L'elefante nel mezzo della psiche americana

La costanza degli oggetti è ciò che distingue gli sport buoni dai perdenti

La costanza degli oggetti è uno dei termini più scomodi in psicologia, ma il suo significato è così rilevante, che vale la pena comprenderlo e vale la pena di svilupparlo quando manca.

La costanza dell'oggetto è la capacità di mantenere un atteggiamento positivo nei confronti di una persona, un'azienda, un progetto, te stesso e persino un paese di fronte all'essere sconvolto, frustrato, arrabbiato e deluso da qualcuno di loro.

La costanza degli oggetti si sviluppa presto nella tua vita, persino all'infanzia, quando sviluppi fiducia, convinzione e fiducia che i tuoi genitori (specialmente tua madre) torneranno dopo che se ne saranno andati. Questo è dovuto al fatto che sei molto dipendente da quella persona e se se ne sono andati e ti senti affamato, devi avere il pannolino cambiato, sentirti freddo e aver bisogno di essere trattenuto, sentiti semplicemente spaventato e devi essere tenuto e sono via troppo a lungo, la paura e l'ansia possono diventare intollerabili e si perde la costanza dell'oggetto.

In alternativa, se i tuoi genitori tornano in fretta, ma si arrabbiano con te e ti urlano persino di "zittire" quando ti senti spaventato, questo può anche rovinare la tua capacità di mantenere una connessione positiva con loro.

Quando non hai la costanza degli oggetti e provi un'angoscia intollerabile, diventi vulnerabile alle dipendenze, alle ossessioni e alle compulsioni fanatiche. Quando questi tre hanno in comune è la capacità di far sparire temporaneamente quell'ansia. Il fatto che l'ansia ritorni così velocemente è ciò che approfondisce le tue dipendenze, ossessioni e compulsioni.

Qualcuno che conosca una dipendenza da cocaina da lungo tempo mi ha detto che non ha più bisogno di cocaina per essere all'altezza, ne ha bisogno solo per cavarsela. Come mi ha detto, "L'unica cosa più potente di una corsa alla cocaina è l'agonia totale durante un incidente di cocaina." La mancanza di costanza di oggetti da affrontare con turbamento, delusione e ansia aveva causato o almeno contribuito a questo stesso auto-medicazione con cocaina.

Albert Einstein ha dichiarato: "La decisione più importante che prendiamo è se crediamo di vivere in un universo amichevole o ostile". Quando ha detto ciò, penso che si riferisse alla costanza degli oggetti. Se decidiamo che l'universo è amichevole, cioè sicuro, guardiamo al mondo con ottimismo e speranza. Se decidiamo che l'universo è ostile, cioè pericoloso, guardiamo al mondo con pessimismo e disperazione.

Dopo il giorno delle elezioni, la parte il cui candidato perde avrà la sua costanza oggettiva sottoposta a severi test. La ragione di una palpabile paura della violenza da parte di questo è perché c'è così poca credenza nella capacità delle persone di mantenere una connessione positiva con il futuro dell'America di fronte alla perdita del loro candidato. Il loro diventare arrabbiati e possibilmente violenti è un tentativo di riprendere il controllo attraverso la vendetta e la rappresaglia piuttosto che sopportare il dolore associato al fatto che il loro candidato abbia perso, affrontandolo e poi oltrepassandolo. La costanza degli oggetti è ciò che permette alle persone di tollerare quel dolore e andare oltre (di nuovo richiamare i genitori tolleranti del bambino che sono lontani credendo che torneranno).

Cosa puoi fare se ti manca la costanza degli oggetti?

Ecco alcuni suggerimenti presi da Talking to Crazy: come affrontare le persone irrazionali e impossibili nella tua vita (Amacom Books, $ 24,95):

  1. Spero per il meglio, piano per il peggio. Ho sentito parlare per la prima volta di questa direttiva come studente di medicina quando la mia più compassionevole oncologia che frequentava i medici avrebbe cercato di non essere fatalista, ma avrebbe comunque offerto ai malati di cancro e alle loro famiglie questa guida, qualora la loro malattia non rispondesse. Uno dei miei primi mentori, il dottor Edwin Shneidman, un suicida, esperto di morte e morte, riassumeva spesso questo ai suoi pazienti e alle loro famiglie dicendo: "C'è sempre un trattamento e qualche volta una cura". Con ciò intendeva dire che non avremmo mai abbandonare i nostri pazienti e le loro famiglie e se le loro condizioni diventassero terminali il trattamento sarebbe palliativo.
  2. Invece di BATNA, prova BATDO. BATNA è stato sviluppato dal Harvard Negotiation Project e rappresenta la migliore alternativa a un accordo negoziato. Ciò significa avere un piano di emergenza / di emergenza prima di iniziare una trattativa. Se lo fai, non sarai così disperato da doverti fare a modo tuo. BATDO è l'acronimo di Best Alternative To a Desired Outcome e ha anche un piano di riserva / emergenza se il tuo candidato non vince.
  3. Non puoi essere grato e deluso nello stesso momento nel tempo. Ogni volta che ho avuto una battuta d'arresto o una delusione negli altri o più spesso in me stesso, convoco quella che chiamo la "società dei mentori morti". Tutti i miei mentori sono morti, ma vivono nella mia mente e specialmente nel mio cuore e quando uno di quelli che sono nel dolore, evoco i volti e le parole premurose (alcune con accenti profondi) che quelle persone amate mi direbbero. Ho poi incrociato nel sentirmi così grato che erano nella mia vita e sorridere e mancarli. Quando mi immergo in quei sentimenti di gratitudine è difficile per me provare la mia cattiva attitudine.
  4. Mettiti in attesa per 72 ore. Quando ero uno psichiatra praticante, soprattutto all'inizio della mia carriera, ero spesso nella posizione di mettere un paziente in una stiva di 72 ore chiamato 5150, dove un paziente poteva essere ricoverato contro la sua volontà se fosse un pericolo per gli altri, per se stessi o gravemente disabilitati. La ragione di ciò era che l'acutezza di una situazione sarebbe cambiata spesso entro 72 ore e qualche trattamento potrebbe essere istituito e se fossimo fortunati, quei pazienti avrebbero iniziato a cooperare con il trattamento.
  5. La maggior parte delle innovazioni sono precedute da guasti. Legato alla sospensione di 72 ore è la frequente consapevolezza da parte di molte persone che le loro scoperte nella loro vita erano spesso precedute da guasti non richiesti, dolorosi e talvolta orrendi. Il segreto. Non fare nulla per peggiorare le cose dopo il crollo, perché se lo fai, sarai troppo concentrato sul tuo senso di colpa o vergogna per quello che hai fatto per farcela, che ti mancherà la svolta.
  6. Passando da "Oh F– a OK". Quando le cose non vanno, sei naturale, è naturale voler esprimere qualche imprecazione per esprimere il tuo turbamento. Dicendo o pensando a voce alta nella tua mente usando la tua voce interiore, "Oh F–", prendendo un respiro e dicendo "Oh sh-t", prendendo un respiro e poi dicendo "Oh geez", prendendo un respiro e poi dire "Oh bene" e fare un ultimo respiro e poi dire "Okay" potrebbe aiutarti a parlare da Defcon 1 a Defcon 5, dopo di che hai meno probabilità di fare qualcosa di distruttivo.

Sarei lieto di qualsiasi vostro pensiero sul fatto che la società americana abbia perso la sua costanza di oggetti e, se siete d'accordo, quali suggerimenti potreste avere per averlo indietro.

Solutions Collecting From Web of "L'elefante nel mezzo della psiche americana"