La vita nella corsia veloce, prima parte: Evoluzione della vita veloce

"Aveva una brutta reputazione come un crudele amico.
Dissero che era spietato, dissero che era rozzo.
Desideroso di azione e caldo per il gioco, la prossima attrazione, la goccia di un nome …
La vita nella corsia di sorpasso ti farà sicuramente perdere la testa.
La vita nella corsia di sorpasso, tutto il tempo. "
-Le aquile

"Ho speso un sacco di soldi per alcol, uccelli e macchine veloci. Il resto l'ho semplicemente sperperato. "
– Leggenda per il pallone da calcio George Best

Soldi veloci Auto veloci. Sesso veloce Conosci l'accordo.

Molte persone vivono la vita veloce. Dagli attori, dagli atleti e dalle rockstar ai giovani suburbani della periferia e alle tribù di cacciatori-raccoglitori nel Brasile rurale. Potresti vivere la vita veloce in questo momento. La vita veloce è ben visibile nella cultura pop. I video musicali ritraggono la vita veloce come affascinante ed eccitante. I film ritraggono personaggi come James Bond come un'entusiasmante vita veloce piena di donne, avventure e intrighi. Vivi veloce, muori giovane è glamour.

Certo, non tutte le manifestazioni della vita veloce sono glamour o eccitanti. Ci sono molte persone in tutto il mondo che vivono la vita veloce in condizioni molto dure e pericolose che vogliono uscire. Tuttavia, molte persone vivono la vita veloce, piena di guadagni edonistici a breve termine e rischi a lungo termine, e questo fenomeno diffuso merita una spiegazione profonda.

Il fatto che così tante persone in tutto il mondo e attraverso i secoli abbiano trovato il modo di vivere veloce così seducente – anche primordiale – suggerisce che potrebbe esserci qualche base evolutiva per quello stile di vita. Sta vivendo la vita veloce evolutivamente adattiva per alcuni dei nostri lontani antenati che vivono in determinate condizioni? Guardando attraverso una lente evolutiva, possiamo dare maggiore senso alla logica evolutiva del perché le persone, vivendo in una varietà di ambienti, prendono le decisioni che prendono nella loro vita?

Recentemente, gli psicologi stanno dando uno sguardo più profondo alla vita veloce, applicando principi evolutivamente informati che sono stati tradizionalmente usati per indagare le differenze tra le specie, per osservare le variazioni all'interno della nostra specie. C'è così tanta nuova ricerca su questo argomento proveniente dalla psicologia evolutiva , ecologia comportamentale, genetica comportamentale, psicologia dello sviluppo, antropologia e altro ancora che ho pensato che un'intera serie dedicata a vivere la vita veloce sarebbe stata tempestiva e informativa. Di recente sono stato particolarmente ispirato quando ho avuto il piacere di ascoltare alcune delle più recenti ricerche affascinanti relative al vivere la vita veloce alla Conferenza sulla società umana e l'evoluzione del 2010 a Eugene, in Oregon.

Le implicazioni attraversano vari e diversi confini disciplinari e hanno gravi conseguenze per una serie di importanti questioni sociali. Guardare le basi evolutive per la vita veloce ha implicazioni per tutte le diverse gradazioni di come le persone vivono le loro vite, dal veloce al lento, glamour alla povertà, e per argomenti tanto diversi quanto le origini dell'evoluzione umana, lo sviluppo umano, l'infanzia attaccamento, attaccamento romantico adulto, interazioni natura / cultura, ruolo delle strategie di accoppiamento nell'intelligenza umana, devianza sociale, cultura pop, intelligenza, creatività, disparità di classe sociale, criminalità, delinquenza, politica sociale e riduzione economica, di genere e etnica disuguaglianze. Esplorerò queste implicazioni in questa serie.

Cominciamo con un'introduzione alla struttura di guida evolutivamente informata che ci consente di dare un senso alle strategie con cui le persone vivono la loro vita. Quella struttura è la teoria della storia della vita.

Teoria della storia della vita

La teoria della storia della vita (McArthur & Wilson, 1967) deriva dalla biologia evolutiva e coinvolge le risorse fisiche e materiali totali di un organismo destinate alla sopravvivenza e alla riproduzione. Lo sforzo riproduttivo consiste nello sforzo coniugale (trovare e attrarre i compagni), lo sforzo dei genitori (migliorare la sopravvivenza della prole) e lo sforzo neotistico (migliorare la sopravvivenza dei parenti genetici).

