L'amore è più forte dell'odio – Come essere forti, gentili e ridi

publicdomainpictures.net
Fonte: publicdomainpictures.net

"Sono fondamentalmente un ottimista. . . Parte dell'essere ottimista è tenere la testa puntata verso il sole, i suoi piedi che avanzano. Ci sono stati molti momenti bui in cui la mia fede nell'umanità è stata messa a dura prova, ma non volevo e non potevo arrendermi alla disperazione. "

– Nelson Mandela, "Lungo cammino verso la libertà"

A volte, il bullo vince.

Almeno temporaneamente. Quando un bullo ha la sua giornata e sembra onnipotente, è facile sentirsi persi e scoraggiati. Si può provare paura, rassegnazione, ansia, sconforto, rabbia e / o depressione. Il mondo può sembrare meno amorevole e giusto. Durante una riunione della comunità alla quale ho partecipato ieri sera, qualcuno ha esclamato:

"Come si può normalizzare l'abuso in così tanti modi?"

Ma un bullo non ti gestisce la vita. TU FAI. Non importa quanto tu possa sentirti oppresso in questo momento, sei il padrone del tuo atteggiamento, delle tue emozioni e delle tue azioni. Di seguito sono riportati sette tasti per mantenere forte:

1. Prenditi cura di te

"I bulli vincono quando sei arrabbiato".

– NCAB

Quando le ultime notizie ti mettono giù, spegni la TV e Internet. Fai una passeggiata, fai esercizio fisico, bevi camomilla (che ha un effetto calmante) [1] [2] , mangia sano e dormi abbastanza. Spostare la messa a fuoco, anche temporaneamente, per rilassarsi e ricaricare. Soprattutto, connettiti con i tuoi cari che possono offrire incoraggiamento e supporto. Se sei veramente arrabbiato, chiedi aiuto ai professionisti della salute mentale o chiama una hotline di emergenza. Ricorda che, non importa cosa succede, non sei solo.

2. Visualizza atti casuali di gentilezza senza senso

"Sii il cambiamento che desideri vedere nel mondo."

– Gandhi

Ogni giorno, in modi grandi o piccoli, offri atti di gentilezza casuali, specialmente a quelli che normalmente non li aspettano, e quelli che possono sembrare diversi da te. Non si sa mai quando il gesto più semplice – un sorriso, un "ciao", tenendo aperta la porta, o chiacchiere amichevoli possono rendere la giornata di qualcuno. Quando lo fai, alcune persone risponderanno in natura, mentre altre no. Ma non è proprio questo il punto. Ogni piccolo o grande gesto di gentilezza che offri è un'affermazione della tua stessa umanità. Stai brillando di luce nella tua vita, mentre aiuti ad illuminare la vita degli altri.

Creative Commons
Fonte: Creative Commons

"Sentiamo noi stessi che ciò che stiamo facendo è solo una goccia nell'oceano. Ma l'oceano sarebbe meno a causa di quella caduta mancante. "

– Madre Teresa

3. Trova la comunità positiva

Se ti senti male per l'attuale situazione politica e per la scioccante perdita dell'umanità nella nostra società, non sei affatto solo. Ci sono letteralmente milioni di persone che si sentono simili a te: addolorati, alla ricerca di soluzioni e mantenendo viva la speranza. Sfrutta la forza dei numeri. Se faccia a faccia o digitale, locale, nazionale o globale, fai qualcosa per fare un cambiamento positivo e non violento. Non sei mai solo se non ti ritiri e chiudi. Diventa parte della soluzione per contribuire a arginare la marea dell'odio.

"La speranza non sarà mai silenziosa".

– Harvey Milk

"Dove c'è l'ingiustizia, io credo sempre nel combattimento. La domanda è: combatti per cambiare le cose o combatti per punire? Per me stesso ho trovato tutti questi peccati come dovremmo lasciare la punizione a Dio ".

– Dal film "Gandhi"

4. Scegli le tue battaglie

Potenziare se stessi e apportare cambiamenti non equivale a spendere ore improduttive cercando di convincere gli altri dei propri punti di vista. Nella tua vita quotidiana, evita argomenti infruttuosi e confronti inutili. Scegli le tue battaglie con saggezza. Questo è particolarmente vero per quelli della tua vita personale che non sei d'accordo. Nelle relazioni personali, a volte l'opzione più sana è quella di cambiare argomento o di prendersi una pausa. A meno che non sia in gioco qualcosa di veramente importante, non lasciare che la negatività politica rovini le tue relazioni.

5. Combatti la buona lotta / Combatti con l'umorismo

Avendo fatto il punto precedente, se davvero non ti piace ciò che sta accadendo nel mondo intorno a te, fare qualcosa di positivo e costruttivo al riguardo. Combatti la buona battaglia. E quando lo fai, ricorda di continuare a divertirti!

Van Wilder del film con lo stesso nome ha detto: "Non dovresti prendere la vita troppo sul serio. Non uscirai mai vivo. "Non importa quanto sia difficile la sfida, risolvi a mantenere il divertimento e il divertimento nella tua vita. Questo include momenti in cui combatti per la giustizia e difendi "gli angeli migliori della nostra natura". L'umorismo è uno strumento potente che può disarmare la negatività. Un bullo è meno abilitato quando non sei impressionato.

"Un recente raduno Ku Klux Klan a Austin ha prodotto un'eccentrica contro-dimostrazione. Quando i cinquanta Klansmen sono apparsi davanti alla capitale dello stato, sono stati accolti da cinquemila locali che si sono resi disponibili per un rally "Moon the Klan". I cittadini sono caduti sia singolarmente che in gruppo, producendo occasionalmente uno splendido effetto onda. E 'stato bello fare.

