L'arroganza di Owen Labrie

Quel laureato alla St. Paul's School, Owen Labrie, era stato condannato per reati minori di violenza sessuale e per mettere a rischio il benessere di un bambino, nonché per l'accusa di seduzione legata al computer, era una prova sufficiente di una tendenza preoccupante tra i giovani, specialmente i ragazzi. Non è il testosterone turbo-caricato che alimenta la gratificazione sessuale, perché non è una novità. Piuttosto, la tendenza sembra correlata alla coercizione e all'aggressione. Ma forse anche quelli non sono così nuovi.

Tranne.

Tranne che decenni di lavoro sono passati a giovani illuminanti su relazioni responsabili e rispettose. Il lavoro che fino ad allora era ritenuto di grande successo. Ahimè, il caso di Owen Labrie ha bloccato una spilla in quel pallone celebrativo … due volte.

La prima volta fu l'incidente originale in sé, una parte di una tradizione "underground" – almeno secondo l'amministrazione, che dichiarò sorpresa riguardo a una cultura universitaria che a quanto pare era stata da tempo in preda all'ironia. Il "Saluto Senior" è stato descritto, in qualche modo rito, come un incoraggiamento ai maschi di 12 ° grado di impegnarsi in comportamenti sessuali "con quante più giovani femmine possibili", comprese quelle al di sotto dell'età del consenso.

Nel caso di Labrie, la vittima era una matricola di 15 anni. E mentre i racconti di Labrie in tribunale erano diversi da quelli della ragazza, e da quello che aveva detto ai suoi amici, alla fine la giuria – armata di prove fisiche – le credeva.

Primo strike.

Commentando l'incidente nella sua colonna del Boston Globe , "St. La prova di Paolo ci ricorda che, in molti modi, è ancora il 1950, "Yvonne Abraham lamenta la falsa promessa di un cambio generazionale. Parlando per i genitori di bambini più piccoli, dice: "Alcuni di noi speravano che sarebbero cresciuti in un mondo più illuminato quando si tratta di sesso – uno in cui le nostre figlie hanno più potere e i nostri figli più rispettosi dei loro diritti". Abraham continua, "Abbiamo inculcato ai nostri figli che entrambe le parti hanno bisogno di dare un consenso chiaro e inequivocabile al sesso. Gli è stato detto che non significa no. Come prefetto della scuola, Labrie ha ricevuto lezioni extra su questo. Eppure, sembra vantarsi di superare la riluttanza della ragazza, usando "ogni trucco del libro", secondo un messaggio di Facebook. Tanto per l'allenamento. "

Forse il modello di allenamento era sbagliato da sempre. Ma ne riparleremo più avanti.

La seconda dissoluzione del nostro progresso percepito è arrivata solo il mese scorso, quando Labrie – che è stata risparmiata un anno di prigione in attesa di appello da un giudice discutibilmente indulgente – ha rivelato involontariamente a un giornalista che aveva violato il suo accordo di libertà vigilata (una delle oltre una dozzina di volte) viaggiando fuori dal Vermont dopo ore, per così dire, per visitare la sua ragazza ad Harvard. Per questo, come durante il processo che lo precedette, Labrie sembrò mostrare poco o nessun rimorso, se non quello di essere scoperto.

Strike two.

In generale, il reato, le violazioni sulla libertà vigilata e il comportamento disinvolto di Labrie – tra cui stupidaggini scaduti, sorrisetto prematuro, messaggi di social media poco lusinghieri e denigrazione poco plausibile – hanno portato la giornalista in questione, Susan Zalkind, a dire che Labrie appare patologica a causa di la sua arroganza.

OK. Potrebbe essere il caso. Ma cosa ci insegna questa sordida favola sulla prevenzione?

Articoli back-to-back (19 e 26 marzo rispettivamente) sul New York Times , "Quando il porno diventa Sex Ed?", E The Boston Globe , "I social media aumentano le pressioni sessuali sulle ragazze adolescenti?", Puntano a squilibrio di genere poco attraente (maschio contro femmina), una norma crescente di coercizione e conquista tra ragazzi e uomini, e una rassegnazione al disprezzo e disagio tra ragazze e donne. C'è da meravigliarsi che le aggressioni sessuali nei campus universitari siano diventate dilaganti o che quelle istituzioni stiano spendendo milioni di dollari per denunciare i comportamenti scorretti?

Ci deve essere un modo migliore. In realtà, ce ne sono due.

Educazione sessuale: l'educazione sessuale formale rimane una pietra miliare nel plasmare non solo la comprensione delle forze biologiche, sociali ed emotive che affrontano i giovani adulti, ma anche gli ecosistemi guidati dai valori all'interno dei quali le decisioni personali vengono prese e attuate. Tuttavia, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), nella maggior parte degli Stati Uniti meno della metà delle scuole superiori e solo un quinto delle scuole medie insegna tutti i 16 argomenti che il CDC raccomanda come componenti essenziali dell'educazione alla salute sessuale. Citando un rapporto del 2014 sui profili sanitari scolastici, Stephanie Zaza, MD, MPH e direttore della Divisione adolescenti e scolastici di CDC, avverte: "La mancanza di un'efficace educazione sessuale può avere conseguenze sulla salute molto reali e molto gravi". Continua, " I giovani che hanno più partner sessuali, non usano il preservativo e usano droghe o alcool prima che il sesso sia a maggior rischio di contrarre l'HIV e altre infezioni a trasmissione sessuale. L'educazione sessuale scolastica è un'opportunità fondamentale per fornire le competenze e le informazioni di cui hanno bisogno per proteggersi ".

Comunicazione dei genitori: gli studi sul coinvolgimento dei genitori nel guidare i nostri figli mentre sviluppano un senso di se stessi (compresi quelli romantici e sessuali) dimostrano in modo affidabile l'efficacia di tali sforzi, indipendentemente dal grado di difficoltà o dal paese in cui avviene tale dialogo. Ad esempio, Amy T. Schalet, autrice di "Not Under My Roof: Parents, Teens and the Culture of Sex", ha discusso con il New York Times dei suoi paragoni tra approcci olandesi e americani all'amore e al sesso. Viene citata come spiegazione: "I giovani uomini olandesi si aspettano di unire sesso e amore. Nelle interviste, generalmente attribuivano ai loro padri il merito di insegnare loro che i loro partner devono essere all'altezza di qualsiasi attività sessuale, [e] che le donne potessero (e dovrebbero) divertirsi tanto quanto gli uomini … "Può darsi che, a Almeno in questo paese, abbiamo naturalmente disagio nel parlare con i giovani del sesso. Eppure è una parte incredibilmente importante del ruolo di un genitore. I genitori, infatti, sono nella posizione migliore per fondare il dialogo sui valori familiari e le aspettative di comportamento.

Ovviamente, Owen Labrie non è il solo a rappresentare l'hubris di giovani uomini che servono come modelli di riferimento per coloro che li seguono (pensate a Ethan Couch). Né la St. Paul's School è l'unica prestigiosa istituzione di apprendimento in cui si sia verificato un simile comportamento scorretto (si pensi all'Accademia Milton). Tuttavia, ci sono lezioni preziose da apprendere – e condivise con i nostri giovani – su quello che è avvenuto a Concord, nel New Hampshire, durante i giorni calanti della scuola nel 2014. Primo fra tutti: non c'erano vincitori.

E ora Owen Labrie sta cercando un nuovo processo.

Sciopero tre?

Solutions Collecting From Web of "L'arroganza di Owen Labrie"