Le prime 10 parole di relazione che non sono traducibili in inglese

Le prime 10 parole di relazione che non sono traducibili in inglese

Ecco le mie dieci parole migliori, compilate da raccolte online, per descrivere l'amore, il desiderio e le relazioni che non hanno una vera traduzione in inglese, ma che catturano realtà sottili che anche noi parlanti inglesi abbiamo sentito una o due volte. Mentre trovavo queste parole, avrei avuto l'epifania occasionale: "Oh ! Questo è quello che sentivo … "

 

Mamihlapinatapei (Yagan, una lingua indigena della Terra del Fuoco): lo sguardo senza parole ma significativo condiviso da due persone che desiderano iniziare qualcosa, ma sono entrambe riluttanti a iniziare.  

Oh sì, questa è una parola squisita, comprimendo un momento di relazione emozionante e spaventoso. È quel delizioso, cuspide momento di imminente seduzione. Nessuno di voi ha mai trovato il coraggio di fare una mossa, ancora. Le mani non sono state posizionate sulle ginocchia; non hai baciato Ma hai entrambi comunicato abbastanza per sapere che succederà presto … molto presto.

Yuanfen   (Cinese): una relazione per destino o destino. Questo è un concetto complesso. Si basa su principi di predeterminazione nella cultura cinese, che dettano relazioni, incontri e affinità, soprattutto tra amanti e amici.

Da quello che spoglio, nell'uso comune yuanfen significa "forza vincolante" che collega due persone insieme in qualsiasi relazione.

Ma, curiosamente, il "destino" non è la stessa cosa di "destino". Anche se gli amanti sono destinati a trovarsi l'un l'altro, non possono finire insieme. Il proverbio, "ha destino senza destino", descrive le coppie che si incontrano, ma che non stanno insieme, per qualsiasi motivo. È interessante distinguere l'amore tra il destino e il destino. Le commedie romantiche, naturalmente, confondono le due cose.

Cafuné (portoghese brasiliano): l'atto di teneramente le dita tra i capelli di qualcuno.

 

Retrouvailles (francese): la felicità di incontrarsi di nuovo dopo tanto tempo.

Questo è un concetto così basilare, e così familiare alle crescenti schiere di relazioni pendolari, o ad una relazione di amanti, che si vedono solo periodicamente per intense esplosioni di piacere. Sono sorpreso che non abbiamo parole equivalenti per questo sottoinsieme di relazioni felici. È comodo per la vita moderna.

Ilunga (Bantu): una persona che è disposta a perdonare l'abuso la prima volta; tollerarlo la seconda volta, ma mai una terza volta.

Apparentemente, nel 2004, questa parola ha vinto il premio come la più difficile da tradurre del mondo. Sebbene all'inizio pensassi che avesse una frase chiara equivalente in inglese: è la politica dei "tre colpi e sei fuori". Ma ilunga trasmette un concetto più sottile, perché i sentimenti sono diversi per ogni "colpo". La parola trasmette elegantemente la progressione verso l'intolleranza e le diverse sfumature di emozione che sentiamo ad ogni fermata lungo il percorso.

Ilunga cattura ciò che ho descritto come l'ombra della complessità grigia nei matrimoni – Non matrimoni abusivi, ma matrimoni che implicano l'infedeltà, per esempio. Abbiamo tolleranza, entro limiti ragionevoli, e abbiamo una gradazione di tolleranza, e per ragioni diverse. E poi, abbiamo il nostro limite. La lingua inglese per descrivere questo stato di limiti e tolleranza appiattisce la complessità in bianco e nero, o codice binario. Lo sopporti o non lo fai. Lo "spunti" o no.

Ilunga ripristina la scala dei grigi, dove molti di noi almeno occasionalmente si ritrovano nelle relazioni, cercando di amare le persone imperfette che ci hanno deluso e che noi stessi abbiamo fallito.

 

La Douleur Exquise (francese): il dolore straziante del desiderio di qualcuno che non puoi avere.

Quando mi sono imbattuto in questa parola ho pensato all'amore "non corrisposto". Non è esattamente la stessa cosa, però. "Amore non corrisposto" descrive uno stato di relazione, ma non uno stato mentale. L'amore non corrisposto comprende l'amante che non è ricambiato, così come l'amante che desidera. La douleur exquise riceve l'angoscia emotiva, in particolare, di essere colui il cui amore non è correlato.

 

Koi No Yokan (giapponese): il senso al primo incontro con una persona che voi due vi innamorerete.

Questo è diverso da "amore a prima vista", poiché implica che potresti avere un senso di amore imminente, da qualche parte lungo la strada, senza ancora sentirlo . Il termine cattura l'intimazione di un amore inevitabile nel futuro, piuttosto che l'immediata attrazione implicita dall'amore a prima vista.

 

Ya'aburnee (arabo): "Mi seppellisci". È una dichiarazione della speranza che moriranno prima di un'altra persona, a causa di quanto sarebbe difficile vivere senza di loro.

Il dizionario online che elenca questa parola lo chiama "morboso e bello". È il "clic su come potrei vivere senza di te?" Cliché di appuntamenti insincere e sfrontatamente insicuri, lucidato in un termine più serio e poetico.  

 

Forelsket : (Norvegese): L'euforia che provi quando ti innamori per la prima volta.

Questo è un termine meraviglioso per quello stato di beatitudine, quando tutti i sensi sono acuti per l'amato, i perni e gli aghi brivido della novità. C'è una frase in inglese per questo, ma è goffo. È "New Relationship Energy" o NRE.

   

Saudade (portoghese): la sensazione di desiderare qualcuno che tu ami e che sia perduto. Un altro linguista lo descrive come un "vago e costante desiderio di qualcosa che non esiste e che probabilmente non può esistere".

È interessante che saudade accomodi in una sola parola il desiderio ossessivo di un amore perduto, o di un amore immaginario, impossibile, mai sperimentato. Se l'oggetto è stato perso o non esisterà mai, si sentirà lo stesso per il ricercatore, e la lascerà nello stesso posto: ha un desiderio senza futuro. Saudade non fa distinzione tra un fantasma e una fantasia. Né i nostri cuori spezzati, il più delle volte.

Un'introduzione : questo è il mio primo post o cross-post qui a Psychology Today, e sono felice di unirmi alla conversazione. Scrivo colonne sulla rivista Big Think da settembre 2011 e pubblicherò colonne in entrambi i siti. Spero che ti piacciano e li trovi provocanti, divertenti e / o edificanti e, spero, tutti e tre.

Lo scorso maggio ho pubblicato un libro sul futuro e lo stato del matrimonio, intitolato Marriage Confidential: Love in the Post-Romantic Age . È disponibile in edizione economica nel maggio del 2012 e, dall'uscita del libro, ho scritto molto sui rapporti, sul genere, sul matrimonio, sul femminismo e sull'etica sessuale. Ma penso a me stesso come critico culturale più di ogni altra cosa, e pianifico di scrivere di argomenti non matrimoniali ancora una volta, molto presto. Ho un dottorato nella storia, da Yale, e hanno scritto opere che coprono la borsa di studio per la memoria. Per maggiori informazioni puoi consultare la mia biografia più lunga qui, o marriageconfidential.com. Il mio sito Web principale, pamelahaag.com, è attualmente in fase di riprogettazione e non è accessibile.

Grazie per aver letto !

Solutions Collecting From Web of "Le prime 10 parole di relazione che non sono traducibili in inglese"