L'esercizio migliora il sonno, ma forse non come pensi

baranq/Shutterstock
Fonte: baranq / Shutterstock

È risaputo che l'attività fisica – in particolare l'esercizio aerobico come andare in bicicletta o in corsa – aiuta le persone a dormire meglio.

Ad esempio, uno studio ha esaminato gli effetti dell'esercizio aerobico tra le persone con insonnia cronica che dormivano in media meno di 6 ore a notte. I ricercatori hanno diviso i partecipanti in due gruppi. Entrambi hanno ricevuto un'educazione sulle buone abitudini del sonno, ma a uno dei gruppi è stato assegnato anche l'esercizio aerobico.

Come previsto, l'educazione al sonno ha fatto ben poco per migliorare il sonno. Dopo 16 settimane, la persona media in quel gruppo ha ottenuto solo 12 minuti di sonno in più a notte. Tuttavia, il gruppo che ha aggiunto esercizio ha visto un enorme beneficio dal trattamento, in media un'ora aggiuntiva e 15 minuti di sonno a notte.

Armati di questo tipo di conoscenza, le persone con insonnia potrebbero lavorare con la speranza che dormiranno bene quella notte . Tuttavia, spesso non dormiamo meglio nei giorni in cui facciamo esercizio che nei giorni in cui non lo facciamo.

Come possiamo riconciliare queste osservazioni apparentemente contraddittorie?

In un follow-up dello studio sopra descritto, lo stesso gruppo di ricercatori si è proposto di determinare in che modo l' esercizio fisico avrebbe potuto migliorare il sonno: in particolare, l'esercizio fisico ha migliorato il sonno nello stesso giorno ?

Forse sorprendentemente, la risposta era no : l'esercizio non ha avuto un effetto sullo stesso giorno sul sonno. Tuttavia, le persone si esercitavano più a lungo dopo aver dormito meglio , cioè, un sonno migliore portava a un migliore esercizio , non il contrario.

Alcuni avvertimenti dovrebbero essere tenuti a mente, come la dimensione del campione relativamente piccola degli studi e il fatto che i partecipanti fossero principalmente donne anziane. Ma supponendo che i risultati siano affidabili e generalizzabili ad altri gruppi (specialmente giovani adulti e maschi), hanno importanti implicazioni per le persone che combattono l'insonnia. In particolare, mentre si aggiunge l'esercizio aerobico, circa 30 minuti 3 volte a settimana, è probabile che si possa migliorare il sonno, probabilmente gli effetti non saranno immediati.

Fonte: skeeze / Pixabay

Per questo motivo è importante avere una visione lunga dei benefici del sonno dell'esercizio e non scoraggiarsi se il sonno dello stesso giorno non viene toccato. Non rinunciare all'esercizio troppo presto se stai combattendo contro l'insonnia. Il tempo e l'energia investiti possono ancora valere la pena, poiché l'esercizio fisico aiuta non solo con l'insonnia, ma anche con condizioni come la depressione e l'ansia, per non parlare dei benefici per la salute generale.

Porzioni di questo post sono apparse su sethgillihan.com.

Solutions Collecting From Web of "L'esercizio migliora il sonno, ma forse non come pensi"