Le riprese pubbliche di massa sono in aumento

Yournewswire
Fonte: Yournewswire

Gli eventi che hanno causato 58 morti e 546 feriti a Las Vegas il 1 ° ottobre 2017 e 26 morti e altri 20 feriti a Sutherland Springs, TX, il 5 novembre 2017, sono le ultime sparatorie pubbliche di massa, cioè massacri che sono in aumento nella nostra società.

Tuttavia, sparatorie di massa non sono avvenimenti recenti negli Stati Uniti Fin dal 26 luglio 1764, un insegnante e 10 studenti sono stati uccisi da quattro nativi americani di Lenape a Greencastle, in Pennsylvania, in quella che in genere è considerata la prima scuola di massa nota. tiro.

Gli incidenti di omicidi di massa sono ben documentati nel corso del ventesimo secolo. Nello studio più completo degli incidenti commessi durante il XX secolo negli Stati Uniti, Grant Duwe ha esaminato 909 omicidi di massa avvenuti tra il 1900 e il 1999. Ha identificato un modello distintivo e affascinante di omicidi di massa in quegli anni (1).

Il ventesimo secolo era caratterizzato da due picchi o ondate di omicidi di massa. Una di queste onde è apparsa negli anni '20 e '30 e la seconda è apparsa a metà degli anni '60 e si è protratta fino alla metà degli anni '90. Il periodo che separava i due picchi, cioè i decenni degli anni '40 e '50, rappresentava una fase relativamente tranquilla dell'omicidio di massa (2).

Gli omicidi di massa, in particolare quelli commessi in luoghi pubblici come centri commerciali, luoghi di lavoro e scuole sono stati notizie di alto profilo dagli anni '60. Questo trend di notizie risale al 1 ° agosto 1966, Texas Tower Shootings dove lo studente Charles Whitman scalò una torre di 27 piani nel campus dell'Università del Texas con tre fucili, due pistole e un fucile a canne mozze.

Il venticinquenne ingegnere dell'architettura ed ex-Marine – che in precedenza aveva lamentato mal di testa e depressione – aveva già ucciso sua madre, Margaret, e sua moglie Kathy, quella mattina. Ha sparato i suoi primi colpi poco prima di mezzogiorno, mirando con precisione mortale ai pedoni sottostanti. Alle 13:24 è stato ucciso dalla polizia. Quando Whitman ebbe finito di sparare, 14 persone morirono e altre 31 rimasero ferite.

Alcuni decenni più tardi, il 20 aprile 1999, gli anziani delle scuole superiori Eric Harris e Dylan Klebold fecero a pezzi la Columbine High School in Colorado. Oltre alle sparatorie, l'attacco complesso e pianificato dei due studenti in difficoltà includeva 99 ordigni esplosivi come una bomba per deviare i pompieri, i serbatoi di propano convertiti in bombe nella caffetteria e le bombe truccate nelle auto.

Gli autori hanno ucciso un totale di 12 studenti e un insegnante nel massacro. Ne hanno feriti altri 21 prima di spararsi in quello che è diventato noto come il massacro della scuola superiore di Columbine. Sebbene le loro motivazioni rimangano oscure fino ad oggi, i giornali personali dei perpetratori documentano che desideravano le loro azioni rivaleggiare con gli attacchi terroristici di Oklahoma City, così come altri attacchi mortali avvenuti negli Stati Uniti negli anni '90.

Il massacro di Columbine High School è diventato il tiro simbolico e definitivo di massa della fine del ventesimo secolo nella cultura popolare. Ciò è dovuto in parte al documentario del 2002 acclamato dalla critica Bowling for Columbine . Questo film esamina e critica una "cultura americana della paura e delle armi" secondo il suo autore e regista Michael Moore.

Il film ha acceso un dibattito politico sulle leggi sul controllo delle armi e una maggiore consapevolezza delle sparatorie nelle scuole. Sebbene le sparatorie di massa spesso ricevano una pesante esposizione mediatica e creino preoccupazione diffusa, il massacro della scuola superiore di Columbine è diventato un parafulmine per l'indignazione pubblica nel tardo XX secolo a causa della natura spettacolare dell'incidente e della massiccia attenzione dei media che ha ricevuto.

Le riprese pubbliche di massa stanno aumentando di frequenza

Scontri pubblici di massa come il massacro perpetrato da Stephen Paddock all'hotel Mandalay Bay sulla striscia di Las Vegas o il massacro del cinema perpetrato da James Holmes, ad Aurora, in Colorado, nel luglio 2012, sono attualmente in aumento negli Stati Uniti. lo studio di "episodi di sparatorie attive" stabilisce una crescente frequenza di sparatorie pubbliche di massa (4).

Il rapporto dell'FBI si basa su 160 cosiddetti casi di sparatorie attive che si sono verificati tra il 2000 e il 2013. L'FBI ha definito uno sparatutto attivo come uno che è "attivamente impegnato a uccidere o tentare di uccidere persone in un luogo pubblico", indipendentemente dal numero di vittime che si verificano

L'FBI ha escluso specificamente dalla sua analisi omicidi di massa legati alla famiglia avvenuti in luoghi privati ​​come le case. Il motivo dell'omicidio dei familiari (familicidio) in privato è molto diverso dal motivo dell'omicidio di estranei in pubblico.

Durante i primi sette anni inclusi nello studio dell'FBI, una media di 6,4 incidenti avveniva ogni anno. Negli ultimi sette anni dello studio, quella media è aumentata a 16,4 incidenti all'anno. Ad esempio, nel 2010, gli Stati Uniti hanno effettuato 26 sparatorie pubbliche di massa, il numero più alto dal 1999.

Cosa può spiegare il recente aumento delle sparatorie pubbliche di massa? Io sostengo che oggi ci sono potenti forze sociali negative che promuovono l'omicidio di massa. Questi includono timori finanziari e sanitari, una declinante credenza nel sogno americano, il razzismo e altri crimini di odio, una sfiducia nei confronti del governo e di Potus, del terrorismo globale e della guerra costante dal 2001.

Questi fattori hanno portato all'alienazione, a una sensazione di impotenza e rabbia per molte persone. Alcuni, ma in numero crescente, colpiscono orribili e pubblici atti di violenza contro completi estranei. Richiede la nostra attenzione e merita le nostre risorse collettive per risolvere questa tendenza inquietante.

Esamino le fantasie e le abitudini di famigerati serial killer, tra cui "Son of Sam" e "Bind, Torture, Kill" in base alla mia corrispondenza personale con loro, nel mio libro best-seller Why We Love Serial Killers: The Curious Appeal of gli assassini più selvaggi del mondo .

1) Duwe, G. 2007. Mass Murder negli Stati Uniti: una storia. Jefferson, NC: McFarland & Co.
2) Ibid.
3) Ibid.
4) Blair, JP e Schweit, KW 2014. Uno studio sugli incidenti da spari attivi negli Stati Uniti Tra il 2000 e il 2013 Washington, DC: Texas State University e Federal Bureau of Investigation (Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti).

Dr. Scott Bonn è un professore di sociologia e criminologia, oratore pubblico e autore. È disponibile per la consultazione e per i commenti sui media. Seguilo @DocBonn su Twitter e visita il suo sito web docbonn.com

Solutions Collecting From Web of "Le riprese pubbliche di massa sono in aumento"