L'amore devozionale di Natalie Merchant

Quando ti viene chiesto perché ami qualcuno, puoi sempre dare ragioni superficiali: sono attraenti, intelligenti, gentili, coraggiosi, qualsiasi cosa. Ma la vera ragione per cui ami qualcuno è forse molto più semplice e non così riduttiva:

 Dan Winters
Fonte: credito: Dan Winters

Lo fai e basta

E lo stesso vale per gli artisti amorevoli come Natalie Merchant e il suo seminale album del 1995 "Tigerlily". Naturalmente, le persone hanno le loro ragioni dichiarate. Lei è un'artista di talento. E la sua band originale, 10.000 Maniacs, ha prodotto momenti epici tra cui il loro album "In My Tribe", che è stato nominato uno dei migliori album degli anni '80 da Rolling Stone . Il mio preferito era la cover della band di "Perche the night" di Pattie Smith su "MTV Unplugged".

E quando Merchant andava da solo, le persone erano ispirate. Qui c'era un'artista femminile che faceva esattamente quello che non si aspettava da lei: si era esibita da sola e aveva avuto una carriera da solista di successo. Sembrava parlare a tutte le persone là fuori che si sentivano costrette dalle loro vite e volevano uscire, ma semplicemente non potevano. E "Tigerlily" ha incluso hit introspettivi come "Wonder", "Carnival" e "Jealousy", canzoni che hanno fatto sentire molte persone come se avesse capito cosa stavano passando.

Ma questa analisi manca il punto. In quel momento, e per ogni momento da allora, Merchant e "Tigerlily" hanno risuonato oltre ogni specifica qualità positiva. Perché la ami e "Tigerlily"?

Lo fai e basta

E indovina cosa? La sensazione è molto reciproca: anche il commerciante ama tutti voi. E questo è stato lo spirito dietro a lei che ha fatto "Paradise Is There", le sue nuove registrazioni delle canzoni originali di "Tigerlily". Non solo Merchant ha preso un nuovo approccio alle canzoni originali, ma ha anche realizzato un video in cui discute del progetto, ei suoi fan discutono di come "Tigerlily" li abbia influenzati.

Quindi è stato con grande anticipo che ho intervistato Merchant. Quando c'è un artista là fuori che ispira tale devozione nelle persone, voglio parlare con loro per ottenere le loro intuizioni sulla vita nella speranza di ispirare e aiutare gli altri a trovare la loro strada.

Ma la mia previsione ha colpito presto un muro quando Merchant mi ha raccontato i suoi sentimenti riguardo alla nostra intervista. "Questo è molto specifico per le mie esperienze personali, e davvero non penso che aiuterà la maggior parte delle persone", mi ha detto. "Di solito non faccio interviste per aiutare le persone. Di solito li faccio per promuovere un nuovo disco o attirare l'attenzione su un orribile disastro ecologico ".

Ahia.

Il guanto di sfida era stato lanciato. Così come Merchant ha reclutato fan che hanno raccontato come "Tigerlily" fosse stato importante per loro 20 anni fa, ho deciso di reclutare alcuni fan di Natalie Merchant che erano esperti di salute e benessere per parlare del nuovo album di Merchant e dei suoi commenti durante il mio intervista risuonare con loro ora .

Forse non sorprendentemente, trovare partecipanti disposti non era difficile. Michelle Roberts, giornalista clinico di salute mentale e giornalista vincitrice del premio Pulitzer University of Missouri – il candidato di dottorato di St. Louis ha risposto alla mia richiesta con "Conosco Tigerlily"? Ho un tatuaggio "Tigerlily". Molly Knight Raskin, difensore della salute mentale globale e autrice di "No Better Time", ha detto: "Ahh, la amo! È fuori di testa! "E Mitch Prinstein, professore di psicologia e neuroscienze di John Van Seters alla University of North Carolina a Chapel Hill, ha esclamato:" La amo! Come posso aiutare?"

E insieme, quello che abbiamo scoperto è che proprio come Mercante ci parlava 20 anni fa come una singola persona senza figli che cercava di farcela nel mondo, ora ci sta parlando con una nuova serie di esperienze. È ancora un'artista, ma anche un genitore che, come molti di noi, ha dovuto ridefinire il proprio concetto di sé basato su questo nuovo ruolo.