Secondo la teoria della storia della vita, c'è un compromesso in ogni specie tra sopravvivenza e riproduzione. Le specie differiscono ampiamente, tuttavia, in termini di ambienti in cui si sono evolute. Pertanto, le tattiche di accoppiamento sono contestuali : la misura in cui un particolare insieme di tattiche di accoppiamento migliorerà la forma fisica dipende dall'ambiente. Diverse specie aumentano la loro capacità riproduttiva in diversi modi.

Nel linguaggio della teoria, "le specie r-selezionate", evolvendosi in ambienti difficili e imprevedibili, vivono una vita veloce investendo più pesantemente nello sforzo riproduttivo . Le specie "selezionate K", d'altra parte, si sono evolute in ambienti più stabili e sicuri, quindi investono più pesantemente in sopravvivenza e longevità . Certamente, tutti gli organismi devono investire in una certa misura sia per la sopravvivenza che per la riproduzione (non si può accoppiare se sei morto!), Ma le specie differiscono nella loro enfasi relativa su ciascuna forma di investimento. Quando si investe nello sforzo riproduttivo, la teoria della storia della vita prevede che le specie selezionate da K assegnino più risorse allo sforzo dei genitori e allo sforzo nepotistico, mentre le specie selezionate selezionano più risorse per lo sforzo di accoppiamento sia per lo sforzo genitoriale che nepotistico.

Ad esempio, i conigli sono una specie selezionata per la vita veloce che si concentra sulla quantità della prole anziché sulla qualità. Mostrano tutte le caratteristiche di una specie r-selezionata: rapido sviluppo sessuale, alta fertilità, basso investimento in ogni prole, vita breve, piccole dimensioni, meno connessioni al gruppo e minore competizione per le risorse. Questa strategia ha un senso per i conigli, perché si sono evoluti in condizioni estremamente instabili e imprevedibili, laddove tali strategie a breve termine sono state ripagate.

Gli elefanti, d'altra parte, si sono evoluti in condizioni ambientali stabili e prevedibili, portando a una strategia di vita più lenta (scelta K) che si concentra sulla qualità della prole anziché sulla quantità. Gli elefanti tendono ad essere fisicamente più grandi, hanno uno sviluppo sessuale lento, ritardato, bassa fertilità, bassa mortalità infantile, alto investimento genitoriale, alti intervalli interculturali, maggiore longevità, alta coesione di gruppo e intensa competizione per le risorse. Questa strategia ha senso per gli elefanti perché si sono evoluti in ambienti stabili in cui le strategie a lungo termine sono state ripagate.

Dove sono gli umani nel continuum rK?

Rispetto ad altri mammiferi, gli umani mostrano più di un mix di strategie di storia della vita. Mentre gli umani mostrano un livello insolitamente alto di investimento genitoriale nella loro prole rispetto ad altri mammiferi, gli umani mostrano anche schemi di sviluppo più selezionati come l'alta fertilità e intervalli inter-parto più brevi rispetto ai parenti stretti.

Alcuni antropologi suggeriscono che l'infanzia umana si sia evoluta proprio per far fronte alla combinazione di alta fertilità, intervalli tra parto e alti investimenti genitoriali: i bambini rimangono dipendenti dai loro genitori per molto tempo dopo lo svezzamento, ma non hanno bisogno di essere allattati al seno, liberando così la madre per concepire un nuovo bambino in poco tempo. Questo trucco evolutivo permette alle famiglie umane di allevare molti giovani dipendenti di età diverse allo stesso tempo.

Anche se gli umani sono adatti ad affrontare relazioni monogame ea lungo termine, c'è molta variabilità negli umani in tutto il mondo in termini di investimento genitoriale e la monogamia rigorosa è rara (Marlowe, 2003; Ryan e Jethá, 2010). Dal momento che le condizioni ecologiche fisiche e culturali variano molto nel corso dell'evoluzione umana, è logico che anche le strategie di accoppiamento umano siano variabili. Ogni cultura deve trovare il proprio giusto equilibrio tra le energie orientate verso la ricerca di geni buoni (sforzo di accoppiamento) e l'investimento nella genitorialità (sforzo genitoriale).

