L'elemento più importante di ogni amicizia

oneinchpunch/Shutterstock
Fonte: oneinchpunch / Shutterstock

Ricerche recenti suggeriscono che le persone hanno idee sbagliate su esattamente quali delle persone che considerano gli amici sono veramente i loro amici autentici (Almaatoug et al., 2016). Lo studio ha rivelato che solo circa la metà dei partecipanti ha identificato con successo i loro veri amici.

Le vere amicizie sono misurate dalla presenza di reciprocità nella relazione, nel senso che entrambi considerano l'altro come un amico. È come quelle persone benvolute in ufficio o nel parco giochi che tutti considerano amici perché sono in grado di far sentire tutti apprezzati o benvenuti. Se a quella persona popolare viene chiesto di elencare i suoi amici, comunque, può nominare solo una manciata di buoni amici, mentre dozzine di altri potrebbero rivendicarla come amica. Oppure pensa alle persone meno beneamate con cui lavori: potrebbero non avere nessun collega che li "rivendicherebbe" come amici, anche se possono generare una lunga lista di persone che considerano amici.

Senza reciprocità, le amicizie semplicemente non esistono.

Oggi molte persone misurano il loro valore e la loro popolarità in base al numero di "follower", "amici" e "connessioni" sulle piattaforme di social media. È quasi come le classifiche Nielsen per le persone. Ovviamente, mentre un personaggio come Hodor di Game of Thrones è diventato un ospite gradito in milioni di case nelle domeniche, nessuno può aspettarsi che Hodor ricambia la familiarità.

C'è un detto: "Un terapeuta ha molti pazienti, ma ogni paziente ha un solo terapeuta". Questo riflette la stessa idea: nessuno può essere "l'amico di tutti", specialmente se tutti chiedono a gran voce l'amico di quella persona.

Un altro risultato interessante dello studio riguarda la potenza del "sistema di amici" per attuare cambiamenti comportamentali. Molti di noi hanno sperimentato "l'invidia dell'eroe" o "l'invidia delle celebrità" o hanno semplicemente avuto una cotta per gli altri quando eravamo giovani. Durante queste fasi di sviluppo, potresti aver desiderato emulare ed essere proprio come il tuo idolo. Forse volevi seguire la loro routine di bellezza o fitness, vestirti come loro o ascoltare la musica che amavano. Questo può essere una parte del normale sviluppo (supponendo che tu non faccia cadere $ 10.000 in chirurgia plastica per apparire come il tuo idolo).

Ma un avvenimento interessante accade mentre maturiamo. Si scopre che quando cerchiamo di sfruttare le amicizie per cambiare i comportamenti non salutari, non impariamo necessariamente solo osservando i buoni amici apportare cambiamenti comportamentali. In effetti, i ricercatori hanno scoperto che i cambiamenti più efficaci si sono verificati quando il "leader" ha sentito l'amicizia nei confronti della persona il cui comportamento stava cercando di cambiare, non il contrario.

Quando i tuoi genitori ti hanno chiesto: "Perché non puoi essere più simile al tuo [amico / fratello]?" In realtà stavano usando una delle tattiche di cambiamento meno efficaci che avrebbero potuto scegliere. Ciò che avrebbe potuto essere più efficace sarebbe stato chiedere al tuo amico di incoraggiarti a cambiare. Quando a qualcuno interessa davvero un'altra persona, il risultato diventa molto più importante.

Non si può negare che sopravviviamo e prosperiamo sulla gentilezza degli altri. La civiltà è il prodotto dell'organizzazione sociale e delle disposizioni sociali. Puoi interagire con molte persone in un giorno, essere gentile, invitante e solidale perché sei un individuo caldo e premuroso. Stai creando le basi per un'amicizia, ma finché tu e un'altra persona non investirete nello stabilire un'amicizia, siete solo conoscenti. Le amicizie iniziano con la reciprocità, ma per prosperare veramente richiedono lealtà, preoccupazione empatica, onestà, premura, connessione e fiducia. La reciprocità è il punto di partenza, ma ci vuole molto di più per farlo durare.

Se desideri allargare la tua cerchia di amici, potresti dover prendere il rischio iniziale e fare il punto. Sebbene l'amicizia sia certamente molto più di uno scambio transazionale, i legami costruiti sulla condivisione di tempo, risorse e presenza sono i legami che si approfondiscono nel tempo.

Riferimento

Almaatouq, A., Radaelli, L., Pentland, A., & Shmueli, E. (2016). Sei amico dei tuoi amici? Scarsa percezione dei legami degli amici che limita la capacità di promuovere cambiamenti comportamentali. PLoS ONE, 11 (3). E0151588. doi: 10.1371 / journal.pone.0151588

Solutions Collecting From Web of "L'elemento più importante di ogni amicizia"