Lettura Precoce

Recentemente, un amico ci ha chiesto cosa potremmo consigliare come appropriata istruzione di lettura per la sua figlia della scuola materna, Karina, che era già in grado di leggere. L'insegnante di Karina aveva stabilito che Karina stava leggendo almeno un secondo o terzo grado, ma a causa delle sue abilità di consapevolezza fonemica non era all'altezza, l'insegnante sentiva che Karina avrebbe dovuto comunque partecipare alle normali lezioni di alfabetizzazione all'asilo. Quindi, con i suoi compagni di classe che non leggevano, Karina passava ore ogni giorno a scuola a scrivere le sue lettere, partecipare a giochi di consapevolezza fonematica, imparare un vocabolario semplice e rispondere a domande sulle storie che l'insegnante leggeva in classe.

Karina aveva già la maggior parte di queste abilità in vanga. Ad esempio, Karina ha recentemente chiesto a sua madre che cosa significasse "euforia" che lei aveva trovato in un libro che stava leggendo e suonava correttamente da sola). Anche se "l'euforia non è certo una parola che molti bambini della sua età dovrebbero sapere, la madre di Karina ha ricordato che Karina ha cantato con gioia quando le è stato detto cosa significava, amando il solo pensiero di ciò. Sua madre era preoccupata che Katrina potesse davvero aver bisogno di qualcosa che andasse oltre le normali istruzioni dell'asilo.

Questa storia ha riportato ricordi a entrambi, alcuni buoni e altri meno buoni. Ognuno di noi aveva sperimentato qualcosa di abbastanza simile per i nostri figli, anche se oltre venti anni fa. Ok, siamo ricercatori di alfabetizzazione, quindi non è così sorprendente che i nostri figli abbiano passato la maggior parte degli anni scolastici molto più avanti dei loro coetanei nella lettura. Ma siamo rimasti un po 'sorpresi, dato tutto l'accento posto negli ultimi anni sull'istruzione differenziata e sull'apprendimento personalizzato, che questo problema non era stato elaborato.

Il termine scientifico per bambini come Karina è un lettore precoce . I lettori precoci sono bambini che spesso imparano a leggere prima di entrare a scuola e sono in grado di leggere a voce alta e comprendere di più come bambini che hanno almeno due o tre anni più di loro (Stroebel ed Evans, 1988). Questi bambini hanno imparato a leggere senza alcuna istruzione di lettura veramente coerente da parte degli adulti che li circondano. Invece, sembra che questi bambini abbiano gradualmente capito il "codice", semplicemente chiedendo aiuto perché ne avevano bisogno.

La cosa più notevole dei lettori precoci è che non sono poi così notevoli. A volte sono dotati verbalmente, ma spesso no. I primi oratori non sono più propensi degli altri bambini a essere i primi lettori, come si potrebbe pensare (Crain-Thoreson & Dale, 1992). I lettori precoci non sono particolarmente motivati ​​intellettualmente o motivati ​​accademicamente al di fuori del semplice desiderio di imparare a leggere e riuscire a farlo in tenera età. Potrebbero guardare un po 'Sesame Street, ma lo fanno anche molti ragazzi che non sono lettori precoci. Provengono da tutti i contesti socio-economici e culturali, non solo da famiglie dalle quali ci si potrebbe aspettare lettori precoci. Ci sono alcuni fili comuni: di solito ci sono libri per bambini nelle loro case, e almeno un genitore di solito passa il tempo a leggerli. È spesso nel contesto di questa lettura condivisa che questi bambini sviluppano la conoscenza delle lettere e una serie di parole visive che possono aiutare a far iniziare il processo di apprendimento della lettura. I genitori di lettori precoci usano spesso un linguaggio ricco mentre interagiscono con i loro figli (Davidson & Snow, 1995), ma questi bambini sembrano anche istigare i genitori a usare questo ricco discorso. È importante sottolineare che, anche se molte case accendono Sesame Street, hanno libri per bambini, e godono di una lettura condivisa e di una conversazione ricca, la maggior parte non produce un lettore precoce.

I lettori precoci mostrano talvolta una migliore capacità di mescolare i suoni delle parole rispetto ai loro coetanei (Backman, 1983), ma la loro superiorità nella manipolazione dei suoni delle parole non è universale, e le specifiche abilità fonologiche avanzate che i lettori precoci mostrano sembrano variare da studio a studio; tali capacità possono anche essere il risultato, piuttosto che la causa della lettura precoce. E come il figlio di Karina e Nancy, molti lettori precoci non mostrano particolari abilità avanzate di manipolazione del suono. Spesso, tali bambini senza una grande consapevolezza fonologica approcciano la lettura come un problema visivo piuttosto che un compito di sondare le parole (Forester, 1977). Essenzialmente, leggono di vista. Tuttavia, è più probabile che i bambini siano un lettore precoce se la lingua che stanno leggendo è foneticamente trasparente, cioè una lingua in cui l'alfabeto e i suoni utilizzati nelle parole di lettura hanno una corrispondenza uno-a-uno più chiara. Quindi, i bambini finlandesi, il cui sistema di scrittura è abbastanza foneticamente regolare in questo modo, hanno maggiori probabilità di essere lettori precoci dei bambini di lingua inglese (Silven, Poskiparta e Niemi, 2004). In effetti, questo supporto dal sistema di scrittura potrebbe effettivamente funzionare per spingere i bambini a sviluppare una comprensione dei suoni della loro lingua.

