L'attesa è la parte più difficile

tommaso79/Shutterstock
Fonte: tommaso79 / Shutterstock

Quando la tua relazione finisce, dove una volta c'era un noto, ora c'è uno sconosciuto. Il vuoto creato da questa perdita può spingerti a riempire lo spazio con le ragioni per cui doveva finire – stai cercando di far conoscere l'ignoto. Avere il tuo rapporto strappato via con nulla paragonabile a metterlo al suo posto può lasciarti in uno spazio così scomodo, uno che si sente così intollerabile, distorto, vuoto, scoraggiante, disorganizzante e disperato che sembra non avere altra scelta che provare a dare un senso a ciò che sta accadendo. Tuttavia, il vuoto è così vasto che non ci sono risposte che saranno mai sufficienti per riempirlo. Indipendentemente dal numero di distrazioni in cui ti butti dentro, sembra comunque che ti stia trascinando intorno al peso morto. Quando il risultato non è sotto il tuo controllo, in attesa di risposte, in attesa di sentirsi meglio, o in attesa di tornare insieme può sentirsi come la vita o la morte. Stai aspettando la risoluzione, un modo per capire o definire cosa sta succedendo o è successo tra di voi in modo che tu possa sentire sollievo.

In questo vuoto, il tempo passa così lentamente che puoi diventare preoccupato e persino inondarti di domande su come riuscirai a superarlo e cosa ti succederà ora. Senti l'urgenza di sapere se c'è un modo per riconnettersi con il tuo ex: in caso contrario, come puoi garantire che ti sentirai meglio e ti amerai ancora? Sfortunatamente, non c'è modo di prevedere cosa accadrà in futuro. È profondamente doloroso accettare che non ci siano risposte nel tuo mondo esterno immediato – nulla che possa lenire te o riempire lo spazio terribilmente ansioso dentro di te.

L'attesa è la parte più difficile. Stai aspettando di sentirti meglio da quello che sembra un'angoscia insopportabile.

La prima cosa è la prima: non ci sono risposte che possano placare il disagio che provi. L'unico modo per superarlo è riconoscere che non puoi contare su risposte esterne a te stesso – non puoi fare affidamento su fonti esterne per far sparire il dolore dentro di te. Piuttosto, sapere che ci si trova in un periodo di incredibile disagio è inevitabile quando si verifica una perdita. Invece di cercare vie d'uscita che non esistono, lavora sulla fiducia che il tuo dolore e la tua tristezza dovrebbero essere lì. I tuoi sentimenti sono una naturale risposta alla perdita. Pertanto, fanno parte del tuo processo di lutto, che è l'unico modo per superare il dolore.

Non c'è modo di aspettare, non c'è modo di ottenere risposte da qualsiasi fonte che riempirà lo spazio vuoto dell'ignoto. Ma conforta il fatto di sapere che non avere modo di riempire il vuoto dell'ignoto in questo periodo fa parte della condizione umana. Lavorare con la realtà che ti fa soffrire, se credi o meno alla rottura merita l'angoscia travolgente che lo accompagna, questa è la realtà. Accettare la realtà che sei nel dolore e devi tollerare l'ignoto per sentirti meglio è ciò che ti aiuta a superare.

Ora posso sentire le domande: "Per quanto tempo starò aspettando?" "Quanto ci vorrà per superare questo?" La risposta: tutto il tempo necessario. Non importa ciò che desideri fosse vero, puoi solo andare un passo alla volta. Il modo per alleviare la tua ansia dell'ignoto è guardare dentro te stesso e determinare se ti senti meglio oggi di quello che hai fatto ieri, o di quello che hai fatto cinque minuti fa. Puoi solo sapere come ti senti confrontandolo con i tuoi sentimenti personali in altri momenti. Puoi stare nella tua stessa pelle solo con le tue esperienze, il tuo dolore e la tua comprensione della tua relazione. In caso contrario, lavora sulla fiducia che lo farai. Fidarsi che l'ignoto resti sconosciuto per una ragione può aiutarti a lasciare andare l'aspettativa che non dovresti sentirti in questo modo.

Nessuno l'ha detto meglio di Tom Petty: "L'attesa è la parte più difficile". Ma le risposte che stai aspettando non esistono al di fuori di te. Sentirsi meglio di fronte all'ignoto giace dentro di te. Prendilo un po 'per volta.

Solutions Collecting From Web of "L'attesa è la parte più difficile"