Anche all'interno delle regioni geografiche, vi è una drammatica variabilità in termini di ecologia in cui i bambini vengono allevati. Tuttavia, ci sono schemi. Le aree che sono più sicure e stabili (come molte aree suburbane socioeconomiche ragionevolmente alte) tendono ad essere più favorevoli alle persone che detengono risorse e alla pianificazione a lungo termine. Questi ambienti tendono ad essere più patrilineari, con la ricchezza che viene trasmessa attraverso le linee maschili ei maschi che controllano più risorse (questo è solo il modo in cui le cose sono andate, ma ciò non significa certamente che una maggiore uguaglianza di genere nel potenziale di guadagno non è possibile o desiderabile). Gli abitanti di questi ambienti incoraggiano le femmine a scegliere i compagni a lungo termine in base alla loro capacità di investire nei bambini, con la ricchezza come uno dei principali indicatori del "potenziale di guadagno delle risorse". In queste condizioni, la promiscuità femminile viene guardata dall'alto in basso e le donne hanno maggiori probabilità di ricevere etichette sprezzanti per i loro comportamenti sessualmente promiscui. Anche le femmine danno maggiore certezza paterna in questi ambienti, dal momento che è probabile che il maschio rimanga in vita e si prenda cura dei propri figli.

Molte persone che vivono in questi ambienti, che sono più favorevoli all'utilizzo di strategie selezionate da K, possono trovare difficile immaginare circostanze in cui possa essere adattativo per vivere una vita più veloce. Esistono, tuttavia, molte aree del mondo in cui gli ambienti sono più favorevoli a una strategia selezionata. E ci sono persino intere società in tutto il mondo che sono favorevoli a una strategia selezionata. In effetti, la maggior parte degli ambienti che i nostri antenati si sono evoluti erano più propensi a vivere la vita veloce.

Mentre l'agricoltura era un enorme punto di svolta in termini di strategia di accoppiamento perché consentiva alle persone di mettere radici e utilizzare la pianificazione a lungo termine per la prima volta, la maggior parte degli ambienti in cui i nostri antenati si erano evoluti non erano agricoli. Al contrario, erano società di cacciatori e raccoglitori in cui gli abitanti erano costantemente mobili e vivevano in circostanze difficili e imprevedibili. Poiché terra e animali non possono essere trasmessi ai bambini in questi ambienti (l'ambiente è troppo instabile), è lo status sociale (che può essere trasmesso ai bambini) e non le risorse materiali che sono la risorsa scarsa. In queste società fa poca differenza se lo stato sociale viene trasmesso attraverso la madre o il padre (Hrdy, 1999). Queste società tendono ad essere più egualitarie poiché ci sono meno ragioni per stratificare gli individui su una base economica.

Il sistema di accoppiamento in queste società consentirà quindi alle donne di scegliere i maschi in base a indicatori di buon gene associati allo stato sociale (ad esempio, attrattiva fisica, carisma, umorismo, intelligenza, creatività, salute, vedi Kaufman, Kozbelt, Bromley e Miller , 2008) di ricchezza e indicatori della capacità di fornire ai bambini. Questa libertà sessuale per le donne è ancora maggiore nelle società matrilineari dure e imprevedibili, in cui lo status sociale e le risorse vengono tramandate attraverso la linea femminile. Con meno possibilità di investimento paterno (poiché la mortalità è elevata), le donne non hanno bisogno di avere la certezza della paternità.

Il popolo Canela del Brasile fornisce un bell'esempio. Le donne di Canela perseguono una strategia di accoppiamento a breve termine (nel linguaggio della psicologia evolutiva, sono "sessualmente illimitate"). Hanno cerimonie pubbliche in cui le donne sono incoraggiate a fare sesso con più partner. Gli uomini in questa società sostengono questo e devono nascondere la loro gelosia. Certamente non danno alle donne etichette sprezzanti per il loro comportamento promiscuo. Perché le cose sono così come sono in questa società?

