L'immagine è tutto: LeBron James e l'effetto Pratfall

Recentemente, LeBron James è stato immerso nel suo campo da basket da un college del secondo anno di nome Jordan Crawford. Ciò ha causato molto scalpore, non necessariamente perché un ventenne si è schiantato su James, ma a causa della reazione di James e del gigante aziendale Nike. I rappresentanti di James e Nike hanno confiscato due videocassette della schiacciata di Crawford su James. Perché è successo e cosa ci rivela della mentalità di James?

Per fornire un contesto, James ha firmato un contratto da $ 90 milioni con Nike quando era ancora in HIGH SCHOOL. A quel tempo, ricordo di essermi chiesto come un diciottenne avrebbe mantenuto un livello di testa con quel tipo di fama e fortuna. Con mia sorpresa, LeBron James è stato persino meglio di quanto pubblicizzato uscendo dalla scuola superiore.

James ha 24 anni e, secondo l'opinione di questo allenatore, è migliore della sua età di chiunque abbia mai giocato a basket. Gli unici due giocatori negli ultimi 20 anni che sembrano essere paragoni appropriati sono Michael Jordan e Kobe Bryant. Jordan è generalmente considerato il miglior giocatore nella storia della NBA, e alcuni ritengono che Bryant sia più talentuoso della Giordania, almeno in certi aspetti del gioco.

Ora, James non ha ancora vinto un campionato NBA, ma nemmeno Jordan ha compiuto 28 anni. Anche allora, Jordan aveva Scottie Pippen e Horace Grant nella sua squadra, entrambi erano All Stars NBA. Bryant ha vinto il suo primo titolo all'età di 21 anni, ma è stato chiaramente il secondo violino di Shaquille O'Neal nei Lakers del 2000. James ha già guidato una squadra alle finali NBA e ha preso un discreto, ma non eccezionale team Cavaliers a 66 vittorie nella passata stagione.

Che dire delle statistiche individuali? James si impone bene rispetto a Jordan e Bryant in questa zona. James ha una media di 28 punti a partita, 7 assist e 7 rimbalzi a partita per la sua carriera. Bryant ha una media di 25, 5 e 5, mentre Jordan ha una media di 30, 5 e 6. È chiaro che James è già presente nelle conversazioni sui migliori giocatori degli ultimi 25 anni.

Dato tutto il suo successo, due cose mi impressionano tanto quanto l'abilità di James: 1) il suo altruismo, e 2) la sua maturità. Di volta in volta, vedo James passare colpi duri per creare un tiro facile per i compagni di squadra. Sembra avere un sesto senso che gli permette di fare il gioco giusto ancora e ancora. In parole povere, penso che James abbia l'abilità, l'intelletto e il desiderio di essere il più grande giocatore di pallacanestro della storia. Ha una combinazione ineguagliabile di dimensioni, forza, abilità e motivazione. Certo, dovrà vincere i campionati per essere considerato il migliore di tutti i tempi, e non c'è alcuna garanzia che ciò accada.

Con la maggior parte dei resoconti, James si è comportato eccezionalmente bene dentro e fuori dal campo. Naturalmente, questo non è troppo comune tra gli atleti professionisti, specialmente quelli che hanno così tanto dato a loro (ad es. $ 90 milioni) in così giovane età. Basta guardare le litanie delle stelle della NBA che hanno guidato le loro squadre ai campionati per vedere la celebrità della NBA in campo non garantire una buona decisione. Che sia il presunto stupro di Kobe Bryant, il problema del gioco d'azzardo di Michael Jordan, i problemi di Charles Barkley con il gioco d'azzardo e l'alcol, la negazione della paternità di Larry Bird a sua figlia, o l'accusa di molestie sessuali contro Isiah Thomas, è facile trovare atleti coinvolti in comportamenti discutibili. Naturalmente, gli atleti vivono in una boccia per pesci e un errore può ricevere più attenzione da parte dei media rispetto a centinaia di buone azioni.

La reputazione di James, a questo punto, è stata stellare. È un giocatore di squadra, si comporta bene nelle interviste e non è stato coinvolto in storie che mettono in discussione il suo personaggio. I suoi compagni di squadra sembrano divertirsi a giocare con lui, e lui con loro (contrariamente a quello con storie su Bryant e Jordan che sono stati segnalati per rimproverare periodicamente i compagni di squadra al punto in cui i compagni di squadra li temevano potentemente). James è uno di quegli atleti professionisti che i genitori sono felici che i loro figli seguano come modello. Merita tutti i suoi riconoscimenti e ha gestito il suo successo con grazia e equilibrio.

Tuttavia, per quanto io sia un fan di James, tre recenti incidenti mi fanno domandare se la sua immagine di "King James" abbia portato la sua reputazione a un punto in cui non è all'altezza. Di conseguenza, mi preoccupo che James potrebbe essere in un ciclo in cui non è all'altezza della perfezione che la gente si aspetta, e che sta iniziando a soccombere alla pressione di queste aspettative.

Allegato A: Dopo aver spazzato le loro prime due serie di spareggi con facilità da record (i Cavs hanno stabilito un record per la maggior parte dei playoff consecutivi con margini a doppia cifra), i media e i fan erano pronti a ungere King James come Campione NBA. Tuttavia, nella prima partita della Eastern Conference Finals contro Orlando, favorito Cleveland ha perso 107-106, nonostante l'eroico sforzo di 49 punti di James. Subito dopo la partita, James si accasciò sul pavimento, afflitto da quelli che sembravano essere crampi alle gambe. Ora, come può testimoniare chiunque abbia avuto crampi alle gambe, può essere addirittura atroce.

