"Lei non ha soldi; Tornerà a gattonare. "NO!

Due settimane dopo il loro incontro, insiste per trasferirsi nel suo appartamento e mettere in comune i loro fondi in un conto bancario congiunto. Quindi toglie il suo bancomat.

Le proibisce di lavorare. Oppure la trasferisce in una zona rurale dove non riesce a trovare lavoro.

La fa ritardare, distrugge i suoi indumenti da lavoro o interferisce con il trasporto o l'assistenza all'infanzia, quindi perde il lavoro.

Prende il suo stipendio e lei deve implorarlo per soldi per finanziare i bisogni di base. Beve, droga o gioca via i loro fondi comuni e deliberatamente la tiene in preda al panico per le finanze.

Percependo che si sta preparando a fuggire, trascorre i conti in comune o smette di pagare le bollette; quando cerca di trasferirsi, scopre che il suo credito è stato rovinato.

Lui le ruba. Distrugge le sue cose. Interferisce con la sua istruzione o le sue promozioni. La persuade a firmare assegni (o falsifica il suo nome) o la preme per firmare un accordo prematrimoniale che toglie i suoi fondamentali diritti finanziari.

Ci sono troppi modi in cui i molestatori possono bloccare l'indipendenza economica dei loro partner. E quando è intrappolato finanziariamente, è molto più difficile liberarsi dal dominio di chi abusa. L'abuso finanziario è un'arma di una strategia multipla di affermazione del potere su un partner chiamato: Controllo coercitivo.

"Nessun sopravvissuto dovrebbe scegliere tra essere senzatetto o vivere con un partner che la picchia", ha detto Jill Davies, un avvocato del Greater Hartford Legal Aid's Building Comprehensive Solutions to Domestic Violence Initiative.

Una recente conferenza sulla Giustizia Economica per i Sopravvissuti: Strategie Esplorative che Lavorano, sponsorizzate dal Progetto di violenza domestica e violenza sessuale del Massachusetts, hanno fornito soluzioni e risorse innovative per risolvere alcuni dei dilemmi economici che ostacolano i sopravvissuti, con particolare attenzione alle donne nelle aree rurali. Ecco un assaggio di ciò che hanno offerto, insieme a link pertinenti.

Liz Bannish, used with permission
Fonte: Liz Bannish, usato con permesso
  • Money School: The Elizabeth Freeman Center sponsorizza una serie di workshop di cinque sessioni che aiutano i sopravvissuti delle violenze domestiche e sessuali a prendere il controllo della loro situazione finanziaria, a riparare il loro credito danneggiato ea usare denaro per raggiungere l'indipendenza e la stabilità in tutti gli aspetti della le loro vite. Le sessioni comprendono un'autovalutazione, informazioni su debito e creditori, credito, monitoraggio delle spese, massimizzazione del reddito, capacità di riprendere e intervistare e coaching finanziario individualizzato. Il sostegno continua dopo la fine del corso, con l'alloggio, il debito e la difesa legale; e assistenza all'occupazione o alla formazione continua. Un laureato di economia ha riferito: "La scuola del denaro mi ha dato speranza, speranza, speranza nel cambiare la mia situazione". Un altro ha concluso che la Money School le ha insegnato come stilare un budget mensile dettagliato, stabilire obiettivi, realizzare un piano d'azione, prevedere i strada, e risparmiare denaro.
  • Survivor's Recovery Fund del Women's Fund of Western Massachusetts: questo fondo è dedicato alla promozione del recupero dei sopravvissuti agli abusi e alle violenze sessuali dei partner, fornendo sovvenzioni per aiutare i sopravvissuti a rimettersi in piedi. Il lavoro di ufficio è minimo e anche se l'importo di ogni sovvenzione è piuttosto piccolo, intorno ai $ 500, questo può fare una grande differenza. Un superstite chiede di usare il suo fondo per uno scopo specifico: comprare vestiti per un colloquio di lavoro, pagare per l'infanzia, prendere una lezione d'inglese o mettere un acconto sulla sua auto, per esempio. Questa piccola quantità può fare la differenza tra qualcuno che sopravvive in libertà o torna alla sua trappola.
  • Indipendenza economica: le donne rurali sono generalmente raggruppate in posti di lavoro tradizionalmente femminili e guadagnano molto meno delle loro controparti maschili rurali o delle loro controparti urbane femminili (Albrecht, 2012). Collegare i sopravvissuti a programmi di formazione professionale in carriere non tradizionali come nel settore dell'edilizia o dell'economia verde può aumentare la loro autostima e la soddisfazione professionale, nonché la loro sicurezza economica. Molte donne guadagnano una certa misura di indipendenza economica diventando imprenditori. Questo potrebbe non richiedere un investimento in contanti di grandi dimensioni se possono vendere arte, artigianato e altri prodotti su siti Web come etsy.com, foodies.com, artfire.com, ecc. (Economic Security for Survivors Project, 2013)
  • Avanzamento educativo : molti sopravvissuti hanno interrotto la loro educazione a causa di una gravidanza non pianificata o della violenza stessa – dopo un attacco sessuale nel campus, o quando un fidanzato o un marito controllante e geloso rende loro impossibile frequentare le lezioni. I programmi innovativi consentono ai sopravvissuti di proseguire la propria istruzione in modi non tradizionali. Molte community college offrono corsi serali, week-end e online, alcuni offrono anche assistenza all'infanzia. E i programmi di completamento dei corsi per adulti – come il programma dell'Università di Massachusetts Amherst University Without Walls, dove insegno – consentono agli studenti di completare i loro corsi di laurea online e offrono opportunità di guadagnare crediti per scrivere di certe esperienze. Sia per gli individui che per le comunità, l'istruzione porta a una ripresa più rapida dalle battute d'arresto economiche (USDA, 2014).

I programmi che aiutano tutti i membri della comunità aiutano anche i sopravvissuti. Ad esempio, il miglioramento delle opzioni di trasporto e l'accesso a banda larga aiutano i sopravvissuti a connettersi con i servizi e l'occupazione. Un salario di sussistenza, alloggi a prezzi accessibili e assistenza sanitaria accessibile aiutano i sopravvissuti e i loro vicini. E benefici come TANF (welfare), SNAP (food stamps), sussidi all'educazione della prima infanzia e aiuti al carburante consentono ai sopravvissuti e alle loro famiglie di mantenersi attraverso transizioni rischiose.

Tutti hanno bisogno di sicurezza economica, quindi non devono strisciare di nuovo in pericolo per sostenere se stessi e le loro famiglie.

Per ulteriori informazioni sul controllo coercitivo e sugli aspetti economici di esso, consultare: Catene invisibili: superare il controllo coercitivo nel rapporto intimo.

Albrecht, DE (2012). Un confronto tra reddito metropolitano e non industriale in un'economia del ventunesimo secolo. Journal of Rural Social Sciences, 27 (1), p. 9. Estratto da: http://www.ers.usda.gov/topics/rural-economy-population/rural-poverty-we…

Solutions Collecting From Web of ""Lei non ha soldi; Tornerà a gattonare. "NO!"