“L’altra donna”

Quello che l’autore del New York Times Modern Love ha mancato nella rubrica Sleeping with Married Men

Nella più recente rubrica del NY Times Modern Love intitolata: What Sleeping With Married Men mi ha insegnato l’infedeltà, l’autrice Karin Jones racconta delle sue esperienze di relazioni sessuali con diversi uomini sposati. La sua scoperta che molti di questi uomini sposati erano in matrimoni senza sesso non mi sorprende. Sono un terapeuta e supervisore sessuale certificato AASECT che ha fondato la terapia sessuale / coaching chiamata The Center for Love and Sex a New York. Molte delle coppie (eterosessuali e gay) che vengono da noi per aiuto non hanno avuto interazioni sessuali per mesi e talvolta per anni. Vengono da noi per aiutarli a riprendere una connessione sessuale. Ogni tanto una coppia può venire a trovarci per aiutare a negoziare un accordo consensuale non monogamico. C’era un uomo nella storia di Jones che affermava di aver ottenuto il consenso di sua moglie per avere rapporti sessuali senza legami con partner esterni a causa del fatto che la moglie non era più interessata a fare sesso più a lungo.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi gli uomini con cui stava inviando testi o facendo sesso erano in rapporti non monogenici non consensuali. In altre parole, stavano tradendo le loro mogli.

Deposit Photos

Fonte: deposito delle foto

Jones ha commentato che le ragioni per cui le donne iniziano gli affari differiscono dalle ragioni fornite dagli uomini che vedrebbe. Ha citato Esther Perel, la mia collega di lunga data che ha scritto di donne alla ricerca di novità, o una liberazione di responsabilità domestica quando ha una relazione nel suo ultimo libro The State of Affairs.

Deposit Photos

Fonte: deposito delle foto

  • Dal punto di vista di Jones, gli uomini sposati che vedeva desideravano l’intimità emotiva tanto quanto lo erano per il rilascio fisico. Nel mio lavoro con uomini eterosessuali e gay che sono stati infedeli, ho trovato una miriade di fattori di fondo sottostanti, tra cui:
  • Morte improvvisa di un genitore o di un amico intimo
  • Stress travolgente sia al lavoro sia nella vita domestica
  • Malattia di un bambino che richiede l’attenzione e l’energia indivise del coniuge
  • Il processo di infertilità della moglie che diventa un periodo di anni fisico ed emotivamente estenuante e fa sì che il sesso diventi esclusivamente di procreazione
  • Coppia che non trascorre il tempo da sola insieme nutrendo intimità, giocosità e supporto reciproco.
  • Lo spavento di salute di un uomo
  • Rabbia per la divulgazione da parte del partner di una precedente infedeltà
  • La frustrazione per evitare il partner di discutere i modi di rivitalizzare la loro vita sessuale
  • Abuso di alcol o dipendenza

Un altro aspetto importante che Jones ha mancato in questo pezzo è stata la sua partecipazione alla non monogamia non consensuale. In molte delle relazioni aperte e nelle comunità di Polyamory c’è un’enfasi sulla pratica di ciò che si chiama non-monogamia etica.

Negli accordi consensuali di relazioni aperte, tutte le parti sono a conoscenza della relazione primaria di ciascun partner e del consenso di altri partner, in modo che non ci siano segreti tenuti da una sola persona. Nella sua ricerca per l’espressione sessuale dopo il suo divorzio, Jones rimane mamma su qualsiasi dilemma etico che lei ha sul fatto di essere il terzo tra il suo amante e sua moglie.

Deposit Photos

Fonte: deposito delle foto

Fatta eccezione per la sua indagine intellettuale sul motivo per cui il suo amante si rifiuta di discutere della sua insoddisfazione sessuale con sua moglie, non dà un’occhiata più da vicino al suo dilemma etico poiché è diventata una parte colpevole di questi matrimoni mentre la moglie rimane nell’oscurità. Come si sente come la donna al di fuori di un matrimonio? Ha qualche senso di colpa o si sente come se non fosse una delle sue preoccupazioni come partner non-stringato?

Direi che lei fa parte del sistema matrimoniale anche se è nell’ombra.

Le coppie che discutono di relazioni aperte nel nostro Centro si trovano ad affrontare i dilemmi apertamente e con onestà etica. È un lavoro stimolante, ma si trovano ad affrontare tutte le domande e le preoccupazioni con amore, rispetto e, a volte, con gelosia e ansia. Anche se decidono che non è per loro, stanno negoziando nuovi modi di affrontare i problemi, sessuale ed emotivo in modi nuovi e autentici.

Alla fine, lo scrittore trascurò di menzionare che tipo di protezione usava con i suoi amanti. Dati gli aumenti delle IST tra quelli di 45 anni e più anziani (aumento del 20% tra il 2015 e il 2016), ho pensato che la sua evitamento nel discutere la salute sessuale e le IST in questo pezzo e forse con i suoi amanti riflettesse realisticamente la generale mancanza di discussione presa dal molti clienti che vengono nel nostro centro dopo che il loro partner / coniuge ha scoperto la loro relazione.

Deposit Photos

Fonte: deposito delle foto

Come terapista certificata AASECT sono preoccupato per la salute sessuale dei miei clienti tanto quanto lo sono per il loro benessere emotivo. Quando presento o supervisiono terapeuti di coppie generiche, sono continuamente sorpreso e deluso quando trascurano di chiedere al loro cliente se hanno usato barriere quando hanno avuto un incontro sessuale con un altro (sia che si frequentino o durante una relazione). Ho visto troppi partner scoprire di aver preso una STI a causa della relazione del loro partner e alcune volte hanno scoperto che l’amante del loro partner / incivile rimane incinta a causa del sesso non protetto che avevano.

Gli affari sono segreti I segreti non stanno solo “proteggendo” il coniuge dal farsi male come uno degli amanti di Jones le dice (la moglie di solito è devastata quando scopre l’affare). Gli affari impediscono a una relazione di affrontare i bisogni e i desideri autentici di tutti i soggetti coinvolti.

Riferimenti

Perel, E. (2017). Lo stato degli affari. New York, NY: Harper Collins

Solutions Collecting From Web of "“L’altra donna”"