Le origini dell'intelligenza emotiva: l'embriologia delle emozioni e le radici della motivazione umana

Daniel Goleman, nel suo meraviglioso libro Emotional Intelligence, sottolinea l'importanza di comprendere la nostra vita emotiva. Dice che lo scopo del suo viaggio è "portare l'intelligenza alle emozioni" (pagina xii). Questo è proprio sul bersaglio!

E cos'è "l'intelligenza emotiva"? Goleman usa diverse frasi per descrivere quello che sta ottenendo: autocontrollo, zelo e perseveranza, la capacità di motivare se stessi, di frenare l'impulso emotivo, di leggere i sentimenti più intimi di un altro, di gestire i rapporti senza intoppi.

Ciò che è così eccitante qui è che possiamo aiutare i nostri figli a raggiungere "l'intelligenza emotiva" molto prima di quanto si pensasse in precedenza. Ora disponiamo delle tre informazioni disponibili per consentirci di farlo: sentimenti, linguaggio e intelligenza.

sentimenti
In primo luogo, ora sappiamo quali sono i primi sentimenti e come funzionano. Questo è il risultato di una lunga tradizione di studio delle emozioni: da Darwin e Freud al brillante lavoro recente di Tomkins e Ekman. Inoltre, attraverso queste scoperte sulle emozioni, ora apprezziamo come neonati e bambini usano i loro sentimenti per relazionarsi e interagire non appena nascono.

Mio padre era un otorinolaringoiatra, un chirurgo dell'orecchio, del naso e della gola. Spesso aiutava i bambini che presentavano complesse malformazioni nei passaggi di aria e cibo. Ha sottolineato che questo lavoro era possibile se si capiva l'embriologia e la formazione iniziale di queste strutture. Questo vale per i bambini e l'acquisizione di "intelligenza emotiva" – ora comprendiamo l'embriologia dei sentimenti.

linguaggio
In secondo luogo, i ricercatori e i clinici hanno imparato ad apprezzare meglio il potere del linguaggio nei primi anni. Si scopre che i bambini possono comprendere la lingua molto prima di poter parlare. Questo ci permette di mettere presto le parole ai sentimenti dei bambini, permettendo al cervello di passare da uno stato "pre-simbolico" a uno "simbolico". Questo a sua volta porta ad una maggiore auto-consapevolezza, auto-riflessione e aumento della regolazione della tensione, in giovane età.

Intelligenza
In terzo luogo, recenti studi mostrano quanto siano intelligenti i bambini e i bambini, quanto prontamente imparino e come stanno capendo e imparando molto prima di poter parlare. Pensavamo che i bambini fossero blob passivi, semplicemente mangiando, dormendo e facendo la cacca mentre crescevano. Non avremmo potuto essere più sbagliato.

Sommario
Ora comprendiamo molto sui nostri primi sentimenti e su come funzionano, sul potere del linguaggio prima e dopo che i bambini possono parlare e su come i bambini e i bambini sono straordinariamente intelligenti e programmati per interagire ed esplorare.

Possiamo mettere insieme sentimenti, linguaggio e intelligenza. Usando il linguaggio e l'intelligenza straordinaria dei bambini, possiamo etichettare i sentimenti dei nostri figli all'inizio. Così, li aiutiamo a capire il loro mondo interiore, i loro simpatie e antipatie, i loro sentimenti e le motivazioni dietro le loro azioni. Cioè, ora possiamo aiutare i nostri figli a raggiungere "l'intelligenza emotiva" in giovane età.

Solutions Collecting From Web of "Le origini dell'intelligenza emotiva: l'embriologia delle emozioni e le radici della motivazione umana"