Lasciare andare la paura del fallimento-Parte IV

David Bruce
Fonte: David Bruce

Questo articolo è il mio quarto (e, penso, finale) in una serie che esplora Fear of Failure. Se hai perso i primi tre articoli, potresti voler recuperare prima di leggere questo articolo (parte I, II, III). In quegli articoli, ho esaminato la mia prospettiva in evoluzione sulla paura del fallimento e le sue cause alla radice.

Come ho notato alla fine della Parte III, una recente e-mail di un lettore ha posto l'ovvia domanda: "Ora capisco perché mio figlio continua a fare a modo suo nel suo [sport]. Ha paura di fallire! Quindi, che cosa posso fare a riguardo? "Questa domanda ha portato ad estendere la mia serie Fear of Failure e a discutere dei modi in cui i giovani (e tutte le persone, per quella materia) possono lasciare andare la loro paura di fallire.

Permettetemi di prefigurare i miei pensieri dicendo che ci sono interi libri dedicati alla paura del fallimento e al modo di superarlo. Inoltre, nei casi più gravi, sono richiesti mesi di psicoterapia. Il mio punto è che, come con la maggior parte delle cose nella vita, non ci sono pillole magiche o soluzioni rapide. Allo stesso tempo, se tu o uno dei tuoi figli (come genitore) hai paura di fallire, ci sono alcune cose che tu e loro possono fare per alleviare il peso della paura del fallimento e iniziare a perseguire il successo piuttosto che evitare il fallimento.

Cosa possono fare i genitori

Uno dei miei principi fondamentali sullo sviluppo del bambino è che "i bambini diventano i messaggi che ottengono di più". Ciò significa che i bambini non nascono con la paura di fallire. Invece, i bambini sviluppano i loro atteggiamenti e le loro convinzioni sul fallimento del mondo che li circonda.

Alcuni di quei messaggi dannosi sul fallimento, senza dubbio, provengono dalla nostra cultura popolare e da allenatori eccessivamente competitivi.

Ma, triste com'è dire, la paura di fallire nei bambini di solito viene dai loro genitori. Lo fanno in tre modi. In primo luogo, come modelli di riferimento, se reagisci ai tuoi fallimenti arrabbiandoti o scoraggiati. In secondo luogo, inviando messaggi diretti ai tuoi figli che il fallimento è semplicemente inaccettabile ("È meglio vincere oggi."). E, terzo, dalle tue reazioni emotive quando i tuoi figli non sono all'altezza delle tue aspettative, ad esempio, arrabbiarsi con loro dopo una brutta partita o un voto. In tutti e tre i casi, il messaggio che ricevono è "Non posso perdere o sconvolgerò davvero i miei genitori". Il sottotesto di questa affermazione che è così difficile per i genitori è credere "Se perdo, i miei genitori non lo faranno amami. "E non c'è niente di più che la paura induca nei bambini di così.

Tutto piuttosto deprimente, per essere sicuro. Ma ecco la buona notizia: se puoi inviare messaggi malsani ai tuoi figli, hai anche il potere di inviare messaggi sani. Ed è qui che puoi iniziare a trasformare in giro la paura del fallimento dei tuoi figli.

Il modo migliore per cambiare i bambini è cambiare il mondo in cui vivono. In altre parole, se puoi cambiare i tuoi messaggi sul fallimento, i tuoi figli riceveranno quei nuovi messaggi e inizieranno a cambiare il modo in cui pensano e sentono il fallimento.

Ecco alcuni passaggi pratici da eseguire per garantire che i messaggi relativi a successo e insuccesso siano positivi:

  1. Guardati allo specchio e ottieni feedback dal tuo coniuge sul tuo rapporto con il fallimento e su come reagisci ad esso.
  2. Sii consapevole delle tue emozioni la mattina di una competizione, quando i tuoi bambini sono in competizione e la competizione è finita.
  3. Se non riesci a controllare le tue emozioni durante le competizioni, rimani a casa.
  4. Identifica eventuali messaggi malsani che invii direttamente o indirettamente ai tuoi figli in merito a problemi e in quali situazioni li invii.
  5. Specificare messaggi sani alternativi sull'errore che è possibile iniziare a inviare ai propri figli in merito a guasti e alle situazioni in cui è necessario inviarli.
  6. Crea un piano per ciò che dirai e come vuoi sentire, così quando arriverai a quelle situazioni sarai pronto.

Altre cose pratiche che puoi fare includono:

  • Non parlare mai dei risultati con i tuoi figli.
  • Concentrati sul processo e sul divertimento quando parli dei loro sforzi.
  • Se parlano di risultati, o lo ignorano, reindirizzano la conversazione al processo e al divertimento, o cambiano completamente l'argomento (es. "Cosa vuoi mangiare?").

