La vita in pericolo

Quale trattamento per il disturbo borderline della personalità può insegnare a tutti.

Reattività aumentata di stress in BPD

Silvia Schmitt

Fonte: Silvia Schmitt

I pazienti con disturbo borderline di personalità (BPD) spesso riportano un’elevata sensibilità allo stress. Per spiegare cosa significa voglio illustrarlo con un esempio. Classifichiamo l’angoscia su una scala da 0 (completamente rilassato, su una spiaggia dei Caraibi con una Pina Colada in mano) a 100 (panico completo, la casa è in fiamme e non puoi scappare).

Diciamo che Lisa è mentalmente sana ed a Ella è stata diagnosticata la BPD.

Lisa si sveglia con un livello di stress di 10 prima di andare al lavoro. Sta facendo colazione e il suo caffè si rovescia sulla sua ultima camicia pulita che ha voluto indossare in ufficio. Questo fa aumentare il suo livello di stress a 30. Decide di non lasciare che ciò la colpisca e continua a prepararsi, con il suo livello di ansia che scende di nuovo a 10 quando è in macchina. Lisa colpisce il traffico e si rende conto che sarà mezz’ora in ritardo per un incontro importante. Il suo livello di stress è tornato a 35 anni fino a quando non raggiunge l’ufficio, per vedere che i suoi colleghi stanno ancora chiacchierando del fine settimana e il suo livello di stress diminuisce a 20. Deve tenere una presentazione importante che fa salire i suoi livelli di ansia a 65, ma si calma rapidamente dopo e si è rivissuto che è andato bene.

Ella si sveglia con un livello di stress di 30. Non sa nemmeno che cosa sia come svegliarsi con un livello di 5, 30 è normale. Quando versa il caffè sulla sua ultima camicetta pulita, il suo livello di stress sale a 45, e rimane così. Lei continua a prepararsi e va in macchina. Ella colpisce il traffico e si rende conto che sarà mezz’ora di ritardo dal suo importante incontro. La sua ansia sale fino a 55 e continua ad aumentare più a lungo prende. Quando vede che la riunione non è iniziata, si sforza di calmarsi e rimane relativamente tesa. La sua ansia sale durante la presentazione, e anche dopo non riesce a liberarsi della tensione nel suo petto e rimane stressata per la maggior parte della giornata.

Silvia Schmitt

Fonte: Silvia Schmitt

Come illustrato in questo esempio, i pazienti con BPD hanno un livello di stress più elevato al basale. Reagiscono anche più forte quando vengono messi in situazioni stressanti e impiegano più tempo a tornare al loro livello di stress di base rispetto alle persone senza BPD. Lisa è stata in grado di stare nella zona “verde” per gran parte della giornata, il che significa che potrebbe aver avuto momenti di sofferenza, ma non erano eccessivamente stressanti e passati velocemente. D’altra parte, Ella era nella zona “gialla” per tutto il giorno, il che significa che era costantemente stressata e tesa. La reattività allo stress è un argomento comune a molti pazienti con BPD e quindi, parte della terapia dialettica comportamentale (DBT, il trattamento più comune per BPD) sta imparando come gestire situazioni altamente angoscianti all’interno della struttura dialettica.

Capacità di Tensione di Distress

Tutti entrano in situazioni stressanti. Tutti sanno cosa vuol dire sentirsi stressati in modo schiacciante. Sebbene la maggior parte delle persone non soffra di BPD o di qualsiasi altro disturbo mentale, credo fermamente che le abilità insegnate in DBT siano utili per tutti.

Le abilità di tolleranza al disagio mirano ad aiutare le persone in situazioni altamente stressanti ad accettare e tollerare l’angoscia del momento. In sostanza, ti aiutano a sopportare il dolore. Capisco che debba sembrare strano dare a qualcuno gli strumenti per “sopportare il dolore” invece di aiutarli a risolvere il problema. Tuttavia, queste abilità non sono destinate a essere una soluzione a lungo termine, piuttosto un kit di emergenza a breve termine.

Sappiamo che il dolore e l’angoscia aumentano, più lo combattiamo. Come quando non puoi addormentarti e le tue riflessioni sul non essere in grado di dormire ti rendono sempre più vigile e la probabilità che ti addormenti diminuisca ancora di più. Pertanto, è importante accettare che ci sono momenti dolorosi e angoscianti nella vita. È normale provare dolore. Che tutti provino dolore emotivo ad un certo punto della loro vita.

In secondo luogo, se uno vuole cambiare, questo è sempre accompagnato da una sorta di angoscia. Ad esempio, se qualcuno vuole smettere di fumare o iniziare ad allenarsi più spesso, questo sarà inizialmente accompagnato da angoscia o dolore. Le capacità di tolleranza al disagio possono consentire di accettare questo disagio a breve termine al fine di raggiungere i nostri obiettivi a lungo termine.

DBT insegna 6 categorie di abilità di sopravvivenza in situazioni di crisi. Nelle prossime settimane vorrei presentare alcuni di questi, che trovo utili per tutti, non solo per i pazienti con BPD. Quindi, quando ti trovi in ​​eventi dolorosi, urgenze o forti emozioni che non puoi cambiare subito, le seguenti abilità di tolleranza al disagio insegnate in DBT potrebbero essere un utile kit di emergenza.

STOP Abilità

L’abilità di cui parlerò ora è utile quando ci si trova in una situazione altamente stressante e si vuole evitare di agire sul primo impulso. Quando sarebbe utile?

