L'illuminante racconto dell'impatto della luce solare sulla salute

Kentoh/Fotolia
Fonte: Kentoh / Fotolia

I tuoi bambini potrebbero essere mal illuminati?

Il post di oggi è di Ken Cedar di Science of Light, un'organizzazione non profit incentrata sulla fotobiologia: lo studio della luce sulle cellule viventi. La missione di Science of Light è di migliorare le prestazioni scolastiche dei bambini applicando principi scientifici di luce per migliorare la cognizione, il benessere e l'autoregolamentazione. Afferrare queste informazioni è fondamentale per apprezzare il modo in cui il nostro mondo saturo elettronicamente ci fa ammalare!

SUNLIGHT – la luce a spettro completo della natura – è il benessere più trascurato essenziale. Senza il sole, non ci sarebbe vita su questo pianeta. La ricerca dimostra che i nostri geni sono programmati per rispondere all'esposizione alla luce a spettro completo ora ritenuta fondamentale per il sano sviluppo, la crescita e il mantenimento del corpo e della mente del bambino.

Proprio come una pianta verde, i nostri corpi richiedono lo spettro completo dell'esposizione alla luce per prosperare in modo simile al processo della fotosintesi; un processo utilizzato da piante e altri organismi per convertire l'energia luminosa in energia chimica. La luce che colpisce la pelle produce vitamina D essenziale (in realtà un ormone piuttosto che una vitamina). La vitamina D ha un impatto maggiore sui nostri corpi e aumenta l'attivazione in oltre 2000 geni che consente all'organismo di combattere le malattie. La luce entra nel corpo anche se gli occhi regolano i ritmi circadiani (orologio interno), che sono calibrati dall'esposizione alla luce naturale e all'oscurità. I ritmi circadiani vitali controllano l'appetito, l'energia, l'umore, il sonno, la libido e altre funzioni del corpo-mente.

I nostri corpi sono adattati a condizioni di illuminazione molto specifiche: luce brillante, bilanciata, a spettro completo durante il giorno e luce di basso livello la sera, seguita dall'oscurità. Questo ritmo di luce e oscurità è ciò che guida il nostro orologio circadiano. Ignorare l'adattamento biologico alla luce solare è una ricetta per cattive condizioni di salute perché gran parte della nostra biologia è regolata e influenzata dall'intero spettro della luce. Sfortunatamente per milioni di persone, compresi i nostri figli, l'avvento dell'era dei computer ha creato uno stile di vita al coperto di "abitanti delle caverne contemporanee" che sono involontariamente affamati di luce! L'aumento di peso, il sonno debole, la depressione, l'affaticamento e le disabilità dell'apprendimento degli studenti sono alcuni degli effetti collaterali negativi associati alla mancanza di sincronizzazione con il ritmo naturale e l'energia radiante della luce solare.

Le ore naturali di luce e buio ogni giorno regolano gli ormoni come l'insulina, la serotonina e la dopamina. La produzione di melatonina dei cordoli leggeri nel sito pre-ottico si collega alla ghiandola pineale. La ricerca sui ratti ha mostrato che la luce, ancor meno di quella di una candela, nella fase oscura (notte), interrompe la produzione della melatonina antiossidante (l'ormone del sonno) e aumenta la crescita del tumore. D'altra parte, lunghe notti buie cambiano il metabolismo dalla combustione dello zucchero alla combustione dei grassi.

Artificialmente lunghe ore di luce, ogni giorno, per tutto l'anno, eliminano le stagioni, per quanto il corpo può dire. Alcune persone si deprimono in inverno. Possono andare per mesi con poca o nessuna esposizione alla luce solare naturale. Ciò può essere contrastato ottenendo un'adeguata luce solare o una luce a spettro completo bilanciata, a "luce solare" durante l'orario diurno, specialmente la luce del primo mattino e riducendo la quantità di luce artificiale nell'ambiente notturno. Quando si utilizzano luci notturne, utilizzare un rosso tenue / debole (il rosso non interferisce con la produzione di melatonina durante la notte). Quando i bambini ricevono una luce adeguata durante il giorno e una buona notte di sonno, sono più capaci di pensare, imparare e guarire dalla malattia, e lo stesso è vero per i loro genitori.

