Legge collaborativa

La serie di libri sul divorzio intelligente, il corso online, la newsletter e il programma radiofonico rappresentano un programma graduale per gestire il divorzio con la sanità mentale – dall'innalzare bambini sani a gestire un ex impossibile.

Video : http://www.youtube.com/watch?v=HFE0-LfUKgA

______________________________________________________________________________________________________

Quando andai alla facoltà di giurisprudenza più di 30 anni fa, mi fu offerto il tradizionale corso di giurisprudenza che mi preparò a rappresentare i clienti in modo tradizionale e contraddittorio. Sono stato insegnante per dieci anni e ho visto l'impatto del divorzio sui bambini piccoli nelle mie lezioni. Ho deciso di vedere se potevo fare la differenza su come le famiglie si sono separate 'se dovessero. Ho anche avuto la mia terribile storia personale con il sistema legale nello Stato di New York; quando ho divorziato nel 1977, in realtà dovevi accusare il tuo coniuge di adulterio o qualche altra offesa terribile, anche se non era vero.

Sono andato alla facoltà di giurisprudenza, pensando ingenuamente che oltre ad apprendere la legge sostanziale, avrei potuto imparare come negoziare insediamenti sani ed efficaci per tutta la famiglia. Speravo che la gente non avrebbe dovuto mentire per divorziare (la legge dello Stato di New York è cambiata solo di recente).

C'era solo una lezione sui negoziati nella mia scuola, dove ci avevano dato il ruolo di difensori della difesa e procuratori penali. Come avvocati della difesa, dovevamo ottenere il minor tempo possibile per il nostro ipotetico cliente. Come pubblici ministeri, dovevamo massimizzare il tempo della prigione. L'intero esercizio è stato incorniciato come una vittoria-sconfitta e valutato di conseguenza.

Mi è stata assegnata una D in questo esercizio perché ho compromesso con l'altro avvocato studente, cercando di essere "realistico" su ciò che aveva senso in base ai fatti che ci venivano dati. Il mio professore ha elogiato quegli studenti che in realtà non sono riusciti a fare un accordo o che hanno ottenuto accordi su entrambi gli estremi dello spettro, senza carcere o 25 anni.

La verità è per quelli di noi attirati dalla facoltà di legge, nella speranza di essere risolutori di problemi e persino di pacificatori, cercando di adattare le nostre aspirazioni a un sistema legale concepito esclusivamente per creare vincitori e vinti, per giudicare quanto hai ottenuto o quanto poco hai rinunciato, senza riguardo per ciò che era sensato o adatto, era una sfida.

Fortunatamente da quando mi sono laureato in giurisprudenza nel 1980, un intero mondo di risoluzione delle controversie si è aperto e fiorito in un campo fiorente dedicato a rappresentare i bisogni e gli interessi dei nostri clienti in modo creativo e profondamente soddisfacente.

Mi sono allenato a fare il mediatore più di 25 anni fa quando la mediazione come opzione, specialmente nel diritto di famiglia, era nuova e accolta con un certo scetticismo. C'è stato per molti anni la preoccupazione che le donne sarebbero state sfruttate e che gli uomini avrebbero dominato il processo. Poiché i buoni mediatori sono ben addestrati nel riconoscere gli squilibri di potere, negli ultimi anni queste preoccupazioni sono state messe a tacere.

Come mediatore, il mio ruolo è di essere "neutrale". I mediatori non rappresentano alcun cliente nella controversia. Ci sediamo nella 'sedia' nel bel mezzo del conflitto, cercando di aiutare i clienti a sentirsi reciprocamente, incoraggiando i clienti a scendere a compromessi e fare un accordo che soddisferà la maggior parte dei loro interessi. I mediatori non possono fornire consulenza legale; molti daranno informazioni legali. Alcuni mediatori sono più attivi nel processo rispetto ad altri, a seconda della nostra formazione, dello stile personale e delle aspettative delle parti.

Essere un mediatore è una professione molto creativa e soddisfacente. Dal mio punto di osservazione "neutrale" posso aiutare le parti ad organizzare accordi che sono personalizzati in base alle loro situazioni e circostanze. I partiti che usano la mediazione per risolvere le loro divergenze spesso ottengono "di più" rispetto a quando sono stati processati perché un giudice è limitato dalla legge, mentre le parti possono concordare un risultato più generoso e più adatto alle loro esigenze.

La legge collaborativa è diventata molto popolare negli ultimi 15 anni. Gli avvocati che sono appositamente formati nel processo rappresentano i clienti come parte di un sistema molto strutturato progettato per risolvere i problemi e per essere creativi, il tutto mentre cercano attivamente risoluzioni che soddisfino i bisogni e gli interessi di entrambe le parti. L'avvocato collaborativo ha il suo occhio sul benessere di tutta la famiglia.

La rappresentazione collaborativa è il modo migliore per me di essere un avvocato. Uso le mie capacità di negoziatore, i miei molti anni di esperienza nel diritto di famiglia e la mia dedizione a insegnare al mio cliente le capacità non solo di risolvere questo conflitto, ma di risolvere i conflitti in futuro. Cerco di aprire la cornice del pensiero e della comprensione del mio cliente in modo da poter prendere in considerazione più opzioni.

Posso consigliare ed educare il mio cliente sulle opzioni che soddisfano i suoi bisogni, incoraggiandolo a preoccuparsi anche del futuro di sua moglie e dei suoi figli. So che il futuro del mio cliente non sarà robusto e appagante se i suoi figli non stanno prosperando ei bambini non stanno bene se un genitore sta lottando e l'altro sta "volando alto".

Adoro allungare me stesso e il mio cliente per fare di più e essere più del minimo richiesto dalla legge. In un caso ho rappresentato un marito che era un uomo d'affari di successo. Sua moglie aveva lasciato la forza lavoro per diversi anni per crescere i loro figli, un accordo che avevano stipulato mentre il loro matrimonio prosperava. Come mediatore, ho incoraggiato il mio cliente a capire e ad apprezzare l'impatto che questo ha avuto su sua moglie e sul suo futuro finanziario. In un insediamento tradizionale, il marito potrebbe aver dovuto pagare un sostegno di $ 25.000 per 8 anni, o $ 200.000 senza alcun aumento della vita.

Abbiamo effettivamente accettato di prendere il totale che avrebbe pagato in 8 anni e darle di più nei primi anni (lo chiamiamo supporto in prima pagina) in modo che potesse tornare al suo percorso di carriera e pagare un po 'meno negli ultimi 2 anni quindi avrebbe un po 'di sollievo. Invece di $ 25.000 all'anno per 8 anni, ha pagato $ 35.000 per i primi 3 anni, $ 25.000 per i prossimi 3 anni e $ 20.000 per gli ultimi 2 anni.

Il totale che ha pagato è stato superiore a quello che avrebbe dovuto pagare come risultato di un processo, ma stava facendo un investimento nel suo successo finanziario e lei è stata in grado di sapere esattamente cosa avrebbe ottenuto ogni anno in modo da poter pianificare da sola futuro. Ancora più importante, c'era un enorme elemento di rispetto nel far riconoscere al mio cliente il sacrificio di sua moglie per il benessere della famiglia e ora dovrebbe essere supportata mentre passava a una vita indipendente.

Ho realizzato il mio sogno. Come avvocato collaborativo sono un pacificatore, un risolutore di problemi, un pensatore creativo e un forte sostenitore del benessere futuro del mio cliente.

______________

Per più:

Sito Web: http://theintelligentdivorce.com/

Solutions Collecting From Web of "Legge collaborativa"