Devi divertirti mentre combatti per la libertà, perché non vinci sempre. . . E quando attraversi il culo e celebri la gioia pura di un buon combattimento, assicurati di dire a quelli che vengono dopo quanto è stato divertente. "

– Molly Ivins

6. Cogli il tuo sito interno di controllo

Molti ricercatori affermano che avere un senso di locus interno di controllo sulle nostre vite è una delle condizioni importanti per la salute mentale. [3] [4] Di fronte a una situazione incerta e difficile, fai attenzione a fare quanto segue:

A. Separa ciò che puoi controllare da ciò che non puoi controllare. Con ciò che puoi controllare, identifica gli obiettivi mirati e costruttivi che ti fanno sentire bene. Annota un piano dettagliato per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Avere sempre qualcosa di positivo da guardare avanti [5]

B. Con sfide esterne che potrebbero minacciare la salute, la sicurezza, la sicurezza e il benessere generale, identificare proattivamente un "Piano B" fattibile, e forse anche un "Piano C", per essere sicuro di essere al top della situazione , con più opzioni in corso.

C. Crea un forte sistema di supporto intorno a te composto da familiari, amici, consulenti, membri della comunità e risorse positive e altri alleati che possono prestarti incoraggiamento e consigli.

7. "Questo Too Shall Pass"

Gli esseri umani sono spesso resistenti al cambiamento. Quando si parla di progresso sociale, tendiamo a fare due passi avanti e un passo indietro, muovendoci a malincuore. Quando la negatività ti abbassa, fai un respiro profondo, di 'a te stesso: "anche questo passerà",

Wikimedia Commons
Fonte: Wikimedia Commons

e andare avanti. Ricorda tutti i progressi sociali che sono stati fatti solo nella tua vita, nella vita dei tuoi genitori e nella vita dei tuoi nonni. Finché continuiamo ad andare avanti, ci possono essere interruzioni e molto rumore lungo la strada, ma non ci sarà ritorno.

"Quando dispero, mi ricordo che per tutta la storia, la via della verità e dell'amore ha sempre vinto. Ci sono stati tiranni e assassini e per un po 'possono sembrare invincibili, ma alla fine cadono sempre. Pensaci, sempre. "

– Gandhi

Preston Ni è l'autore di (clicca sui titoli): "Come comunicare in modo efficace e gestire le persone difficili" e "Come lasciare andare i pensieri e le emozioni negative".

© 2016 di Preston C. Ni. Tutti i diritti riservati in tutto il mondo. La violazione del copyright può sottoporre il trasgressore al procedimento legale.

Seleziona riferimenti

(1) Recutita (Chamomile) Extract Therapy for Generalized Anxiety Disorder. J Clin Psychopharmacol (2009).

(2) Della Loggia R, Traversa U, Scarcia V, Tubaro A. Effetti depressivi della Chamomilla Recutita (L.) Raush, Fiori tubulosi, sul sistema nervoso centrale nei topi. Pharmacol Res Commun 14 (1982).

(3) Lefcourt, Herbert. Luogo di controllo: tendenze attuali in teoria e ricerca (1982).

(4) Ng, Thomas. Locus of Control at Work: una meta-analisi (2006).

(5) Goldman, D. I ricercatori trovano che l'ottimismo aiuti il ​​sistema di difesa del corpo. New York Times (1989).

  • In risposta alla tragedia senza senso, che cosa può dire la filosofia?
  • La strada per l'inferno è lastricata di buone intenzioni
  • La prospettiva di un partner sull'anoressia
  • Perché i giovani distruggono proprio le cose di cui hanno più bisogno
  • Le fasi di essere un editor di libri di auto-aiuto: Stage 2, Christmas Gift Effect
  • Cosa dovresti fare con le tue emozioni negative
  • Religione: le dinamiche sottostanti
  • The Human Condition: Awe and Shame
  • Senza braccia o gambe
  • Gli appassionati di ragaologia hanno meno connettività cerebrale tra le regioni chiave
  • Quando All Else fallisce
  • Quanto sei umile?
  • Far fronte al trauma psicologico di una sparatoria di massa
  • Segui il suono
  • Westworld, Emotion and the Dilemma of Machine Consciousness
  • La tua infanzia e il tuo bambino
  • People Posting Vile, Hateful Comments: Di cosa si tratta?
  • 4 modi per smettere di sabotarti
  • Cosa significa chiamare qualcuno "vittima"?
  • Minding Your P's & Q's
  • Adolescenti con ADHD: la crescente necessità di cure di transizione
  • "Primo verbo" di You Are Your Child
  • Perché le donne potrebbero essere escluse dal gioco online
  • Come la terapia può aiutare i tossicodipendenti a esercitare (parte II)
  • Di 'arrivederci al rimpianto
  • Come puoi rimanere fresco quando tuo figlio si comporta?
  • Il potere dell'auto-conversazione positiva
  • Alzare i fratelli in modo da non lasciare una sola casa
  • Perché i genitori rimproverano i loro figli, anche gli adulti?
  • Una storia di ironia
  • Coppia di amici che vivono in alto sul maiale
  • Il fantasma di mia madre non mi perseguita più
  • Rilevante pertinente
  • "Togliti quel sorriso dalla faccia!" - la psicologia dello smorfia
  • Potere spirituale per reindirizzare l'impatto del divorzio
  • Perché c'è così tanto odio nel mondo?