Cosa puoi fare

Percezioni del test di realtà . La paura del fallimento riguarda le percezioni che si hanno sul fallimento e, per la stragrande maggioranza delle persone, quelle percezioni sono del tutto disconnesse dalla realtà delle loro vite. Percepisci che le cose brutte accadranno se falliscono, ma la realtà è che niente di particolarmente brutto, a parte qualche delusione, sarà probabilmente il risultato di un fallimento.

Ad esempio, come ho notato in un precedente articolo di questa serie, le cause principali della paura di fallire includono deludere gli altri, essere percepiti dagli altri come un fallimento e dover concludere che tutti i vostri sforzi sono stati una perdita di tempo. Tuttavia, ho intenzione di sostenere che nessuna di queste cose accadrà. Puoi sfidare queste percezioni chiedendo ai tuoi genitori e amici se saranno delusi da te (e, di conseguenza, amarti di meno), rendendosi conto che le persone di maggior successo in tutti i ceti sociali hanno fallito frequentemente e in modo monumentale sulla via del successo e che guadagnerai molto più di quanto perderai dai tuoi sforzi di realizzazione e imparerai molte lezioni meravigliose che ti aiuteranno in tutti gli aspetti della tua vita. Quindi, ti incoraggio a mettere alla prova quelle percezioni e scoprire se le tue paure si avvereranno (sono abbastanza sicuro che non lo faranno).

Prendere rischi La vera natura della vita è che non puoi raggiungere i tuoi obiettivi senza correre rischi. Non troverai un vero successo a meno che non ti metti in gioco e sulla linea. Il problema è che quando prendi dei rischi, potresti fallire. Ma se non rischi, non raggiungerai i tuoi obiettivi, che è il peggior tipo di fallimento.

Ti incoraggio ad assumerti l'impegno di assumerti dei rischi per due motivi. Primo, per mostrarti che starai bene se fallirai. In secondo luogo, quando si rischia, le cose buone accadrà (anche se non sempre, ovviamente). Dovresti iniziare in piccolo, ad esempio, assumerti dei rischi in situazioni in cui l'insuccesso non è poi così male, e lentamente aumentare il rischio di prendere in situazioni più importanti (ad es. Colloqui di lavoro, proposte di matrimonio). In tal modo, ti senti a tuo agio con l'assunzione di rischi, vedi che i lati negativi non sono così bassi, e i lati positivi sono davvero all'altezza.

Adotta l'atteggiamento "F &% # it" . L'atteggiamento "F &% # it" (mi dispiace per la brutta lingua) significa non preoccuparsi troppo dei risultati. Significa essere in grado di accettare qualsiasi risultato tu abbia, se dai il massimo impegno e perseguire i tuoi obiettivi con impegno, fiducia e coraggio.

Fai un salto di fede . Perché non c'è certamente nella vita, se vuoi veramente superare la tua paura di fallire e raggiungere i tuoi obiettivi devi fare un salto di fede. Il salto della fede inizia con la convinzione che non vuoi scendere lungo il percorso su cui ti trovi attualmente. Il salto della fede continua con, bene, con la fede, che se lasci andare la tua paura di fallire e fai del tuo meglio, le cose buone accadranno. Il salto della fede implica avere una credenza di base in te stesso, nelle tue capacità e nei tuoi obiettivi. Riconoscere anche che alcuni dubbi sono una parte normale del processo: non si può mai essere sicuri al 100% che le cose funzioneranno nel modo desiderato.

Devi anche capire che questo atto di fede non è cieca fede. Piuttosto, ti sarai preparato per il salto preparandoti ad avere successo, ad esempio studiando duramente per un esame o facendo un programma di condizionamento per il tuo sport.

Prendi il tuo colpo . Prendendo il tuo tiro è intrinsecamente rischioso, ma è molto meglio prendere il colpo e perdere che non prendere mai il tuo colpo. Hai solo una possibilità nella vita; non ci sono rinunce. Alla fine della tua stagione, carriera o vita, c'è un'emozione e una domanda che non vuoi affrontare. Per prima cosa, non vuoi provare rimpianti, cosa che sicuramente arriverà se non prendi il tuo colpo. In secondo luogo, non vuoi chiedertelo, "Mi chiedo che cosa avrebbe potuto essere?" Vinci o perdi, successo o fallimento, vuoi essere in grado di dire a te stesso, "Ho lasciato tutto lì fuori." Potresti sentirti qualche delusione se non funzionasse quel giorno. Ma potresti anche provare esultanza sapendo che hai sparato e che ha pagato.

Il bello di tutti questi passaggi per superare la paura di fallire è che si costruiscono l'uno sull'altro. Più fai per superare la tua paura di fallire, più diventa facile. E, mentre lo fai, imparerai due lezioni importanti. Primo, il fallimento è fugace e durerà a lungo. Secondo, quando lasci andare la tua paura di fallire, avrai più successo che mai e riuscirai probabilmente a raggiungere gli obiettivi che vuoi così tanto raggiungere.

Solutions Collecting From Web of "Lasciare andare la paura del fallimento-Parte IV"