Mentre James rimaneva per terra, il personale medico si precipitò al suo fianco. Per quasi 10 minuti dopo che la partita si è conclusa, i fan di Cavs hanno aspettato, preoccupati per il loro eroe. Qualcosa mi sembrò strano: James aveva appena giocato a un gioco incredibile e mi chiedevo se fosse rimasto per terra per permettere ai fan di vedere il loro eroe caduto. Stava usando i crampi come scusa? Non lo sapremo mai, ma nella psicologia sociale, usiamo il termine self-handicap per descrivere l'uso di un fattore esterno per giustificare un fallimento. James 'sembrava avere crampi durante il quarto trimestre, ma mi ricordo di aver chiamato un'amica quella notte, chiedendomi perché James non ha zoppicando nello spogliatoio (dopotutto, ha avuto la forza di giocare quasi per tutto il gioco) e si è curato lì . Stava cercando di attirare l'attenzione sul suo infortunio come un modo per spiegare la perdita inaspettata? Questo è stato un evento minore, e non ha praticamente ricevuto alcuna attenzione dai media, ma è stata la prima volta che James ha fatto qualcosa che mi sembrava potenzialmente "orientato all'io".

Esposizione B: Avanti cinque partite veloci, dopo che i Cavaliers erano stati battuti dai quattro giochi Magic a due. Dopo la serie, James non ha stretto la mano con la Magia vittoriosa. Le azioni di James furono criticate a tondo. Dopo il fatto, James ha detto: "È difficile per me congratularmi con qualcuno dopo averti perso. Sono un vincitore. Non è uno sport povero o qualcosa del genere. Ma qualcuno ti picchia, non ti congratulerai per averti sconfitto. Ciò non ha senso ". Per molti, questo è stato meno di scuse e più di una giustificazione per la sua decisione di non stringere la mano. Lo psicologo sociale Leon Festinger ha formulato la teoria della dissonanza cognitiva per descrivere il processo che attraversiamo quando il nostro comportamento è incoerente con i nostri atteggiamenti. Spesso, il risultato è che giustificiamo le nostre azioni cambiando i nostri atteggiamenti. Qui, James sembrava giustificare le sue mani non tremanti con la Magia. Il pericolo di questa logica è che se tutti seguissero James, stringere la mano, insieme ad altri comportamenti associati alla buona sportività, diventerebbe obsoleto dopo la competizione perché c'è sempre un vincitore e un perdente.

Esposizione C: Torniamo a LeBron James mentre ci si inzuppa da Jordan Crawford. Tenete a mente, questo non era un ragazzino da liceo dalla faccia brufolosa. Crawford aveva in media 10 punti per partita come matricola alla Indiana University prima di trasferirsi a Xavier a causa di un cambio di allenatore in Indiana. A detta di tutti, Crawford è un giocatore di grande talento. Inoltre, chiunque abbia giocato a basket ad un livello relativamente alto è stato inzuppato in una volta o in un'altra. È semplicemente parte del gioco.

La decisione di James (e di Nike) di confiscare il nastro sembra essere un altro tentativo di mantenere un'immagine perfetta. Sebbene non sia chiaro quale sia stato il ruolo di James e quale ruolo abbia avuto Nike nella confisca del nastro, ciò che è ironico è che James ha ricevuto molta più attenzione negativa per aver distrutto il nastro che se avesse semplicemente permesso la condivisione del nastro.

In effetti, gli psicologi che hanno studiato l'effetto "pratfall" trovano che quando una persona è generalmente competente, fare un errore può effettivamente aumentare il gradimento degli altri di quell'individuo. In uno studio classico, Aronson e colleghi (1966) hanno avuto una valutazione di un compagno di studi che partecipava a un quiz show. In una condizione, lo studente versava il caffè su se stesso, ma finché si era comportato diversamente in un modo competente, i partecipanti in realtà gli piacevano più che se si fosse comportato in modo competente ma non versato del caffè su se stesso.

La ragione di questo effetto pratfall? Fare errori umanizza le persone che altrimenti potrebbero sembrare superumane e troppo buone per il resto di noi comuni mortali. Quindi, nel caso di James, permettere alle persone di vedere la schiacciata di Crawford potrebbe non danneggiare la sua reputazione; infatti, potrebbe effettivamente migliorarlo. (la mia parte cinica pensa che Nike sappia dell'effetto pratfall, e che abbiano già uno spot nei lavori che coinciderà con l'uscita del prossimo paio di scarpe di LeBron).

La mia preoccupazione più pressante è che LeBron James mi colpisca come un enorme modello di ruolo per i bambini. È un compagno di squadra positivo, un gran lavoratore e si batte per l'eccellenza in tutto ciò che fa. Se il desiderio di mantenere un'immagine perfetta supera la realtà, allora possiamo vedere più di auto-handicap di James, riduzione della dissonanza e gestione delle impressioni. Spero che questi siano tre casi in cui James affronta le aspettative di perfezione durante una carriera altrimenti incredibile.

LeBron James ha il talento, la personalità e la capacità di catturare i fan e influenzare i giovani in America. Speriamo che sia un esempio per i bambini essendo lui stesso e permettendo ai fan di vederlo per quello che è – un giocatore di basket incredibile che è umano e ha molti difetti proprio come il resto di noi.