Linguaggio del corpo delle mani

"Tra tutte le specie, le nostre mani umane sono uniche – non solo in ciò che possono realizzare, ma anche nel modo in cui comunicano. Mani umane possono dipingere la Cappella Sistina, pizzicare una chitarra, manovrare strumenti chirurgici, cesellare un David, forgiare l'acciaio e scrivere poesie. Possono afferrare, graffiare, colpire, pugno, sentire, percepire, valutare, tenere e modellare il mondo che ci circonda. Le nostre mani sono estremamente espressive; possono firmare per i sordi, aiutare a raccontare una storia, o rivelare i nostri pensieri più intimi. "(" Ciò che ogni corpo sta dicendo " , Harper Collins) Nessun'altra specie ha appendici con una gamma così notevole di capacità. Eppure se chiedeste alla maggior parte della gente dei non verbali (linguaggio del corpo) delle mani, sarebbe difficile dirvi tutte le cose che rivelano le mani.

Nonostante l'acquisizione della lingua parlata nel corso di milioni di anni di evoluzione umana, il nostro cervello è ancora indissolubilmente impegnato a comunicare con precisione le nostre emozioni, pensieri e sentimenti (" La psicologia delle comunicazioni non verbali ", edizione Kindle). Quindi, che le persone parlino o no, i gesti delle mani meritano la nostra attenzione come una ricca fonte di comportamento non verbale per aiutarci a capire i pensieri e i sentimenti degli altri.

È interessante che il nostro cervello dia una quantità sproporzionata di attenzione alle dita e alle mani, rispetto al resto del corpo. Questo potrebbe essere in parte perché il nostro primo tocco è con le nostre mani e cerchiamo le mani dei nostri genitori per sicurezza o perché la mano umana può impugnare un'arma. Per qualsiasi motivo, tendiamo a concentrarci sulle mani e siamo ipnotizzati da loro. Hitler li usava a suo vantaggio, così come i maghi, i direttori d'orchestra e i chirurghi.

Il nostro bisogno umano di vedere le mani è così importante che puoi provare un semplice esperimento. Senza rivelare le tue intenzioni, nascondi le mani durante una conversazione, per tutta la durata della conversazione. Alla fine della conversazione, chiedi ai partecipanti cosa hanno pensato e cosa hanno provato mentre hai parlato con loro. Scoprirai che le persone percepiranno che qualcosa non va. Nel mio lavoro con finte giurie, abbiamo scoperto che gli avvocati, o comunque i testimoni, che nascondono le loro mani sono percepiti come meno aperti e meno onesti dai giurati.

Poiché le mani possono rivelare così tanto, ho deciso di scrivere nel mio nuovo libro, " Louder Than Words " (Harper Collins), sul tipo di informazioni che possiamo raccogliere dalle mani e su ciò che gli altri possono interpretare. Ecco alcuni dei commenti estratti dal libro:

· Le nostre mani rivelano molto su ciò che sta accadendo nelle nostre teste.

· Il modo in cui tocchiamo gli altri è determinato da come ci sentiamo su di loro. Il tocco completo con il palmo della mano è caldo e affettuoso mentre il contatto con la punta delle dita tradisce meno affetto.

· Quando siamo a nostro agio e contenti il ​​sangue scorre nelle mani rendendoli caldi e flessibili. Lo stress ci fa sentire più fredde e rigide.

· Potresti non averlo notato ma quando ti senti forte e fiducioso, lo spazio tra le dita cresce rendendo le tue mani più territoriali. Quando ti senti insicuro, quello spazio scompare, infatti potresti trovarti a piegarti i pollici sotto le dita quando sei sotto stress.

· Quando ti senti sicuro, i tuoi pollici saliranno più spesso mentre parli, specialmente se le tue dita sono intrecciate di fronte a te.

· Spegnerai le dita (le punte delle dita insieme come un campanile di una chiesa) più spesso quando sei sicuro, ma svanirà nel momento in cui ti manca la fiducia o hai insicurezze.