Una domanda che abbiamo è se l'essere un lettore precoce sia importante nel lungo periodo. Questi bambini continueranno ad avere abilità insolite nella lettura e nella scrittura in futuro? Questi bambini cresceranno come futuri scrittori e giornalisti? Sebbene si possa pensare che un inizio così facile incoraggerebbe lo sviluppo di ulteriori letture, la ricerca è abbastanza confusa sul fatto che questi bambini abbiano persino qualche vantaggio sui loro coetanei riguardo alle capacità di lettura dopo alcuni anni di scuola.

Sembra possibile, anche probabile, che lo sviluppo precoce dei lettori possa arrestarsi perché le scuole non li incoraggiano a leggere e imparare al loro livello. Infatti, se le scuole non soddisfano i bisogni di questi bambini fornendo istruzioni differenziate, non è difficile vedere come la loro potrebbe perdere il loro vantaggio e interesse nel leggere nel tempo. Immagina che Karina trascorra due ore al giorno (possibilmente di più) ricevendo istruzioni su cose che in pratica sa già come fare. Nel corso di un anno scolastico, sono circa 360 ore di istruzione inutile. La sua insegnante non è molto preoccupata per Karina perché ha almeno sei figli nella sua classe che non sapeva nemmeno come tenere un libro all'inizio dell'anno – quelli sono i bambini di cui si preoccupa. Karina, nel frattempo, probabilmente si annoia un bel po 'della giornata scolastica, e quindi rischia di perdere qualsiasi motivazione a leggere o ad eccellere.

Immagina che, invece, a Karina potrebbero essere fornite le istruzioni avanzate di cui ha bisogno. Un modo per indirizzare questo tipo di lettore è raggruppare per abilità dove gli studenti con prestazioni più elevate sono messi insieme e insegnati come gruppo, ma molte persone si oppongono a questa pratica. Sebbene le problematiche siano complesse, vi sono alcune prove del fatto che il raggruppamento iniziale delle capacità può essere particolarmente svantaggioso per coloro che appartengono ai gruppi inferiori, mentre non sta effettivamente beneficiando quelli dei gruppi superiori (Hong, Corter, Hong e Pelletier, 2012). In ogni caso, ci sono molti altri modi in cui l'insegnante di Karina potrebbe fornirle istruzioni molto più stimolanti e utili.

I bambini che leggono meglio potrebbero ricevere materiali didattici più avanzati durante il tempo di lettura, senza dover essere inseriti in "gruppi". Le nuove tecnologie rendono questo compito sempre più facile, come si evince dal lavoro pioneristico svolto in molte scuole che comportano un'istruzione differenziata o personalizzata . L'insegnante di Karina dovrebbe coinvolgere i suoi studenti nella discussione e nel pensiero critico su una varietà di argomenti, che andranno a beneficio di tutti i bambini della sua classe. Karina potrebbe anche essere collocata in prima o seconda elementare per la lettura, ma trascorrerà il resto della giornata con i suoi compagni di scuola materna, una strategia chiamata raggruppamento cross-grade . Se non vuole essere separata dai suoi amici e dal suo insegnante familiare, Karina e altri che sono pronti potrebbero certamente essere forniti libri progettati per ampliare le sue conoscenze su qualche argomento a cui potrebbe interessare. A questa età, uno dei nostri figli era ossessionato dai libri sulle rane e nella giungla amazzonica. Li avrebbe letti volentieri di ora in ora, se avessero avuto la possibilità a scuola, e questo tipo di lettura impegnata è esattamente ciò che migliora lo sviluppo della lettura a tutti i livelli. Karina potrebbe quindi realizzare una sorta di progetto sul suo argomento, come fare un poster che presenta all'insegnante o agli altri bambini. Questa strategia si chiama arricchimento . Karina potrebbe almeno avere la possibilità di leggere articoli di alta qualità per bambini al suo livello, e poi passare qualche minuto ogni settimana a discuterne con il suo insegnante. Potrebbe anche essere incoraggiata a svolgere qualche tipo di attività creativa, come scrivere i propri libri o giocare con il supporto di alcuni insegnanti. Ognuna di queste strategie non sovraccaricherebbe il suo insegnante, ma non sarebbe solo più motivante per Karina, ma le offrirà anche la possibilità di sviluppare ulteriormente le sue capacità di lettura e scrittura a scuola.

Indipendentemente da ciò, siamo tutti d'accordo sul fatto che il problema di Karina è uno dei problemi di alfabetizzazione più piacevoli da avere, e il suo insegnante e la sua scuola hanno bisogno di provare nuove strategie per incoraggiare lo sviluppo di abilità di lettura per bambini come Karina.

Solutions Collecting From Web of "Lettura Precoce"