E essendo disposta a esplorare le sue vecchie canzoni da questa nuova prospettiva, sta facendo una dichiarazione audace:

La chiave per amare se stessi e gli altri nel tempo – l'amore devozionale – riguarda il continuare a esaminare e imparare empaticamente dalle nostre esperienze e sfidare noi stessi ad applicare le nostre intuizioni alla nostra vita.

A detta di tutti, la genitorialità è un'esperienza trasformativa. Mentre ci sono diversi fattori che possono influenzare il benessere di un genitore, una componente cruciale può essere se si considera che essere un genitore sia un aspetto critico del concetto di sé. In poche parole, prima di avere figli, molti di noi hanno valutato noi stessi – il nostro "scopo" – principalmente sulla base della nostra carriera o dei nostri interessi. Ma questo può cambiare severamente dopo aver avuto figli.

Comprendere e affinare il nostro scopo nella vita è fondamentale per il benessere; I teorici della psicologia positiva suggeriscono che una delle chiavi per prosperare è la capacità di trovare una vita "significativa" o "propositiva", in cui si usano i suoi punti di forza al servizio di qualcosa "più grande" di se stessi. E avere un forte senso dello scopo ha benefici per la salute tangibili. Ad esempio, uno studio di ricerca ha seguito più di 6.000 persone nel corso di 14 anni e ha scoperto che coloro che morivano avevano meno probabilità di avere un senso di scopo.

Secondo Merchant, la sua carriera – e la sua creatività – è sempre stata un aspetto centrale del suo concetto di sé. E ha tratto una grande soddisfazione dall'essere creativa. "Sei un inventore. Come cantautore, queste sono le tue invenzioni. Sono cose utili che hai fatto per servire le persone … Mi è sempre piaciuta l'analogia dei cantautori come inventori. Tu crei qualcosa che è tangibile nel mondo per le persone, ma in realtà è solo creato da un pensiero o un'emozione ", ha detto.

E Merchant descrive la motivazione intrinseca per avere successo nella sua musica. "Sono molto motivato dagli obiettivi, e forse perché sono stato un lavoratore autonomo per tutta la mia vita. E senza questa motivazione interiore, le cose non accadono ", ha detto. "Nessuno mi domina dicendo: 'Devi realizzare queste cinque cose nei prossimi 3 mesi'. Devo impostare gli obiettivi. "

E le persone come Merchant che investono nel loro lavoro possono ottenere vantaggi significativi. Non solo possono sviluppare un forte senso di scopo, ma la ricerca dimostra anche che le persone che fanno investimenti sociali nel lavoro possono sviluppare tratti di personalità associati a salute e benessere a lungo termine. Ad esempio, gli studi suggeriscono che le persone che hanno investimenti sociali sviluppano livelli più elevati di coscienziosità, che è associato a migliori comportamenti e benessere, nonché a una maggiore longevità.

La centralità del suo lavoro per il suo complessivo concetto di sé era forse accentuata dal fatto che Merchant lavora prevalentemente da casa. "La maggior parte delle persone – almeno tradizionalmente, ed è cambiata nel corso degli anni – la maggior parte delle persone lascia il proprio luogo di residenza e si reca al loro posto di lavoro per poi tornare a casa, e sono in grado di abbandonare il lavoro", ha spiegato. "Ma per me, l'opzione di lavorare è sempre lì. Il mio piano è nel mio salotto. Lo vedo dal lavandino in cucina. È lì. Ho uno studio di registrazione a casa mia. Provo la mia casa ", ha detto. "C'è molta fluidità tra il lavoro e la vita personale".

Ma sfortunatamente, Merchant sentiva che a volte l'intensità che la aiutava a motivare aveva anche un "lato oscuro". Mentre le persone che hanno standard elevati e sono perfezioniste sono solitamente guidate al successo, standard elevati possono portare ad una significativa delusione in se stessi e nelle persone intorno loro. Ad esempio, uno studio ha scoperto che quando gli individui che sono perfezionisti al lavoro incontrano stress legati al lavoro, possono diventare depressi nel tempo.

