Le donne nella scienza, ciò che spiega le lacune, parte II

Questa è la parte II di un messaggio ospite della dott.ssa Stephanie Meyer, offerta in risposta alla mia richiesta di donne disposte a scrivere post per gli ospiti che contestano le "narrative di oppressione e vittimizzazione" che dominano la psicologia sociale e le scienze sociali. La parte I è disponibile qui. La dottoressa Myer ha conseguito il dottorato. dal Dipartimento di Fisica di CU Boulder nel 2011 ed è attualmente ricercatore associato presso l'Università del Colorado Denver. Lei blog su notthatgungho.com. Tutto qui sotto è di lei, tranne le foto.

Sinossi della Parte I: Ci sono molte ragioni per cui ci sono meno donne che uomini in fisica e in altri campi STEM. La discriminazione è nel mix, ma probabilmente minore, rispetto ad altri fattori, come le donne che preferiscono altri percorsi di vita, in particolare la maternità, la cultura del lavoro in alcuni campi STEM è piuttosto dura, e le donne potrebbero essere meno disposte ad accettarlo, ecc. II, qui, il dott. Meyer continua con la sua analisi suggerendo che le questioni riguardanti la maternità, più che la discriminazione, costituiscano ostacoli a un maggior numero di donne che accedono alle posizioni staminali accademiche e con raccomandazioni su come rendere i campi STEM più accoglienti per le donne.

—————————-

Vi sono forti convinzioni secondo cui la maternità è schiavitù e la tua carriera è ciò che conta [11]. Questo modo di pensare ingannare le donne da quella che può essere la parte più appagante della vita e una forma d'amore molto speciale; quell'atteggiamento ferisce le donne, non aiutandole. Se le giovani donne spingono la loro carriera a spese della loro vita personale, trovando un compagno,

Katherine Ludwig
Fonte: Katherine Ludwig

e formando una famiglia, possono pentirsene. Le donne sono più fertili negli anni '20 e la fecondità diminuisce negli anni '30, ma molte donne moderne che hanno inghiottito la "carriera è ciò che conta" mentono non si rendono conto di quanto sia importante avere una famiglia per la loro felicità finché non è troppo tardi. La scienza accademica, come attualmente praticata, è piuttosto incompatibile con la maternità. Tutto il focus su "work life balance" dimostra questo solo evidenziando il fatto che si tratta di un problema enorme o non ne parleremo mai tutto il tempo. La maggior parte delle donne che conosco con i dottori in scienze forti che "hanno lasciato la pipeline" a causa della maternità sono felici delle loro scelte. Se vuoi rendere il mondo accademico più attraente per le donne che sono "in cantiere", non farle scegliere tra essere buone madri e una carriera di successo nella scienza accademica.

Come una donna di 35 anni che ha conseguito un dottorato di ricerca in fisica rimandando la ricerca di un compagno compatibile, avrei scambiato il mio dottorato di ricerca come madre per rimanere a casa per un uomo che vuole figli ed è un fornitore. Preferirei non dover scegliere né / né a causa dei pochi anni in cui i bambini hanno bisogno di cure intensive. Tuttavia, non voglio tornare in un mondo in cui non ho mai avuto l'opportunità di ricevere un'istruzione. Certamente non voglio mai tornare in un mondo in cui le opinioni e le idee delle donne venivano liquidate in modo inavvertito perché provenivano da una femmina. Preferirei lavorare piuttosto verso un mondo in cui è riconosciuta la potenziale importanza della maternità per il cervello e la biologia femminile; verso un mondo in cui la maternità non è vista come un "progetto collaterale". Sia che una donna ritenga importante o meno nella sua vita individuale diventare madre, l'importanza di essa per la specie è innegabile e noi tutti, come società, beneficiare di donne intelligenti, ambiziose, di talento che hanno bambini e di essere madri con i loro figli.

Penso che chiunque non abbia un dottorato in fisica debba tenere la bocca chiusa su come ottenere più donne in fisica e iniziare ad ascoltare le donne di successo in fisica [12]. Se vuoi cambiare le cose, attua politiche che consentano a un maggior numero di donne di abbracciare la loro natura femminile di nutrici e di avere successo in questi campi.