In breve, la piena miscela di lunghezze d'onda della luce solare permette al nostro corpo di reagire in modo equilibrato e benefico, che è uno dei motivi per cui l'esposizione regolare al sole è una componente così importante di uno stile di vita sano. Assorbire la luce solare del giorno o una luce bilanciata a spettro completo quando in casa è un ideale per tutto l'anno per il benessere ottimale e la prevenzione delle malattie. Inoltre, è importante ridurre l'illuminazione ambientale interna (da mezz'ora a un'ora) prima di andare a dormire, in particolare la luce blu emessa da telefoni cellulari, computer e TV, che inibisce la produzione di melatonina.

Sin dall'inizio della storia umana, le persone hanno vissuto e lavorato all'aperto alla luce del giorno, assorbendo l'energia luminosa dal cielo. Una media di 10 ore all'aperto ogni giorno, 70 ore settimanali, era comune. Il pionieristico biologo fotografico Dr. John Ott coniò il termine mal-illuminazione; una condizione che ha paragonato alla malnutrizione. "La mal illuminazione è alla luce come la malnutrizione è al cibo." Oggi la maggior parte delle persone, giovani e meno giovani, soffre molto della cattiva illuminazione. C'è da meravigliarsi se sperimentiamo molti dei sintomi di essere fuori ritmo? Aumento di peso, affaticamento, depressione, mal di testa, dolore, squilibri ormonali, disturbi del sonno, sindrome premestruale, riduzione delle risposte immunitarie, carenza di vitamine e mancanza di vitalità sono solo alcuni dei molti problemi di salute associati alla cattiva illuminazione.

Nota di Dr Dunckley: Science of Light offre un e-Book gratuito, MAL-ILLUMINATION: The Silent Epidemic che consiglio vivamente, in particolare per quanto riguarda la spiegazione di come la luce agisce sulla funzione ormonale . L'articolo "asincronizzazione" nella sezione di riferimento qui sotto è anche utile per spiegare come la luce durante la notte smussa la serotonina. Sempre più spesso vedo una varietà di condizioni refrattarie di trattamento che non migliorano a meno che e fino a quando il sistema nervoso non sia risincronizzato, quindi la consapevolezza sull'impatto della luce sulla salute è diventata critica. Semplicemente non puoi imbrogliare Madre Natura!

Per ulteriori informazioni su come lo schermo e la luce dello schermo influiscono sulla fisiologia e il funzionamento dei bambini a casa e a scuola, vedere Ripristinare il cervello del bambino: un piano di quattro settimane per eliminare i tracolli, aumentare i gradi e potenziare le abilità sociali invertendo gli effetti dello schermo elettronico .

Riferimenti

Chellappa, Sarah Laxhmi, Marijke CM Gordijn e Christian Cajochen. "Può la luce renderci luminosi? Effetti della luce sulla cognizione e sul sonno. "Progress in Brain Research 190 (2011): 119-33. doi: 10.1016 / B978-0-444-53817-8.00007-4.

Hollwich, F. e B. Dieckhues. "[Effetto della luce sugli occhi sul metabolismo e sugli ormoni]." Klinische Monatsblätter Für Augenheilkunde 195, n. 5 (novembre 1989): 284-90. doi: 10.1055 / s-2008-1.050.040.

Kohyama, giu. "Aspetti neurochimici e neurofarmacologici delle interruzioni circadiane: un'introduzione all'asincronizzazione". Neurofarmacologia attuale 9, n. 2 (2011): 330.

Lewy, AJ, RL Sack e CM Singer. "Melatonina, disturbi leggeri e cronobiologici". Ciba Foundation Symposium 117 (1985): 231-52.

Meesters, Y. e M. Waslander. "Burnout and Light Treatment." Stress and Health 26, no. 1 (1 ° febbraio 2010): 13-20. doi: 10.1002 / smi.1250.

Partonen, T. e J. Lönnqvist. "La luce intensa migliora la vitalità e allevia il disagio nelle persone sane." Journal of Affective Disorders 57, no. 1-3 (marzo 2000): 55-61.

Smolders, Karin CHJ e Yvonne AW de Kort. "Luce intensa e affaticamento mentale: effetti su allerta, vitalità, prestazioni e risveglio fisiologico." Luce, illuminazione e comportamento umano 39 (settembre 2014): 77-91. doi: 10.1016 / j.jenvp.2013.12.010.

Solutions Collecting From Web of "L'illuminante racconto dell'impatto della luce solare sulla salute"