Il commerciante ha spiegato la sua logica. "Sinceramente sento di essere piuttosto duro con me stesso e con chiunque altro. Ho aspettative molto alte su me stesso e grandi aspettative verso gli altri. Ma sono deluso, sono molto deluso ", ha detto. "Mi arrabbio molto quando ho perso tempo, quando sento che non sto usando il mio tempo in modo costruttivo. E non rispetto affatto all'ozio. È qualcosa nel mio DNA. È qualcosa con cui sono nato. Le persone dovrebbero essere impegnate a fare cose. C'è molto lavoro da fare e la gente dovrebbe farlo. "

Knight Raskin ha detto che si riferisce alla lotta del mercante con la spada a doppio taglio del perfezionismo. "Quando le persone altamente motivate lavorano su progetti a cui sono appassionate, possono creare una sorta di visione a tunnel; uno scenario in cui l'attenzione è così intensa da rendere così tante cose banali. Ecco perché così tanti tipi creativi si ritirano in solitudine per produrre un grande lavoro. Permette questo tipo di concentrazione ", ha detto. "Ma può portare alla paralisi. È la voce che ti dice che niente di quello che stai producendo è originale o abbastanza intelligente da spostare un pubblico. Quindi penso che il successo si trovi nella sua gestione; sapere quando spingere te stesso, ma anche quando rompere e respirare un po 'di più. "

Ma il senso di Merchant è cambiato drasticamente quando ha avuto il figlio nel 2003.

"Ho trascorso cinque anni interi – ho fatto alcuni scritti e alcune ricerche – ma per la maggior parte, ho fatto il bagno, nutrito e educato un bambino. E alla fine di alcuni giorni, mi sono sentito come tirarmi fuori i capelli, perché mi sentivo come se non avessi fatto niente tutto il giorno, e poi avrei detto 'Mi sono preso cura di mia figlia' ".

Parte di ciò che era difficile per la transizione era che il mercante aveva perso la connessione con la sua musica. "Questo muro è salito tra me e la mia musica per diversi anni. E quello era il posto in cui andavo, se dipingere o scrivere poesie o sedermi al piano per ore. Ho avuto una dieta costante di solitario, tempo creativo solitario da quando ero un bambino ", ha spiegato.

La disconnessione del commerciante dalla sua musica non è stata una perdita insignificante. Mentre qualsiasi attività produttiva può avere i suoi benefici, vi è la stragrande evidenza che l'ascolto o la partecipazione alla musica in generale abbia un valore terapeutico. Ad esempio, gli studi dimostrano che ascoltare o suonare musica può migliorare i sintomi di depressione, ansia e dolore cronico. La ricerca ha anche dimostrato che l'aggiunta di musicoterapia al trattamento come al solito per le persone che soffrono di schizofrenia attenua i sintomi e migliora il funzionamento sociale.

Ma col passare del tempo, Merchant divenne più accettabile di questo nuovo ruolo e permise ai genitori di diventare una parte più significativa del suo concetto di sé. Merchant sentiva di essere in grado di fare questo cambiamento cambiando la sua definizione fondamentale di realizzazione. "Ho dovuto cambiare le mie aspettative su quale risultato fosse. E vorrei guardarla dormire – un bambino piccolo felice e paffuto – e dire: 'Questo è quello che ho fatto oggi. Mi sono preso cura di questo bambino ", ha detto. "Questa è probabilmente la funzione più importante che potrei avere. È più importante che scrivere in riviste, rispondere alle e-mail, lavorare o qualsiasi altra cosa faccia con il loro tempo che le faccia sentire come se fossero state produttive.

"Quindi è tutto nella tua mente."

