L'alto costo della gradevolezza

Non è un segreto che discendiamo dagli scimpanzé e dagli eredi parziali delle loro strutture gerarchiche competitive, quindi perché sono così scioccato dall'impulso occasionale di digrignare i denti mentre faccio clic sull'obbligatorio "mi piace" di Facebook sulla realizzazione di un collega?

Invidia, il leggero, vuoto senso che uno squilibrio che richiede una correzione immediata si è verificato, è spesso innescato quando le aspettative infantili di equità e uguaglianza vengono rovesciate da un altro vantaggio (reale o percepito) o fortuna sciocca. È un fenomeno abbastanza universale, ma per le persone che hanno preso voti di scuola elementare come "È bello essere importanti ma più importanti essere gentili", è un'esperienza molto spiacevole.

Secondo il classico articolo di Leon Festinger del 1954 sul confronto sociale, le persone sono innate per valutare le proprie opinioni e abilità nei confronti degli altri. Nel raro caso in cui sia disponibile un criterio oggettivo come un miglio temporizzato, potrebbe esserci meno confronto sociale; ma per la maggior parte, ci ordiniamo (e siamo ordinati) in comunità di mezzi sociali e abilità approssimativamente uguali e procediamo in un equilibrio che cerca la traiettoria verso l'alto da lì. Tendiamo a competere con gli altri del nostro gruppo di pari percepito, al contrario di, ad esempio, Jonathan Franzen o Tina Fey, anche se suppongo che i veri masochisti possano paragonarsi ai loro eroi personali nella loro età attuale come punto di riferimento. La spinta a lavorare un po 'più duramente quando è minacciata dal successo di un'altra persona è pensata dallo psicologo evoluzionista David Buss come parte di una strategia ancestrale che ha scelto individui competitivi, lasciandosi dietro compagni più compiacenti. Ha senso sia a livello di gruppo che a livello individuale e non è necessariamente una brutta cosa. Qualcuno del tuo gruppo di pari porta avanti, il che innesca diverse risposte: lavori un po 'più duramente per raggiungere un obiettivo simile per te stesso, denigrare il peer attraverso pettegolezzi o qualche forma di punizione sociale (l'unico aspetto che sarebbe idealmente evitato), o trovare un piccolo stagno di peer group di grosse dimensioni meno competitivo.

In altre parole, è emozionante essere ammessi ad Harvard, ma poi dovrai lottare con una vita di colleghi che gareggiano per quantità fenomenali di successo. Quando pubblichi il tuo libro (o qualunque sia il tuo vaso d'oro personale), non sembrerà quasi sconvolgente come pensavi che sarebbe accaduto a diciannove anni, in particolare rispetto al successo fenomenale dell'amico / concorrente X! Non lo chiamano il battistrada edonista per niente, e una volta saliti, è difficile sapere quando scendere. A peggiorare le cose, la ricerca sull'assuefazione edonica mostra che le persone divergenti come i vincitori delle lotterie e i paraplegici tendono a tornare a un punto di vista relativo alla felicità dopo circa 6 mesi. Quindi, la buona notizia è che sarai felice quanto lo sei sempre stato, a prescindere. La cattiva notizia è … .beh, hai la foto.

Come il peso, i nostri temperamenti sono in gran parte fissati dalla genetica. Tuttavia, il 40% della felicità è ancora sotto il nostro controllo (il 50% va ai geni con l'altro 10% determinato dalle circostanze). Sorprendentemente, non è vincere il grande premio che ci rende felici nel lungo periodo. Abitudini come impegnarsi nel presente attraverso attività di "flusso", consapevolezza, gratitudine e impegno verso gli obiettivi hanno un impatto molto maggiore sul nostro benessere. Mentre la premessa generale del tapis roulant edonico è vera, ricerche più recenti suggeriscono che il quadro è più complesso: gli individui hanno punti di riferimento variabili che possono cambiare nel tempo, e eventi come essere vedovi o divorziati possono portare a un cambiamento duraturo nella soddisfazione della vita .