La teoria della storia della vita presta uno spunto qui. La società Canela è una società matrilineare (le risorse sono passate lungo il lignaggio femminile), l'ambiente è imprevedibile, le risorse sono scarse ei maschi registrano alti livelli di mortalità. Quando una donna scopre di essere incinta, si impegna in relazioni extraconiugali con uomini di alto rango per confondere la certezza paterna. Accoppiandosi con più maschi, nessuno degli uomini può mai essere sicuro di essere il padre del bambino. Ciò garantisce che gli uomini sopravvissuti investiranno nel bambino e non uccideranno, abuseranno o trascureranno il bambino poiché potrebbero essere i loro. Questa è una strategia molto più intelligente da parte delle donne che affidarsi all'assistenza di un compagno che rischia di morire. Questa situazione si traduce in diversi uomini che investiranno o proteggeranno i propri figli (Hrdy, 1999). Se le donne Canela si sposano, la coppia dovrebbe rimanere sposata fino a quando tutti i loro figli non saranno adulti. Inoltre, il marito dovrebbe tollerare gli affari della moglie e l'atteggiamento generale dei membri della società Canela è che il benessere e la sopravvivenza dei bambini è più importante del controllo di un uomo sulla sessualità delle donne (Hrdy, 1999; Figueredo, Brumbach, Jones, Sefcek, Vasquez e Jacobs, 2008).

Le caratteristiche della società Canela, tra cui alti livelli di promiscuità sessuale, incertezza sulle risorse future e alti tassi di mortalità suggeriscono che le persone di Canela hanno spostato la strategia della loro storia di vita più vicina alla parte selezionata a causa delle loro condizioni ecologiche.

Questi due esempi (periferia patrilineare, stabile, sicura, ricca di risorse e matrilineale, duro, imprevedibile e povero di risorse, Canela) sono stati usati per illustrare gli estremi estremi dello spettro di vita veloce-lento. Potresti aver notato che in ciascun esempio, un sesso ha più libertà e opportunità sessuale rispetto all'altro. Diverse ecologie, tuttavia, favoriscono diversi livelli di uguaglianza di genere. Si scopre che gli umani attraversano l'intero spettro, da veloce a lento e ovunque nel mezzo. Questo perché tutte le dimensioni ambientali cruciali ( matrilineale-patriziata , risorsa-risorsa povera , imprevedibile-stabile , rigida-sicura ) possono variare indipendentemente dalle altre.

Ad esempio, la scarsità di risorse, di per sé, ha gli effetti opposti di un ambiente duro e imprevedibile ed è più favorevole a vivere la vita più lenta. Quando le risorse sono scarse, è importante utilizzare le competenze di pianificazione a lungo termine per salvare ciò che hai e conservare preziose energie e calorie. In effetti, le ecologie povere di risorse ma sicure sono le più stabili, monogame ed equi in termini di contributi da entrambi i genitori. In queste società, ha più senso per una coppia stabilirsi e lavorare insieme per investire nella sopravvivenza a lungo termine dei propri figli. Non è per nessuno dei due partner il vantaggio di accoppiarsi con molti compagni diversi in queste circostanze. In queste società, le persone hanno effettivamente una buona possibilità di essere premiate per il loro investimento a lungo termine in risorse. Se sei interessato a saperne di più su tutti i diversi modi in cui i vari fattori ambientali possono combinarsi per produrre diverse strategie di storia della vita, ti consiglio caldamente di leggere una recensione meravigliosamente completa di Ellis et al. (2009; vedi la sezione Riferimenti per riferimento completo).

Inoltre, tieni presente che le strategie di accoppiamento possono essere influenzate da molti aspetti diversi dell'ambiente – l'ambiente non deve essere duro e imprevedibile per attivare i geni della vita veloce (vedi Del Giudice e Belsky, in stampa; Schmitt, 2005 per un elenco di una varietà di influenze ambientali sulle strategie di accoppiamento).

Per fare un esempio, la ricerca mostra che i rapporti sessuali hanno un effetto. Quando vi è un numero significativamente più elevato di singoli, membri belli di un sesso presenti in qualsiasi ambiente rispetto all'altro sesso, il sesso in inferiorità numerica tende a mostrare un maggiore sforzo di accoppiamento e forse a vivere più velocemente della vita complessiva. In breve, le opzioni di accoppiamento a breve termine tendono ad attivare i geni della vita veloce. Questo tipo di vita veloce potrebbe essere il motivo per cui sesso, droga e Rock N 'Roll sembrano andare insieme. Le rock star sembrano avere più opportunità di accoppiamento a breve termine rispetto alle persone nella popolazione generale e possono vivere la vita veloce senza minacce alla mortalità alcune persone che vivono la vita veloce in tutto il mondo affrontano ogni giorno della loro vita (nonostante l'aumento dell'uso di droghe , il potenziale per le malattie trasmesse sessualmente e altri aspetti della vita veloce rendono ancora più rischioso lo stile di vita delle rockstar). Questo è certamente il tipo di vita veloce che è glamour nella cultura pop (anche se sono i maschi che sono in genere indicati come quelli che godono la vita veloce).

