Le tre priorità di Parenting per allevare bambini pronti per il mondo

Noi concepiamo i nostri figli ma non li progettiamo, soprattutto in questi giorni, ora che la nostra influenza è diluita da così tante altre influenze e abbiamo più rispetto per l'autonomia della nostra progenie rispetto ai genitori passati.

Circa a metà strada attraverso la crescita dei miei figli ho consolidato le mie aspirazioni per loro fino a solo tre. Se mi avessero concesso tre desideri, sarebbero arrivati ​​all'età adulta:

1. Intatto: le loro opzioni si aprono, nessun ponte bruciato. Nessun tatuaggio sulla fronte che impedisca loro di diventare dottori o banchieri, nessun infortunio sportivo invalidante, stordimento della droga o dita perse che li terrebbe da una carriera nell'automatica o nella chirurgia cerebrale, senza precedenti penali o dipendenze che limitassero la loro carriera e scelte di stile di vita prima che fossero abbastanza vecchie da renderle durature.

2. Già magistrale: assolutamente, DJ-ing, Dungeons and Dragons, skate-boarding, piano classico, Guitar Hero, cartooning, writing. Qualunque cosa con una curva di apprendimento ripida che dimostrasse loro la vera dimensione di un investimento nell'ottenere qualcosa di buono, e ha dimostrato che potevano farcela in una curva di apprendimento ripida.

3. Meta-sicuro: in grado di estrapolare da qualsiasi disciplina hanno acquisito padronanza in qualsiasi altra disciplina. Chiamalo meta-auto-efficacia. L'autoefficacia è la fiducia che puoi padroneggiare qualcosa perché hai imparato qualcosa di simile: "Posso sistemare le macchine perché posso sistemare le biciclette". La meta-auto-efficacia è la certezza di poter padroneggiare qualsiasi cosa perché hai sperimentato la lunga strada per padronanza in qualsiasi altra cosa: "Potrei diventare un chirurgo del cervello perché so di aver imparato a Guitar Hero quello che serve per diventare bravo in qualcosa".

C'è stata una tale proliferazione di stili di vita e percorsi di carriera. Dobbiamo dare ai nostri figli la possibilità di fare delle scelte tra loro. Altrimenti, di fronte alle scelte di carriera degli adulti, sceglieranno ingenuamente. Nei tempi difficili, non possono permettersi molte false partenze.

Hanno bisogno di una prova generale. Immagina se dicessimo ai nostri figli alle nove: "Ecco come va. Prendi alcuni anni per esplorare e dilettarti a controllare tutti i tipi di hobby e discipline. Poi, per le undici, dovrai scegliere qualcosa a cui vuoi arrivare molto bene. Non pensare alla carriera; pensa divertimento, soddisfazione e impegno perché ti terremo in esso. Oltre alla scuola e alle faccende domestiche, la tua responsabilità dagli 11 ai 18 è di diventare il più bravo possibile nella disciplina scelta. Non andare attraverso i movimenti. Ci aspettiamo grandi cose da te perché te le aspetti. Sarai colui che ha scelto quale tigre afferrare per la coda, quindi ti aspettiamo che ti tenga stretto ".

"Quando avrai 18 anni, puoi fare quello che vuoi in entrambi i sensi della frase. Cioè, avrai la tua libertà di scegliere ciò che vuoi fare e saprai, attraverso la tua esperienza acquisendo esperienza, che sei capace di fare ciò che hai deciso di fare. "

Solutions Collecting From Web of "Le tre priorità di Parenting per allevare bambini pronti per il mondo"