La giuria è ancora fuori su ciò che i social media stanno facendo al nostro cervello, ma come i telefoni cellulari e l'e-mail, la sua sempre crescente saturazione sociale assicura che probabilmente è qui per rimanere. La comunità online è stata paragonata alla nuova "piazza della città", e la proliferazione dei media di nicchia sta spazzando via i luoghi di consolidamento della cultura del passato. Chiunque sia a corto di figure da classifica come Jonathan Franzen o Mark Zuckerburg è praticamente costretto a essere il proprio pubblicista. I nostri feed di notizie sono strane pastiche di foto di bambini, foto di feste, ricette di arrosto di tua zia, aggiornamenti da pubblicazioni e gruppi che hai deciso di "amare" a un certo punto, e "comunicati stampa" personali sui progetti dei colleghi. Con poco altro da fare durante la pausa di ogni data giornata di lavoro, il cervello in cerca di novità viene disegnato ancora e ancora per il sempre mutevole feed di e-mail e Facebook.

Alexandra Robbins, autrice di The Geeks Shall Inherit the Earth, ha osservato che con i social media, la mensa, la matrice vivente e respiratoria di brutti pentola e negoziazione dello status, segue ora gli studenti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Lo stesso si potrebbe dire delle loro controparti degli adulti. Immersi nei social media, non ti lasci mai davvero alle spalle la corsa al successo. Lo stress occupazionale che storicamente emerge solo nelle riunioni, nei momenti di promozione o nel vedere il nome di un concorrente stampato è ora parte delle nostre vite quotidiane (a volte ogni ora).

Gli aggiornamenti ventilati di solito non affrontano lo sforzo incessante, le stridule decisioni sull'assistenza all'infanzia, i vari gradi di capitolazione alle mode e le tendenze del mercato, la pervasiva manipolazione sociale o la "gestione delle impressioni" che il successo spesso richiede. In effetti, uno studio recente ha dimostrato che le persone più lunghe trascorse su Facebook, più inadeguate tendevano a sentirsi, in particolare quando facevano amicizia con molte persone che non conoscevano molto bene. Mi è sempre stato detto di non giudicare le mie viscere dagli esterni degli altri (e che non hai mai saputo che cosa la gente stava compensando). Questo è particolarmente vero per le conoscenze; è più facile celebrare i successi di un vero amico che sai avere avuto un brutto anno o una strada difficile da pubblicare piuttosto che divertirsi nei cinguettii infiniti di un 'oh-my-god-my-life-is-perfect !!!' conoscenza.

Nell'epoca del self-branding e della gestione delle impressioni, i vecchi adagio assumono una sorta di urgenza da scialuppa di salvataggio. Se tutto il resto fallisce, puoi semplicemente "spegnere" le feste di Facebook e tornare a goderti le foto di tuo cugino. Tuttavia, il melange di pubblico e privato, pur liberando all'inizio, può erodere tutte le deboli porte che si sono erette come baluardo contro il capitalismo interiorizzato, trasformando ogni aspetto della vita in una zona di competizione e conquista. Ironia della sorte, la nichedom di tutto ciò rende le realizzazioni ricercate sembrano meno reali. Sfarfallio nel punto luce un giorno, inghiottito nella tana del coniglio il prossimo.

Ho pensato a lungo che le persone che trovavano le donne meno competitive degli uomini mancassero il bersaglio. Confinare le donne nella sfera domestica trasformò qualsiasi numero di salotti e picnic di famiglia in campi da calcio e campi di battaglia – bambini in estensioni, espressioni (e occasionalmente ostaggi) del senso di efficacia, fecondità, visione e valore di una donna. (Anche se trovo che la maternità e / o l'assistenza all'infanzia a tempo pieno possano essere una vera vocazione per alcuni e trascorrono molte ore in spazi centrati sul bambino sentendomi più liberati che confinati). Tuttavia, ero entusiasta di far parte di una generazione che aveva la possibilità di perdere e definirsi nel lavoro, pensando che questo mi avrebbe liberato dall'indignità di competere con amici e parenti per le banalità come il modo e il modo è l'invecchiamento, il cui bambino parlava per primo, se Melissa avesse un'epidurale o se fosse diventata naturale . Piuttosto, i mondi si sono semplicemente uniti, permettendo alle persone di mostrare risultati personali e professionali in un flusso di notizie come fugaci e implacabili come le notizie della notte.

Immagino che alcuni siano nati venditori o siano cresciuti in famiglie in cui è stata incoraggiata la personalità capitalista ottimale. Una certa classe di persone dice regolarmente cose come "possiede il posto" per indicare che ai bambini piace la scuola o si è divertito al campo. È difficile sapere cosa fare della mentalità della proprietà se non si è completamente della classe di proprietà. Il senso del diritto sembra essere una grande componente di avere la faccia tosta di mettersi là fuori e farlo davvero, ma ad essere onesti … è un po 'inquietante e non è in linea con l'insieme di valori che molti di noi hanno imparato a casa, chiesa o scuola. Probabilmente non stiamo facendo alcun favore ai nostri figli insegnando loro a essere persone eccellenti e poi a metterli sul mercato aperto per capire da soli il punteggio reale, ma qual è l'alternativa? Cosa insegnare ai tuoi figli in modo che possano raggiungere il loro pieno potenziale senza sacrificare la loro personale decenza e integrità (supponendo che non siano eredi di una considerevole fortuna o di un percorso ben definito di connessioni personali, porte aperte e porte aperte).

