Le coppie che condividono i lavori domestici hanno meno sesso?

Bene, ora, questo è interessante: in primo luogo, uno studio ha rilevato che le coppie che dividono le faccende domestiche lungo le tradizionali linee di genere hanno più sesso delle coppie che condividono il lavoro cosiddetto "maschile" e "femminile"; cioè, quelli in cui l'uomo fa la "femmina" tradizionale. Quel studio ha scoperto che le coppie che seguono i tradizionali ruoli di genere – con le mogli che cucinano, puliscono e fanno shopping mentre gli uomini fanno il lavoro in giardino, pagano le bollette e mantengono l'auto – riferiscono di avere rapporti sessuali più frequenti.

Ma prima che i lettori maschi che desiderano ripristinare i loro ruoli tradizionali siano troppo "eccitati" da questi risultati, resistete: un quadro molto diverso emerge da uno studio più recente. Questo ha dato uno sguardo più da vicino l'evoluzione delle relazioni matrimoniali. Ha scoperto che una divisione del lavoro neutrale rispetto al genere in casa non porta a una diminuzione della frequenza sessuale o della soddisfazione dopo tutto.

Infatti, in può aumentare entrambi.

I ricercatori della Georgia State University, Daniel Carlson, Amanda Miller, Sarah Hanson e Sharon Sassler, che hanno diretto questo nuovo studio, hanno scoperto che quello precedente non è riuscito a descrivere accuratamente lo stato attuale delle relazioni americane perché si basava sui dati raccolti alla fine degli anni '80 e all'inizio 1990. La nuova ricerca, nel frattempo, era basata sui dati di un'indagine sul rapporto coniugale e relazioni del 2006.

Il nuovo studio ha rivisitato il lavoro domestico e l'intimità delle coppie, ei risultati, ora pubblicati come "La divisione di genere dei rapporti sessuali tra coppie e lavoro domestico: un riesame", mostrano che un'eguale divisione del lavoro in casa non porta a un diminuzione della frequenza sessuale e soddisfazione. In realtà, le coppie egualitarie hanno vite sessuali simili e talvolta migliori rispetto alle loro controparti "convenzionali".

Sebbene le donne svolgano ancora la maggior parte delle faccende domestiche nella maggior parte delle famiglie americane, la ricerca suggerisce che questo sta cambiando e si evolve costantemente. Carlson ritiene che questa nuova ricerca provi che gli americani sono cresciuti per favorire la flessibilità non solo professionalmente, ma personalmente. "Gli atteggiamenti sono una grande differenza", ha detto. "Le coppie oggi hanno modelli di comportamento da considerare per fare in modo che funzioni. Negli anni '80, le coppie egualitarie erano in prima linea nel cambiamento. Le coppie di oggi hanno questi esempi da guardare. Lo rende molto più facile, con conseguente relazioni di qualità superiore. "

Ha aggiunto: "Penso che ci siamo trasferiti in un luogo in cui una divisione del lavoro molto netta non è qualcosa che la gente vuole e non è qualcosa che le coppie vogliono. È chiaro ciò che la stragrande maggioranza della gente vuole. È solo che in questo momento le nostre istituzioni sociali sono in ritardo rispetto ai nostri valori culturali. Alla fine, mentre le persone continuano a discutere e lottare per politiche che promuovono l'uguaglianza di genere a casa e sul lavoro, le persone saranno in grado di realizzare i loro desideri ".

Penso che questo studio sia un segnale di speranza per la continua evoluzione delle relazioni tra uomini e donne. È sicuramente coerente con ciò che ho visto nel mio ufficio negli ultimi decenni.

Ora, tutte le coppie là fuori: condividi le faccende domestiche.

dlabier@CenterProgressive.org

Centro per lo sviluppo progressivo

Blog: Impatto progressivo

© 2014 Douglas LaBier

  • Gli occidentali sono caduti dal ciclo umano evoluto?
  • Maggiori informazioni su Race and Police Violence
  • Annunciando un nuovo diario in psicologia
  • Celebrando la settimana della consapevolezza dell'infertilità
  • Le relazioni di power over sono inevitabili?
  • Non riesci a vedere Eye to Eye? Ecco perché
  • Il movimento secolare può rimodellare le politiche pubbliche
  • Tesoro, prendi il tuo amore seriamente?
  • Perché Cheat ricco e potente: parte 3
  • La guida di sopravvivenza per vivere con un narcisista
  • Parenting: come aumentare i bambini buoni (e sicuri) in questi giorni
  • Perché dovresti essere preoccupato per il divorzio di Kim Kardashian
  • The Prom Date Draft in The OC: Why We Should All Care
  • Hate Mail: una finestra su ... cosa?
  • Depressione ad alta energia: non comune, non incurabile
  • La "Precarietà virile" dello sparatutto di Santa Barbara
  • Non è solo se usi un preservativo, è come usi un preservativo.
  • La tua guida rapida per affrontare lo stress e la procrastinazione
  • Equal Means Equal: lotta per i diritti delle donne
  • L'effetto Deadwood
  • Perché pensavano che se ne sarebbero andati via?
  • Pensieri per la festa della mamma: cosa c'è di divertente e cosa no?
  • Cibo e sesso
  • Quali sono i sentimenti?
  • Il movimento di terapia di conversione "ex-gay" mette a rischio la vita
  • Misteri di Hungry Heart
  • Dentro allo Sharp End
  • Chiacchierare in chat?
  • Questa donna è una predatrice sessuale?
  • San Valentino: amico o nemico?
  • Dannato se lo fai, dannato se non lo fai
  • Raggiungere la felicità: consiglio di Kierkegaard
  • Gay vs Straights: eventuali differenze nella soddisfazione sessuale?
  • Non-monogamia consensuale: un anno di ricerca sul sesso in esame
  • Quanto sei libero? Liberi come decidi di essere
  • Coppie in lutto per un bambino