La linea di fondo è che gli umani sono stati e sono ancora estremamente flessibili strategicamente quando si tratta di accoppiamento. Le tattiche di accoppiamento variano a seconda dell'ecologia. Che cosa sia una tattica di adattamento adattativa in una società può essere considerata controproducente in un'altra.

Questa flessibilità strategica significa che l'evoluzione non è mai stata in grado di stabilirsi su una soluzione stabile e ottimizzare qualsiasi particolare funzione di accoppiamento negli esseri umani, consentendo di mantenere le differenze individuali . Sono queste differenze individuali che hanno attirato l'attenzione dei ricercatori di recente.

Da veloce a lento negli umani

Durante il corso dell'evoluzione umana, la selezione naturale e sessuale scolpì e coordinò varie tattiche di accoppiamento per assicurarsi che non interferissero strategicamente l'una con l'altra. Ad esempio, tentativi rischiosi e impulsivi nello sforzo di accoppiamento (ad esempio la seduzione) possono interferire con l'attenta pianificazione a lungo termine che è vantaggiosa per la sopravvivenza e il legame a lungo termine con le coppie. Di conseguenza, la strategia della storia della vita prevede che vari tratti psicologici tenderanno a raggrupparsi in modi adattativi e non casuali coordinati. Questi cluster sono stati selezionati e scolpiti dall'evoluzione per massimizzare la forma fisica in ambienti particolari.

Dato che quelli che si trovano nella fascia bassa dello spettro selezionato da K (cioè quelli che vivono la vita veloce) si concentrano sui guadagni a breve termine a scapito dei costi a lungo termine, i loro tratti psicologici adattativi fondamentali dovrebbero comportare ribellioni, comportamenti rischiosi, impulsività, e attenzione alla quantità di mate e all'investimento parentale ridotto. Dal momento che coloro che appartengono alla fascia alta dello spettro selezionato da K si concentrano sul lungo termine, i loro tratti psicologici adattativi fondamentali dovrebbero comportare considerazioni attinenti al rischio, una preferenza per la monogamia, un alto investimento dei genitori e la conformità delle regole sociali.

Esistono prove empiriche che questi tratti psicologici si raggruppano in questi modi. AJ Figueredo e i suoi colleghi (Figueredo, Vasquez, Brumbach, Sefcek, Kirsner e Jacobs, 2005) hanno amministrato una vasta gamma di indicatori della strategia di storia della vita a 222 studenti di psicologia. Tutti questi indicatori erano ragionevolmente correlati l'uno con l'altro, formando un "fattore K" globale.

Quelli con punteggio più alto su questo fattore K (cioè quelli che vivono una vita più lenta ) tendevano a riferire di sentire livelli più alti di vicinanza emotiva come un bambino verso una figura paterna (ad esempio, "Voglio essere come il mio padre biologico?"), Più alto livelli di sicurezza nell'attaccamento romantico per adulti (ad es. "Non mi preoccupo spesso di essere abbandonato"), livelli inferiori di sforzo di accoppiamento (ad esempio, "Preferirei datare un ragazzo alla volta che diversi ragazzi contemporaneamente"), livelli più bassi del machiavellismo (ad es., "tendo a fidarmi delle persone"), e dei livelli di rischio che assumono atteggiamenti e comportamenti (ad esempio, "non mi avvicinerei a qualcuno molto attraente se pensassi che fosse un campo lungo"). Anche i punteggi più alti sul K-factor tendevano a riportare livelli inferiori di nevroticismo e psicotismo, e c'era un'associazione quasi positiva con Extraversion.