I miei genitori hanno fatto il loro dovere borghese, del Midwest, di informarmi che ci sarebbe sempre qualcuno sopra di me e che ci sarebbe sempre qualcuno sotto di me. Forse persone simpatiche e laboriose; forse persone terribili che non mi piacevano o con cui volevo lavorare, che sembravano non meritare il successo. Avendoci prima che il movimento di autostima della Generazione Y prendesse piede, la loro tendenza era di solido apprezzamento germanico per la realizzazione fisica e mentale, con scarso rispetto per i superlativi e un attivo disprezzo per l'auto-promozione appariscente. Ci è stato detto che eravamo ragionevolmente attraenti e ragionevolmente intelligenti, avvertiti di bragarts e consigliato di considerare la persona più tranquilla con più sotto la superficie. Certo, ho sposato un completo estroverso che mi ha elogiato con elogi superlativi e perseguito una carriera che sembra richiedere quantità sempre maggiori di braggadocio (e abitualmente devono competere con persone i cui genitori sembrano aver quasi assunto un Griot); tuttavia, sono grato per la formazione del personaggio che mi ha fornito l'educazione del Midwest e ho notato che libri come Nurture Shock stanno ora coprendo "sorprendenti nuove scoperte" che le lodi eccessive riguardanti l'intelligenza, l'aspetto e le capacità naturali sono dannose.

Nel loro strano modo, l'ascesa di film come Mean Girls ha attirato l'attenzione sul fatto che le donne sono individui, a volte molto aggressive. Come per gli uomini, le donne sgradevoli spesso salgono nei ranghi e raggiungono un maggiore successo sul posto di lavoro rispetto alle altre donne, anche se sono ancora meno degli uomini che affrontano una pena più rigida per gentilezza, relativamente parlando. Le "brave ragazze" professionalmente frustrate possono prendere confidenza nel fatto che avrebbero comunque colpito il soffitto di vetro se avessero un po 'più di sale con il loro zucchero! Per avviare, se la gradevolezza è il tuo problema, ci sono buone probabilità che tu stia facendo meglio in altre aree della tua vita. È probabile che la nostra generazione stia lavorando bene nei nostri anni settanta se non "morendo in sella". Se il tuo campo lo consente, potrebbe valere la pena prendersi il tempo per arrampicarsi sulla scala, lasciando intatte le tue relazioni e altri interessi. Sono anche contrario al fatto che una donna che si aspetta di lavorare per quaranta o cinquanta anni non può rallentare o prendere 3-5 anni di età per avere figli (presumendo che lei possa permetterselo) senza rischiare danni permanenti al suo status di "professionista serio". Ma questo è un post sul blog per un altro giorno e, naturalmente, se i fondi pubblici si avvicinassero al progetto, Limbaugh avrebbe bisogno del filmato (rabbrividire). Immagino che presto aggiungerà esenzioni alle sue politiche on-demand per le donne oltre i trent'anni, quindi forse gli adulti saranno fuori dai guai!

Questi sono i fattori a lungo termine che di solito non consideriamo quando si guarda attraverso il flusso di risultati su Facebook. Mentre ci vuole un po 'di riflessione, l'invidia può essere uno strumento di considerazione morale e raffinatezza. Cosa vogliamo veramente e perché? Cosa siamo disposti a rinunciare per averlo? Ci porterà davvero la felicità che desideriamo? Questo non vuol dire che ogni persona di successo è segretamente malvagia o infelice, solo che non c'è un pranzo gratis. (Data la sua carriera di "Jack Pot", Franzen ha fatto almeno la gentile cosa del Midwest e ha parlato apertamente delle lotte personali e professionali incontrate lungo la strada!) Naturalmente, i tuoi geni e il mercato imporranno la loro inevitabile circostanza, come per gli altri 40%, i compromessi meritano una riflessione sulla prossima volta che stai lottando per invidia o cercando di immaginare il percorso che vuoi davvero intraprendere.

Solutions Collecting From Web of "L'alto costo della gradevolezza"