La vecchiaia e il segreto del benessere

I nostri stereotipi sulla vecchiaia sono di persone nel bel mezzo di un declino fisico e mentale. Andato è il vigore della giovinezza. È tutto dolore e dolore sulla via dell'inevitabile …

Che cosa, allora, dobbiamo fare di un recente sondaggio telefonico di 340.000 persone di età compresa tra i 18 e gli 85 anni condotto dall'organizzazione Gallup, in cui le persone anziane hanno ottenuto punteggi molto più alti rispetto ai più giovani sul benessere globale?

Nello studio, pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences , ogni persona che è stata chiamata ha classificato la soddisfazione della vita complessiva su una scala di 10 punti, oltre a rispondere alle domande sulla sua recente esperienza di godimento, felicità, stress, preoccupazione, rabbia e tristezza.

Contro gli stereotipi, gli 85enni erano più soddisfatti della vita rispetto ai diciottenni o ai 50enni. Inoltre, un modello simile è stato riscontrato quando sono stati esaminati stati emotivi recenti, con le persone anziane meno probabilità di segnalare stress e preoccupazione rispetto ai più giovani.

Mentre meditiamo sulla nostra epidemia di depressione, che presto diventerà la principale causa di disabilità al mondo, questo ampio studio contiene una potenziale saggezza?

In questo momento, il vantaggio della lotta contro la depressione è con le case farmaceutiche, che stanno spendendo miliardi per costruire una molecola migliore per combattere la depressione. Un'altra spinta mira a sviluppare e migliorare trattamenti psicologici, come la terapia comportamentale cognitiva.

Questo studio suggerisce la possibilità di aprire un nuovo fronte in questa guerra. Potremmo apprendere importanti indizi su come non diventare depressi studiando in che modo gli anziani in questo sondaggio (e in altri studi) riescono a raggiungere livelli così alti di benessere alla fine della vita? Questa è per molti versi una proposta modesta. Curriculum, solo l'11% del budget del National Institutes of Health viene speso per la ricerca sugli anziani.

Riferimento Arthur A. Stone, Joseph E. Schwartz, Joan E. Broderick e Angus Deaton Un'istantanea della distribuzione dell'età del benessere psicologico negli Stati Uniti PNAS 2010 107 (22) 9985-9990; pubblicato prima della stampa il 17 maggio 2010, doi: 10.1073 / pnas.1003744107

Solutions Collecting From Web of "La vecchiaia e il segreto del benessere"