Evoluzione della vita veloce

Per alcune rock star, attori e atleti la vita veloce è eccitante, affascinante e divertente. Per gli altri che vivono in ambienti difficili, è molto più rischioso. Indipendentemente da ciò, i tratti e i comportamenti che costituiscono la vita veloce potrebbero essersi evoluti per risolvere particolari compromessi di accoppiamento con i nostri antenati. L'evoluzione avrebbe assicurato che questi comportamenti fossero piacevoli e gratificanti, così che quelli con i geni in determinate circostanze sarebbero stati spinti a continuare a perseguire quegli stessi comportamenti. In cima a questo salvadanaio a sinistra (che ho seduto sul mio ufficio), dice "Sto risparmiando per essere una rockstar!". In fondo, dice: " È sbagliato desiderare una vita eccitante? "L'evoluzione, mentre un processo cieco, ha scolpito magistralmente il veloce stile di vita Rock N 'Roll per garantire che sarebbe molto eccitante da perseguire in determinate circostanze.

Le prove suggeriscono che i tratti si raggruppano in modi prevedibili nell'uomo. Diverse linee di ricerca suggeriscono che i tratti e i comportamenti che si raggruppano per formare la vita veloce si sono evoluti come una particolare strategia di accoppiamento adattabile per alcuni dei nostri antenati che vivono in circostanze particolari.

Ma come sappiamo che ci sono davvero geni coinvolti? Se ci sono geni coinvolti, come facciamo a sapere che reagiscono a particolari ambienti in modi evolutivamente prevedibili?

Una cosa è stabilire che esiste un fattore K negli esseri umani e fornire una spiegazione evolutiva dell'esistenza di questo fattore. Un'altra cosa è determinare l'interazione affascinante e complessa che si svolge tra la natura e l'educazione che contribuisce allo sviluppo del fattore K nella vita di un individuo . Per fortuna ci sono state delle ricerche affascinanti recenti su questo fronte. Rimanete sintonizzati.

Altre parti della serie

Parte II – Sviluppare una strategia di vita veloce

Parte III, attaccamento romantico nella corsia veloce

Parte IV, ribellione, rischio, devianza sociale e intervento educativo

Parte V, classe sociale e politica pubblica

Parte VI: Consilienza, Pop Culture e Modern Living

© 2010 di Scott Barry Kaufman

Riferimenti

Il manuale di Oxford sulla psicologia evolutiva della famiglia. New York: Oxford University Press. (Bozza di pre-pubblicazione).

Ellis, BJ, Figueredo, AJ, Brumbach, BH, Schlomer, GL (2009). Dimensioni fondamentali del rischio ambientale: l'impatto di ambienti aspri rispetto a quelli imprevedibili sull'evoluzione e lo sviluppo delle strategie di storia della vita. Human Nature, 20 , 204-268.

Figueredo, AJ, Vasquez, G., Brumbach, BH, Sefcek, JA, Kirsner, BR, e Jacobs, WJ (2005). Fattore K: differenze individuali nella strategia della storia di vita. Personalità e differenze individuali, 39 , 1349-1360.

Figueredo, AJ, Brumbach, BH, Jones, DN, Sefcek, JA, Vasquez, G., & Jacobs, WJ (2008). Vincoli ecologici sulle tattiche di accoppiamento. In G. Geher e G. Miller (Eds.), Intelligenza coniugale : sesso, relazioni e sistema riproduttivo della mente (pagine 337-365). Lawrence Erlbaum.

Geher, G., & Miller, G. (2008). Intelligenza accoppiamento: sesso, relazioni e sistema riproduttivo della mente . Lawrence Erlbaum.

Hrdy, SB (1999). Madre natura: istinti materni e come modellano la specie umana . New York, NY: Ballantine Books.

Kaufman, SB, Kozbelt, A., Bromley, ML, e Miller, G. (2008). Il ruolo della creatività e dell'umorismo nella scelta del compagno. In G. Geher e G. Miller (Eds.), Intelligenza coniugale : sesso, relazioni e sistema riproduttivo della mente (pagine 227-263). Lawrence Erlbaum.

Marlowe, F. (2000). Investimento paterno e sistema di accoppiamento umano. Processi comportamentali, 51 , 45-61.

Mac Arthur, RH, & Wilson, EO (1967). La teoria della biogeografia dell'isola . Princeton, NJ: Princeton University Press.

Schmitt, DP (2005). Sociosessualità dall'Argentina allo Zimbabwe: uno studio di 48 nazioni sul sesso, la cultura e le strategie di accoppiamento umano. Behavioral and Brain Sciences, 28 , 247-311.

Solutions Collecting From Web of "La vita nella corsia veloce, prima parte: Evoluzione della vita veloce"