La vita è meravigliosa contro la vita è dolorosa

PHOTOCREO Michal Bednarek/Shutterstock
Fonte: PHOTOCREO Michal Bednarek / Shutterstock

In un'epoca di inciviltà e aggressività, un'era di egoismo, avidità e sfruttamento; con un divario tra povertà e povertà, polarizzazione politica, estremismo fondamentalista, terrorismo, retorica fascista, misoginia, violenza armata, razzismo e antisemitismo, guerra, e molto altro ancora – come possiamo forse tollerare circostanze così terribili?

D'altra parte, in un'epoca di emozionanti progressi: scoperte scientifiche; magnifica arte, scrittura e musica; pace relativa; cooperazione internazionale; progresso femminista; filantropia; esplorazione del cosmo; consapevolezza e spiritualità; e molto altro ancora – com'è che siamo così fortunati a vivere in un mondo così idilliaco?

Come riusciamo forse a mettere i negativi inquietanti delle nostre vite in una prospettiva che ci consenta di riconoscere anche l'amore, le risate, le lacrime, il gioco, la creatività, la produttività, il piacere e la capacità di recupero?

Come possiamo riconoscere che la vita è sia meravigliosa che dolorosa?

  1. Abbiamo suddivisione in compartimenti. Abbiamo messo eventi deprimenti e estasi temporanee nei compartimenti mentali, dove appartengono questi effimeri, e, di fronte a "Trionfo e disastro", "trattiamo questi due impostori allo stesso modo" (come nel poema di Kipling "Se").
  2. Siamo consapevoli e grati per coloro che amiamo, per la nostra salute, il nostro sostentamento e sostegno, e per il nostro lavoro e i nostri interessi.
  3. Lavoriamo e lottiamo per creare un mondo migliore; noi stiamo contribuendo con gli esseri umani, agendo contro l'ingiustizia e la crudeltà e creando un'impronta emotiva positiva, trattando gli altri con gentilezza e rispetto, offrendo volontariato e aiutando coloro che sono in uno stato meno fortunato, fisico, o psicologico.
  4. Noi filosofiamo. Mentre noi detestiamo l'ingiustizia e la crudeltà nel mondo, riconosciamo che, oltre a un cambiamento, più ha scelto la memoria, che la storia ha sopportato molte ere problematiche, e che i bisogni e le tendenze umani fondamentali non sono cambiati nel corso dei millenni.
  5. Notiamo e assaporiamo i cambiamenti positivi nel mondo, come la diffusione delle democrazie; accordi di pace; figure ispiratrici come Albert Einstein, Nelson Mandela, Martin Luther King e il Dalai Lama; i colloqui di successo a Parigi sul cambiamento climatico; le scuse e le riparazioni dal Giappone alla Corea del Sud per quanto riguarda le "donne di conforto"; Insuccessi ISIS; lo sradicamento della poliomielite e il progresso contro altre malattie; i contributi pubblici delle principali fondazioni; Habitat per l'umanità; il Corpo di pace; atti casuali di gentilezza; e altro ancora.
  6. Ci impegniamo in processi democratici e politici locali e nazionali, per garantire nel modo migliore che individui responsabili, consapevoli, maturi e dedicati siano eletti a cariche pubbliche.
  7. Abbiamo superato. Dimostriamo, anche di fronte a sfide e circostanze avverse, il nostro spirito, la nostra resistenza, l'intelligenza, l'iniziativa e l'energia, e con l'aiuto di altri, resistiamo e mostriamo resilienza e benevolenza.
  8. Sentiamo l'odore dei fiori e piantiamo i fiori …

Solutions Collecting From Web of "La vita è meravigliosa contro la vita è dolorosa"