Liberati dalla tua necessità di salvare gli altri

Introduzione alla sindrome del cavaliere bianco
Di Mary C. Lamia, Ph.D. e Marilyn J. Krieger, Ph.D. tratto in parte da The White Knight Syndrome: salvarti dalla tua necessità di salvare gli altri

Nelle leggende e nel folklore, il cavaliere bianco salva la damigella in pericolo, si innamora e salva la giornata. I cavalieri bianchi della vita reale sono uomini e donne che entrano in relazioni romantiche con partner danneggiati e vulnerabili, sperando che l'amore trasformi il comportamento o le vite dei loro partner; un modello di relazione che raramente porta a una fine da libro di fiabe. I cavalieri bianchi possono avere qualsiasi età, razza, orientamento sessuale, cultura o status socioeconomico, ma tutti hanno l'inclinazione e la necessità di salvare. Sebbene i cavalieri bianchi possano esistere in una vasta gamma di relazioni, come in un business o in un'amicizia, limiteremo la nostra attenzione al cavaliere bianco nelle relazioni intime.

Prenditi qualche minuto per considerare le varie relazioni che conosci o quelle in cui sei stato coinvolto. È probabile che tu conosca relazioni che includono persone che hanno trovato partner che hanno bisogno di essere salvati – il salvataggio potrebbe essere stato da qualsiasi cosa – infelicità, caos finanziario, abuso di sostanze, depressione, una relazione violenta, problemi medici o un passato che li ha lasciati feriti . Forse i soccorritori che conosci riconoscono intuitivamente il bisogno o la vulnerabilità di base dei loro partner, a prescindere dalla benché dissimulata debolezza di quella persona all'inizio della loro relazione.

Scoprirai che molti soccorritori spesso vanno da una persona bisognosa di soccorso a un'altra, cavalcando la vita di ogni nuovo partner su un cavallo bianco per salvare la giornata. Nelle fasi iniziali della relazione, il soccorritore sembra gentile e felicemente altruista, ma col passare del tempo si sente sempre più infelice, deluso, critico e impotente.

Sebbene le azioni eroiche del cavaliere bianco possano prendere la forma di uccidere i draghi metaforici del suo compagno, il suo vero obiettivo, che spesso è al di là della sua consapevolezza, coinvolge l'uccisione dei draghi dal suo passato. Quindi, a un livello più profondo il soccorritore compulsivo sta cercando di riparare il senso negativo o danneggiato di se stessa che si è sviluppato durante l'infanzia.

Sfortunatamente, la scelta del partner da parte del cavaliere bianco e il modo in cui quel partner viene trattato, spesso ripete simbolicamente lo stesso tipo di angoscia che il cavaliere bianco stesso ha sperimentato durante l'infanzia.
In definitiva, piuttosto che riparare il suo senso di sé, questa ripetizione lascia il cavaliere bianco sentirsi sconfitto.

Una comprensione della sindrome del cavaliere bianco ti aiuterà a raggiungere una maggiore consapevolezza del tuo salvataggio compulsivo o del comportamento di salvataggio di un'altra persona. I nostri prossimi post offriranno discussioni generali ed esempi di casi che ti forniranno un modello che puoi utilizzare per valutare eventuali tendenze malsane che potresti dover salvare. Esploreremo modi per incanalare la tua empatia e altruismo in relazioni sane ed equilibrate con partner di supporto.

Questo blog non è in alcun modo inteso come un sostituto per la consulenza medica o psicologica. Se è necessaria l'assistenza o la consulenza di esperti, devono essere richiesti i servizi di un professionista competente.


Apprezziamo molto i vostri commenti sul nostro blog e apprezziamo il vostro contributo al nostro sito. Ci dispiace che non siamo in grado di rispondere.

Solutions Collecting From Web of "Liberati dalla tua necessità di salvare gli altri"