Un esempio potrebbe essere quando sei ad un concerto con i tuoi figli e qualcuno ti urta contro e ti prende i posti. La tua reazione immediata potrebbe essere arrabbiarsi e urlare alla persona. Tuttavia, questa reazione potrebbe portare a un’escalation della situazione perché non sai come reagirà la persona. Soprattutto avere i tuoi figli lì con te, sarebbe più utile agire nell’abilità STOP, che ti aiuta a prendere le distanze dalla situazione e a rivalutare ciò che sta accadendo prima di agire sul tuo primo impulso.

In DBT vengono utilizzati molti acronimi che hanno lo scopo di aiutare a ricordare l’abilità quando necessario.

STOP sta per S top, T un passo indietro, O bserve, P roceed mindfully

Questo strumento del kit di emergenza dovrebbe essere usato ogni volta che ci si trova in una situazione emotivamente travolgente.

Stop

Quando sei in una situazione travolgente o stressante, la prima cosa che dovresti fare è. Stop. Letteralmente, congelare. Basta non reagire affatto. Non agire sul tuo primo impulso è il primo passo per riconquistare il controllo della situazione. Potresti anche trovare utile praticare una respirazione pacifica per controllare il tuo livello di eccitazione.

Fai un passo indietro

Non devi sempre agire immediatamente. Concediti un po ‘di tempo per calmarti e rivalutare la situazione. Quindi, per prima cosa fai un passo indietro, sia fisicamente che emotivamente, e raccogli i tuoi pensieri prima. Quindi, o lasci la stanza finché i tuoi pensieri su quello che sta succedendo sono di nuovo chiari o praticano esercizi di respirazione rilassanti per tutto il tempo necessario. Quando sei nella “zona rossa” del disagio emotivo, è normale sentirsi sopraffatti dalle emozioni, quindi procedi solo con la situazione a portata di mano una volta che ti senti di nuovo in pista e in controllo di ciò che senti

Osservare

Quando sei coinvolto in emozioni, spesso perdi traccia di ciò che sta realmente accadendo. Prenditi un momento per osservare. Cosa sta succedendo intorno a te, raccogli tutti i fatti. Cosa sta succedendo in te. Sii consapevole.

Procedi con attenzione

Prova a pensare a quale risultato finale vorresti di più. Quali sono i tuoi obiettivi. Una volta capito, è molto più facile agire in modo consapevole e procedere in un modo che la situazione richiede ed è più funzionale.

Silvia Schmitt

Fonte: Silvia Schmitt

Come nella terapia, ci vuole pratica per imparare in modo efficace questa abilità. È probabile che saranno tentativi ed errori e potremmo non trovare le giuste abilità per ogni situazione nel modo giusto. E va bene.

Entro la fine dei 6 mesi i pazienti con DBT avranno imparato un sacco di abilità. Abilità per situazioni diverse e richieste diverse. Non basta imparare e conoscere una sola abilità, molte sono necessarie per essere pronti alle lotte che la vita ha da offrire. Non sto dicendo che DBT sia l’ultima e unica soluzione per la felicità eterna. Ma credo che le abilità di DBT non siano utili solo per i pazienti con BPD ma per tutti. Nei seguenti blog introdurrò alcune altre competenze come parte del modulo di tolleranza al disagio in DBT. Se hai domande o hai familiarità con DBT e vuoi che parli di una competenza specifica, non esitare a commentare qui sotto.

Riferimenti

Linehan, M. (2014). Manuale di addestramento delle abilità DBT®. Guilford Publications.

  • Ricordando Ronald R. Fieve, MD
  • Le belle donne hanno un vantaggio nel trovare amore e felicità?
  • Grandi app per ADHD
  • Per i bambini felici, tieni fuori dal campo il divorzio
  • Un modo di intendere la dipendenza psicodinamica
  • Cosa c'è di nuovo nel narcisismo?
  • Building Bridges: Music Therapy in Hospice Care
  • Mamma e papà, voglio essere un uomo
  • Non sono sicuro se vuoi bambini?
  • Quando la terapia cognitivo comportamentale non funziona
  • Da vergognarsi di essere potenziato
  • L'isolamento sociale di una malattia dolorosa
  • 10 approcci di stile di vita per aiutare con la cura del cancro al seno
  • Il modo senza droghe di dormire sonni tranquilli
  • Partner distante? Non provare a fare un gatto in un cane
  • The Man's Guide to Vibrators
  • Quindi, insisti a conoscere un narcisista?
  • Dove siamo nella "guerra all'autismo?"
  • Destinazione Germania: Terapia Drammatica Parte 3
  • Cinematerapia: uno strumento utile nella terapia di gruppo
  • Combattere le ossessioni e le compulsioni
  • Sei il Pursuer o il Distancer nel tuo rapporto?
  • Dolorante? Cinque cose semplici, efficaci che puoi fare adesso
  • Buona festa della mamma alle madri della decenza di base
  • Per i bambini con BFRB, l'estate potrebbe non essere così divertente
  • 8 modi per essere gentile con te stesso
  • Dieci consigli per i genitori del bambino introverso
  • Perché funziona "Retail Therapy"
  • Trattamenti complementari di depressione in gravidanza
  • Ansia e superamento della mancata partenza della sindrome
  • Transizioni di vita: giocoleria passato, presente, futuro
  • Sei un Schlepper o uno Schlepee?
  • Che cosa può fare la valutazione e cosa non può fare
  • Disturbo di conversione
  • La ricerca insoddisfacente di esperti con risposte
  • Profondità Psicologia dell'Arte