Inoltre, Merchant iniziò a sperimentare il mondo attraverso gli occhi di suo figlio. "Quelle esperienze fondamentali che hai prima dei 7 anni determinano davvero chi sei e la tua capacità di fiducia, la tua capacità di permetterti di essere vulnerabile, i tuoi punti di forza e le tue debolezze – il tuo tutto", ha spiegato. "Mi sentivo come uno scienziato che ha un figlio. Stavo osservando da vicino ogni fase. Mia figlia non aveva nemmeno la parola baby-sitter nel suo vocabolario fino a quando lei aveva probabilmente 8 anni, perché era sempre con me. "

E questo ha portato Merchant a sperimentare un tipo di amore più profondo di quello che aveva provato in precedenza. "Ho sentito ogni fase della sua vita finora, ed è stata piena di emozioni", ha spiegato Merchant. "Tutti i diversi tipi di emozioni – gioia e soddisfazione che non avrei mai pensato di sperimentare in questa vita sono state le sottocorrenti. E amore Non sapevo davvero cosa fosse l'amore. "

Il mercante ritiene che avere un figlio la rendesse non solo più comprensiva nei confronti di suo figlio, ma anche di altri. "Penso che una volta capisco – e di solito cerco di capire – le circostanze delle altre persone, di solito posso ammorbidire", ha detto. "Penso che mi abbia fatto finalmente maturare e diventare un essere umano più pienamente realizzato e un cittadino del mondo molto migliore per avere un figlio. Perché penso che gli artisti possano essere estremamente egocentrici.

"Così, sono diventato più compassionevole."

L'esperienza del mercante con la genitorialità ha avuto risonanza con Prinstein, che ha descritto di aver vissuto un'esperienza simile quando lui e sua moglie hanno avuto dei figli. Mi ha detto: "È incredibile sentire Natalie parlare di quel momento in cui tutti i genitori sperimentano, quando improvvisamente non siamo più la persona più importante del pianeta, quando passiamo dall'egoismo all'amore disinteressato. È umiliante, stimolante e spaventoso da morire. "

L'esperienza di Roberts con i genitori era simile a quella di Merchant in quanto ampliava la sua empatia e il suo scopo creativo. Mi ha detto: "È sempre un equilibrio mantenere la nostra anima creativa mentre ci muoviamo attraverso la vita in generale e la genitorialità in particolare. Diventare genitori ci costringe a essere più di noi stessi, ad essere meno egocentrici, aperti agli altri. Questa apertura del cuore ci rende naturalmente più empatici, più capaci di sentire e assorbire ciò che accade intorno a noi. In definitiva, penso che questo tipo di sentimento empatico ci renda migliori osservatori e artisti ".

Ed è con questo spirito compassionevole che Merchant si avvicinava "Paradise Is There".

"Sentivo che tutta la mia carriera riguardava parlare di amore. Ma non l'amore romantico tanto quanto una forma più espansiva di amore – che si tratti di amore o amore familiare anche di natura o amore per gli altri esseri ", ha spiegato. "E amore per la comunità. Al di fuori dei confini della tua famiglia naturale, c'è la comunità che tu fai o di cui fai parte o che adotti o che adotta te, e puoi amare anche questo.

"La mia sensazione è che tutto questo progetto fosse un'offerta d'amore per le persone che mi hanno sostenuto e si sono presi cura di me in tutti questi anni", ha detto. "E mi sono preso cura di loro scrivendo musica che affronta i loro problemi principali nelle loro vite. Ed è questo straordinario rapporto simbiotico che ho avuto con i miei fan e che ogni artista di solito ha con i suoi fan. Li nutri e ti danno da mangiare. Ed è proprio questa convivenza veramente bella ed equilibrata ".

Prinstein, che è specializzato nello sviluppo umano, riconosce quanto sia importante per un artista modellare come esaminare il proprio lavoro e imparare dalle proprie esperienze. Ha detto: "Sentiamo le canzoni suonare in diversi punti della nostra vita e, nonostante la permanenza della melodia e dei testi, ci tocca in modi completamente nuovi. È sorprendente sentire come anche Natalie reagisca alla sua musica in modo diverso ora. Non avrei mai immaginato che un artista avrebbe visto evolvere la propria riflessione mentre cantavano la stessa canzone nel corso della propria vita ".

