L'ambiente sociale definisce se i trattamenti di depressione funzionano

La depressione è stata sicuramente nella stampa popolare di recente. Potresti o meno essere d'accordo con l'idea sintetizzata sul NY Times Magazine secondo cui gli stati a basso umore sono adattamenti che aiutano a risolvere i problemi sociali. Per reazione e commento vedi qui qui e qui. La mia maggiore preoccupazione per il dibattito sul "lato positivo" della depressione, sia pro che contro, è che è stato disconnesso da qualsiasi dato reale.

Indipendentemente dal fatto che pensiate che l'umore depresso invariabilmente aiuti a risolvere i problemi sociali, vi è una chiara e crescente evidenza che l'umore depresso da varietà di giardino (e significativa depressione a livello di casi) è spesso provocato dalle avversità sociali.

Caso in questione è il numero di marzo 2010 di Journal of Affective Disorders, che contiene una potente e nuova dimostrazione guidata da George Brown e Tirril Harris che il successo dei trattamenti è intimamente connesso all'ambiente sociale.

Brown e Harris hanno, nel loro precedente lavoro, scoperto che la depressione significativa è spesso preceduta da tipi molto specifici di contesti sociali, in particolare da eventi negativi che coinvolgono un tema di umiliazione o intrappolamento.

Il nuovo studio mostra che questi stessi contesti sociali determinano anche se i trattamenti per la depressione funzioneranno. Incredibilmente, non c'era stata praticamente alcuna ricerca sul fatto che l'ambiente sociale influenzi l'impatto dei farmaci antidepressivi.

Nel loro studio, 220 pazienti con sintomi depressivi significativi sono stati assegnati in modo casuale a cure di supporto o a SSRI più terapia di supporto (gli SSRI sono la classe di farmaci più comunemente usata per trattare la depressione come il Prozac e il Paxil).

Gli investigatori hanno effettuato una valutazione dettagliata dell'ambiente sociale di ciascuna persona (entrambi eventi di natura negativa e positiva) all'inizio dello studio e 12 settimane dopo, dopo l'inizio dei trattamenti.

Quello che hanno scoperto è che quei pazienti che hanno affrontato avversità ambientali significative in qualsiasi momento avevano solo la metà delle probabilità di rispondere ai trattamenti e il rimpatrio dalla depressione rispetto ai pazienti che si trovavano in ambienti più benevoli. Non importava quale tipo di trattamento i pazienti hanno ricevuto. I tassi di remissione tra i pazienti in contesti sociali avversivi erano molto più bassi indipendentemente dal tipo di trattamento. Di fatto, solo 1/5 (!) Di quelli in contesti sociali avversivi rimessi dopo 12 settimane di trattamento.

Una domanda interessante non risolta dallo studio JAD è esattamente il motivo per cui le avversità in corso mina il trattamento. Brown e Harris si concentrano sull'idea di intrappolamento – l'idea che un'avversità in corso porterà a cambiamenti cognitivi, come vedere la situazione come senza speranza, che potrebbe interferire con il trattamento, ma questa è solo un'idea.

Esempi di ambienti sociali avversivi che gli autori menzionavano (e presumibilmente erano stati riportati dai partecipanti allo studio) includevano (a) un padre che si prendeva cura da solo di tre bambini, uno dei quali è iperattivo e una preoccupazione costante, e (b) una donna con un'artrite paralizzante che vive con un partner molto critico e talvolta violento.

Questi, certamente, sono problemi di vita difficili. E sembra che i nostri attuali trattamenti principali per la depressione, sia che si tratti di antidepressivi, sia di terapia comportamentale cogintiva non sono del tutto adatti per affrontarli. Che la depressione stessa sia o meno la soluzione della natura a questi problemi di vita (e un singolo post sul blog sia inadeguato per affrontare un problema così complesso), la scienza clinica e la pratica clinica devono impegnarsi maggiormente nell'ambiente sociale se vogliamo comprendere e trattare la depressione. Brown e Harris stanno indicando la strada …

.

Solutions Collecting From Web of "L'ambiente sociale definisce se i trattamenti di depressione funzionano"