Kai Ma, ex redattore di KoreAm Magazine e attuale Managing Editor presso l'Asian American Writer's Workshop, si è autoproclamata "Girl, Lin-terrupted". Kai, Kai, Kai. Condivido il tuo dolore. Anch'io sono afflitto da BorderLin Personality Disorder. I cristiani cinesi americani sono particolarmente entusiasti del loro fratello-in-fede. "Perdonaci Padre, perché abbiamo Linned." E le donne e gli uomini sono ugualmente orgogliosi di "Allevare la Linna Rossa". Nessuno di noi sembra ambivalente.

Lin ha una storia incredibile – ha tragicamente dovuto frequentare Harvard perché nessuna scuola gli avrebbe offerto una borsa di studio atletica. Ha giocato a cerchio per quattro anni, ed è rimasto senza undicesimi prima di essere colpito da due squadre NBA – che entrambi gli hanno concesso dopo poco tempo. Era un panino più caldo per i Knicks fino a quando un antipasto non si è ferito, dandogli la luce verde. (In realtà ho digitato il linght in un primo momento!) E ora ci eccitiamo alle sue buffonate da tribunale (fingendo di leggere un libro, o togliendosi gli occhiali), ei suoi scatti che sembrano sempre affondare nella rete pura. È hoopsteria e hoopstory in elaborazione. Non penso che sia un colpo di fortuna, penso che Lin sia genuino.

Uno dei miei amici di Facebook ha detto di avere le lacrime agli occhi con la stessa emozione che ha provato la notte della vittoria di Obama nel novembre 2008. È esattamente IT. La fruizione di una speranza vivace, una rappresentazione del nostro migliore sé sul palcoscenico mondiale, la sensazione di vittoria che il perdente vince su lunghe probabilità di diventare un campione ed un eroe. Tutte le lotte della storia sembravano vinte nel trionfo di Obama. La comunità afro-americana, tutte le minoranze, e in effetti, la maggioranza degli americani precedentemente diseredati si sentiva inclusa dall'occhio cosmico. Siamo stati visti, annunciati, vittoriosi. Allo stesso modo, gli asiatici americani, che ricordano una lunga storia di razzismo e di essere esclusi dal mainstream, si sentono giustificati e alla fine ottengono un po 'di attenzione positiva. È un momento di puro amore e un faro di speranza in questi tempi difficili. È un racconto di come il duro lavoro, la perseveranza, gli atteggiamenti positivi, la buona sportività e lo sforzo di squadra possano ripagare. È Lincredible. E divertimento.

E ora per una Linflammazione iperbolica.

Jeremy Lin è il nuovo Obama. Potrebbe anche essere migliore di Obama. Un padre scrisse la sua giovane figlia in una lettera che circolava su Facebook che un giorno, l'allora presidente Jeremy Lin avrebbe posto fine al riscaldamento globale e abolito le armi nucleari. Certo, sembra una schiacciata! Non solo è post-razziale e post-partigiano – potrebbe essere post-umano. Mi dà la sensazione che forse in questi tempi orribili, potremmo semplicemente farcela. Mi fa pensare, "Sì, ce l'abbiamo." Ce la faremo. Siamo a Lin it. Solo in Knick (s) del tempo.

Non è impossibile. È Lin-possibile.

Devo pagare-Lin '.

© 2012 Ravi Chandra, MD Tutti i diritti riservati. Ringrazio la PBS Newshour per i loro servizi su Jeremy Lin, che ho usato ampiamente. Per saperne di più sugli americani e la pallacanestro cinesi nel secolo scorso, vedi Outside the Paint di Kathleen Yep: Quando il basket ha dominato il parco giochi cinese. Grazie a Bao Phi, Oiyan Poon e Tony Nguyen per avermi fatto conoscere la storia del basket. L'immagine è © Getty Images, con didascalia di Bao Phi da una citazione di Kai Ma. Grazie ai miei editor di Psychology Today per aver permesso questa linflammazione iperbolica. Ero pazzo.

Iscriviti tramite RSS qui sopra.

Newsletter occasionale per scoprire il mio nuovo libro sulla psicologia dei social network attraverso un obiettivo buddhista, Facebuddha: Trascendence in the Age of Social Networks: www.RaviChandraMD.com
Pratica privata: www.sfpsychiatry.com
Twitter: @ going2peace http://www.twitter.com/going2peace
Facebook: Sangha Francisco-The Pacific Heart http://www.facebook.com/sanghafrancisco
Per informazioni su libri e libri in corso, vedere qui https://www.psychologytoday.com/experts/ravi-chandra-md e www.RaviChandraMD.com

Solutions Collecting From Web of "Linsanity! Osservazioni sul culto di un nuovo eroe sportivo"