· Il passaggio è importante per comprendere il punto in cui ti senti forte riguardo a ciò che stai dicendo, è probabilmente il più potente sfoggio di fiducia che possediamo.

· Quando sei stressato ci sarà più sfregamento delle mani (auto massaggio o "pacificazione") che aumenterà in frequenza e forza proporzionata allo stress.

· Quando le cose sono davvero stressanti, strofinerai le mani con le dita tese e intrecciate (Teepee Hands). Un comportamento che riserviamo a quando le cose vanno veramente male.

· La prima volta che tocchiamo gli altri è di solito con una stretta di mano. Può sembrare banale, ma sbagliare e lascerà un'impressione negativa duratura. Fai bene e ottieni punti emotivi.

· Perché ogni tocco influisce sul nostro centro emotivo (positivamente o negativamente) su come tocchiamo o addirittura agitiamo le mani.

· A nessuno piace una stretta di mano aggressiva e le prese a morsa non sono apprezzate.

· Il jujitsu a mano stile anni '80 in cui si tenta di dominare la mano dell'altra persona lascia impressioni molto negative ed è davvero molto amatoriale.

· Le strette di mano dovrebbero rispecchiare l'handshake dell'altra persona con un buon contatto visivo.

· La stretta di mano è un fenomeno sociale che non è ugualmente praticato in tutto il mondo. Se si riceve una stretta di mano molto debole, non fare una smorfia, basta affrontarla poiché quella è la preferenza dell'altra persona e dovremmo sforzarci di rispecchiare gli altri dove possiamo, per il bene della sincronia sociale.

· Evita di usare quella che viene chiamata la "stretta di mano del politico" (due mani che si agitano) come nessuno piace, in particolare da estranei. Salva questa stretta di mano per tua nonna che apprezzerà il tocco tattile in più (entrambe le mani coprono le sue per molto tempo) molto più delle tue conoscenze di business.

· Ricorda in alcune culture, una stretta di mano è un gesto di saluto secondario. Un abbraccio o un abrazo , anche un bacio, possono essere più in ordine.

· Non puntare il dito indice, anche se si tratta di dirigere una persona su una sedia. Usa tutta la tua mano (dita estese) per dirigere o puntare.

· Le mani indicano anche quanto ci preoccupiamo per noi stessi e come vediamo le convenzioni sociali. Le mani possono essere tendenzialmente o possono essere sporche; le unghie possono essere curate o sembrare ratte.

· Le unghie lunghe sugli uomini sono considerate strane o effeminate e le persone in genere interpretano le unghie come un segno di ansia, nervosismo o insicurezza.

. Indossa troppi anelli o un anello mignolo e non sarai preso sul serio.

· I tatuaggi, in particolare sulle mani, non sono molto apprezzati nei ranghi professionali e dovrebbero essere evitati se si è nel settore degli affari, della medicina, della legge e della finanza.

Questi sono solo alcuni dei messaggi che ricaviamo dalle mani. Le mani sono davvero trasmittenti squisite delle nostre emozioni e pensieri, persino del nostro benessere; non possiamo permetterci di ignorarli.

       Per ulteriori informazioni, prodotti o servizi, inclusa una bibliografia completa gratuita sulle comunicazioni non verbali, contattami tramite www.jnforensics.com o seguimi su Twitter all'indirizzo: @navarrotells. Copyright © 2010 Joe Navarro.

Se sei interessato a come il linguaggio del corpo viene usato in un contesto forense, leggi tre minuti per Doomsday; Un agente dell'FBI, un traditore e la peggiore bestia nella storia degli Stati Uniti (Scribner) – una vera testimonianza di come il linguaggio del corpo è stato usato per catturare una spia e scoprire la "peggiore breccia di spionaggio nella storia degli Stati Uniti".

Solutions Collecting From Web of "Linguaggio del corpo delle mani"