Voglio avvertire ogni giovane scienziata che conosco, la maternità potrebbe trionfare sulla tua carriera un giorno, e potresti pentirti di aver privilegiato la tua carriera. Fino a quando la scienza / l'accademia / le istituzioni non creeranno pratiche favorevoli alla famiglia, queste potrebbero essere in disaccordo. Non devono essere. Se la scienza vuole le donne, deve accettare la maternità come parte di ciò che significa essere una donna, o ammettere che in realtà non ci vuole. Se vuole le femmine, rendiamo possibile fare entrambe le cose bene. Fino a quel giorno, aspettatevi che molte donne continuino a scegliere in base a quale evoluzione ci ha formato per noi, la maternità.

Ma sospetto che i Mother-Scientists / Scientist-Mothers potrebbero avere molto da contribuire al mio campo, se potesse aprire la sua mente all'idea e realizzare che, sì, forse dobbiamo rallentare i nostri programmi di ricerca per un po 'di tempo per nutrire i nostri piccoli "programmi di ricerca", ma torneremo ispirati ed eccitati, pieni di ancora più ispirazione per studiare l'universo che non solo ci ha evoluto, ma ci ha permesso di portare un altro umano nella vita con la magia dei nostri corpi. E quale ispirazione migliore può avere una donna?

Suggerimenti specifici che potrebbero contribuire ad aumentare la partecipazione delle donne negli STEM accademici:

1. Part-time o altre opzioni flessibili per le donne sono importanti durante i primi anni di formazione della famiglia. Attualmente sono difficili da negoziare.

2. Rimuovere i consulenti diplomatici abusivi per il bene di tutti, cambiare la cultura della scienza per rispettare il fatto che gli scienziati, compresi gli studenti laureati, siano persone con bisogni fisici, psicologici e sociali al di fuori del laboratorio.

3. La formazione per essere un buon manager dovrebbe essere un requisito per ogni professore che gestisce studenti laureati e postdoc.

4. La formazione dei laureati dovrebbe includere strumenti psicologici per essere un bravo scienziato e imparare come accettare il fallimento, costruire fiducia e negoziare nel proprio interesse. Questo è un bene per uomini e donne.

5. Limite rigido per il dottorato di ricerca di 5-6 anni, come avviene comunemente e con successo nelle università europee. I congedi familiari offerti agli studenti laureati possono sospendere l'orologio.

6. Migliori scuole superiori o programmi magnetici in modo che gli studenti più dotati possano iniziare a studiare per corsi di livello superiore.

7. Fornire mentoring e sensibilizzazione alle giovani donne che mostrano la loro promessa nei campi STEM.
La scolarizzazione del genere sembra generare più scienziate. Questo deve essere studiato ulteriormente da una prospettiva imparziale.

8. Chiedere agli studenti di frequentare corsi universitari negli ultimi due anni di laurea, come avviene in molti paesi europei, in modo che possano concentrarsi sulla ricerca durante i loro dottorati di ricerca.

Riferimenti:

[1] http://www.theatlantic.com/features/archive/2014/04/the-confidence-gap/3 …

[2] Young, Larry e Alexander, Brian (2014) La chimica tra di noi: amore, sesso e scienza dell'attrazione

[3] Jablonka, Eva, Lamb, Marion J., Zeligowski, Anna (2014) Evoluzione in quattro dimensioni: variazione genetica, epigenetica, comportamentale e simbolica nella storia della vita (Vita e mente: questioni filosofiche in biologia e psicologia)

[4] http://www.nytimes.com/2014/11/02/opinion/sunday/academic-science-isnt-s…

[5] http://www.harvard.edu/president/speeches/summers_2005/nber.php

[6] http://slatestarcodex.com/2015/01/24/perceptions-of-required-ability-act…

[7] https://www.psychologytoday.com/blog/the-how-and-why-sex-differences/201…

[8] Lynn, Richard e Kanazawa, Satoshi (2011) Uno studio longitudinale delle differenze sessuali nell'intelligenza di età compresa tra 7, 11 e 16 anni, Personalità e differenze individuali, v. 51, pp. 321-324.

[9] Travathan, Wenda (2010) Ancient Bodies, Modern Lives: come l'evoluzione ha modellato la salute delle donne

[10] http://www.thisamericanlife.org/radio-archives/episode/474/back-to-school

[11] http://www.dailymail.co.uk/femail/article-1021293/How-mothers-fanatical-…

[12] http://www.americanscientist.org/issues/pub/when-scientists-choose-mothe…

Solutions Collecting From Web of "Le donne nella scienza, ciò che spiega le lacune, parte II"