Sulla stessa linea, Roberts ha aggiunto: "Sono grato per questo regalo di Natalie. Il remake di questo album mi offre un'altra possibilità di vivere queste canzoni in un modo nuovo e più introspettivo, con altri due decenni di esperienza di vita alle spalle. Stavo ascoltando la nuova versione di "Seven Years" l'altra sera. Ho amato la canzone nei miei primi anni '20, ma mi ha quasi messo in ginocchio, ora che ho 40 anni. Ora ho vissuto quella relazione, per non meno di sette anni. Avere una colonna sonora da ricordare e riflettere sul dolore di amare qualcuno che non mi amasse come meritavo di essere amato è un modo efficace per ricordare, elaborare e andare avanti ".

Come esempio della rilevanza in evoluzione della sua musica, nel video che accompagna "Paradise Is There", Merchant parla della canzone "Beloved Wife" e dell '"amore devozionale" che esisteva tra i suoi nonni. "La morte di mia nonna e mio nonno sta morendo di crepacuore – è triste. È bello, ma è triste. C'è molta tristezza in quel disco ".

Ha descritto come la canzone abbia contribuito ad accentuare l'amore devozionale sentito tra il cantante folk Pete Seeger e sua moglie, Toshi, al suo funerale. "Quando la moglie di Pete Seeger, Toshi, è morta, erano insieme da 47 anni. Ho cantato il suo memoriale, e il suo memoriale è andato avanti per cinque ore. Ogni persona che salì sul palco e si fermò davanti a quel microfono disse che aveva cambiato le loro vite ", ha detto Merchant. "Quando Pete si alzò alla fine per parlare, disse: 'La gente mi chiede quale sarebbe stata la mia vita senza Toshi', e disse: 'La mia vita sarebbe stata una catastrofe'. E ho cantato a quell'evento, ed era seduto a un metro di distanza da me – anche quella era un'esperienza intensa – per aver scritto una canzone che poteva essere utilizzata in una situazione del genere, davvero usata, per essere utile a quel livello come un artista."

Ma non commettere errori: avere un figlio non ha addolcito il Mercante quando si tratta di assumere cause sociali. "Sono un po 'disorientato dal modo in cui le persone si comportano e dal modo in cui funziona la nostra società. Ci sono così tanti sistemi illogici là fuori, e mi sento davvero frustrato ", ha spiegato. "Sono deluso perché vedo il potenziale, e poi vedo come non lo realizziamo più e più e più volte – come individui, come comunità, come nazione e come specie. Ecco dove è la mia più grande frustrazione.

"Mi interessa di più per il futuro, perché ho creato la persona che vivrà da decenni e decenni a venire, si spera", ha detto Merchant. "Sono più investito nel futuro, e sento anche un livello di empatia così superiore per gli altri, perché so quanto innocenti e vulnerabili veniamo in questo mondo – liste vuote. E quando sentite parlare delle esperienze traumatiche che hanno le persone, sia attraverso genitori demoniaci o guerre o povertà – qualunque siano le circostanze – e vedete come quelle esperienze spaventano le persone quando sono piccole persone, e le persone rimangono piccole persone dentro ".

Roberts, la cui ricerca ruota attorno a persone che lei ha soprannominato "super empatizers", ha fatto eco all'impegno di Merchant verso il futuro. "Penso che diventare madri ci renda naturalmente più preoccupati per il mondo che ci circonda. Ci rende anche noi frustrati perché, in quanto donne creative e interessate, sappiamo che non ci sarebbe nulla da fare per svolgere il lavoro se avessimo il potere di farlo ", ha detto Roberts. "Sto imparando attraverso il mio lavoro che l'empatia può aprirci al mondo, ma troppo può anche paralizzarci e farci sentire impotenti. È un equilibrio, e per gli artisti profondamente sentiti, i mali del mondo presentano una dialettica costante – una fonte sia di combustibile creativo che di profonda angoscia. È quel disagio che ci mette a disagio. Ma essere a disagio è OK finché rimaniamo creativi e impegnati. "

Knight Raskin, il cui lavoro coinvolge l'attenzione sui devastanti problemi di salute mentale che possono essere causati dalla guerra e dalla povertà, ha discusso di come un bambino possa intensificare il desiderio di far accadere il cambiamento. Mi ha detto, "Natalie ha abbracciato la responsabilità che tutti noi abbiamo di essere un cittadino del mondo. Non vuole solo rendere il mondo un posto migliore, ma vuole anche lasciarlo meglio per il suo bambino. È un desiderio molto viscerale, ma non è sempre facile tradurre in azione. Ogni volta che vedo un bambino che soffre, penso al mio, e spesso mi spezza il cuore. Ma mi incoraggia anche. Tradurre l'empatia in azione è qualcosa di cui parla Natalie Merchant in modo così eloquente. Vede la sofferenza e si sente frustrata abbastanza da usare la sua celebrità per promuovere l'azione ".

