Le relazioni a lunga distanza funzionano davvero?

artoflightpro/Shutterstock
Fonte: artoflightpro / Shutterstock

L'assenza rende il cuore più affettuoso , dicono. Ma nonostante questo adagio positivo, il 56,6% delle persone percepisce le relazioni a distanza (LDR) per essere meno felici e soddisfacenti rispetto alle relazioni geograficamente vicine (GCR) e meno probabilità di sopravvivere nel tempo.

Quindi quale è più preciso?

Un nuovo studio sul Journal of Sex and Marital Therapy mette in guardia contro relazioni stereotipate negative a distanza (Dargie, Blair, Goldfinger, & Pukall, 2015). A quanto pare, le relazioni a lunga distanza possono essere di qualità più elevata e più stabili di quanto molti di noi possano presumere, ma solo se vengono soddisfatte determinate condizioni.

I ricercatori della Queen's University hanno esaminato le relazioni di 1.142 persone di 20-qualcosa (il 30% erano fuori dal college) di differenti orientamenti sessuali (il 77% erano etero). Sorprendentemente, hanno scoperto poche differenze tra LDR e GCR su una varietà di indici significativi della qualità della relazione.

Gli LDR stanno peggiorando? Non secondo le persone in loro. Gli studiosi non hanno trovato prove del fatto che i LDR siano affatto diversi dai GCR in:

  • Intimità
  • Comunicazione
  • Soddisfazione delle relazioni
  • Impegno
  • Comunicazione sessuale o soddisfazione

Se non vi è alcuna differenza tra LDR e GCR, come possiamo aiutare le persone che stanno lottando nei loro LDR? Ci sono alcuni fattori che aiutano a prevedere più intimità, una migliore comunicazione, più soddisfazione e un maggiore impegno?

Se alcune coppie di LDR stanno facendo funzionare molto meglio di altre, come fanno?

Nuove prove suggeriscono che alcune caratteristiche dei LDR sono collegate a risultati di relazioni più positivi. In generale, le relazioni più forti tendono ad avere individui che sono meno angosciati, ad avere atteggiamenti più positivi nei confronti dei LDR, a percepire una maggiore certezza relazionale, e (mentre ciò potrebbe essere controintuitivo), mantenere una maggiore distanza fisica a parte.

Perché una maggiore distanza tende a prevedere più valutazioni di relazioni positive?

I ricercatori suggeriscono che questa potrebbe essere una forma di dissonanza cognitiva (vale a dire, giustificando il rimanere in una relazione così lontana interpretandola come fantastica) o potrebbe riflettere un tipo di idealizzazione che altri studiosi hanno osservato nei LDR. Considera: se una coppia si vede solo durante i fine settimana o le visite speciali, potrebbe non aver bisogno di assistere o gestire gli inconvenienti o i fastidi quotidiani che potrebbero verificarsi in un GCR; invece, valutano la loro relazione in base a brevi periodi di tempo in cui entrambi gli individui sono sul loro miglior comportamento.

Il portare a casa?

L'attuale studio (Dargie et al, 2015) non ha trovato alcun sostegno all'idea che i LDR siano di qualità diversa dai GCR. L'angoscia psicologica non aiuta una relazione a distanza, ma la certezza della relazione lo fa, e così anche una visione generalmente positiva verso i LDR e il loro potenziale di sopravvivenza. Essere semplicemente in una relazione a distanza non è un bacio di morte per una coppia. Forse un migliore predittore di esito positivo risiede nella nostra capacità di combattere gli stereotipi negativi e sostenere quelli nei loro LDR che vogliono … andare lontano.

Altre letture

  • 7 modi in cui la tua relazione può cambiarti
  • Dovresti essere solo amici?
  • 7 semplici modi per diventare un partner migliore
  • La tua relazione durerà?

Sono ora su Twitter! Seguimi per gli articoli di ricerca relativi alla relazione, gli aggiornamenti e le informazioni @theresadidonato

Riferimenti

Dargie, E., Blair, KL, Goldfinger, C., & Pukall, CF (2015). Vai a lungo! Predittori di risultati di relazioni positive nelle relazioni di incontri a distanza. Journal of Sex & Marital Therapy, 41 (2), 181-202.

Solutions Collecting From Web of "Le relazioni a lunga distanza funzionano davvero?"