Il commerciante è particolarmente interessato alle questioni ambientali. "Mi sento come se stessimo distruggendo il pianeta a causa della nostra ossessione per le cose", ha spiegato. "Fare cose e avere cose che sono tossiche da produrre. Sto solo pensando al piombo, al cadmio e al coltan. Le miniere di coltan nel Ghana meridionale, dove la gente non ha vestiti, e sono ridotti in schiavitù e tenuti a mano armata per distruggere la loro terra in modo da poter ottenere i minerali [delle terre rare] per creare il mio cellulare. "

In fin dei conti, il Mercante rimane ribelle e continua a prendere provvedimenti. Più di recente, ha lavorato al film del concerto "Shelter" per raccogliere fondi per le vittime della violenza dei partner intimi. Man mano che apprendiamo di più sulla prevalenza della violenza dei partner intimi e dei suoi effetti devastanti, viene riconosciuta come una seria questione di salute pubblica.

"La violenza domestica è stata una questione molto difficile da affrontare; la gente non vuole riconoscere il livello di crisi e trauma che molti dei nostri vicini, donne e bambini in particolare vivono con ", ha detto Merchant. "Gli orrendi crimini vengono commessi a porte chiuse nelle case di tutto il paese che spesso non vengono denunciati e impuniti perché le vittime si sentono intrappolate e dipendono dai loro aggressori. Ma il ciclo degli abusi non finirà mai finché non ci sarà trasparenza e responsabilità. E dobbiamo aiutare a guarire i bambini che sono stati traumatizzati o saranno a rischio di continuare il ciclo ".

Il commerciante riconosce che concentrarsi su questi temi può far impazzire. "Forse è l'unica risposta salutare, impazzire", ha detto Merchant. "Se pensi troppo a questi sistemi da cui dipendiamo che sono così tossici, devi solo reprimere questa conoscenza, altrimenti ti ritroverai in una posizione fetale."

Ma le persone stanno prestando attenzione e imparando. "Il dipartimento di polizia amava usare il film. Lo stavano dando alle loro reclute. Lo stavano consegnando ai loro ufficiali più anziani. Il film stesso sta cambiando gli atteggiamenti degli ufficiali nel modo in cui si stavano avvicinando ai casi di violenza domestica. I rifugi hanno ricevuto più donazioni non richieste di quante ne avessero mai ricevute il giorno dopo quel concerto ", ha detto Merchant.

E il suo lavoro in corso è in sintonia con, e stimolante, gli altri. Prinstein ha dichiarato: "Vogliamo tutti sentirci come se avessimo offerto al mondo qualcosa che era singolare per noi – sentirci come se avessimo lasciato il segno. In tutto il ronzio delle vendite discografiche, dei follower dei social media e delle copertine delle riviste, è bello vedere che Natalie trova più significato nel modo in cui le sue invenzioni hanno aiutato qualcun altro nel momento del bisogno. Sembrava sempre alzarsi al di sopra della frenesia della celebrità, e mi fa sentire bene sapere che lei continua a essere così radicata ora come lo era allora. "

Come artista, inventore e madre, Merchant è dedicato al pianeta e alle persone che lo abitano, e questa devozione continua a crescere. E fortunatamente per le persone che amano Merchant, la festa è appena iniziata.

Perché l'amore devozionale è per sempre.

Michael Friedman, Ph.D., è uno psicologo clinico a Manhattan e membro del comitato consultivo medico di EHE International. Segui Dr. Friedman onTwitter @DrMikeFriedman e EHE @EHEintl.

Solutions Collecting From Web of "L'amore devozionale di Natalie Merchant"