La struttura di base delle emozioni

emozioni

Emozioni (credito fotografico: Wikipedia)

I lettori abituali sapranno che sono un avido sostenitore e praticante di psicologia positiva. Il principio psicologico positivo è che le emozioni positive e le emozioni negative sono costrutti separati- la mancanza di emozioni negative non garantisce emozioni positive e viceversa. Ho già scritto in precedenza sul lavoro di Keyes che mostra che la salute mentale e la malattia mentale sono costrutti / dimensioni separati, e da lì si è ipotizzato che Sadness-Anger faccia una fine / dimensione di emozioni negative; mentre Joy-Ennui rende l'altra estremità / dimensione delle emozioni positive.

Oggi voglio rivisitare quella classificazione delle emozioni prendendo in considerazione la struttura fattoriale e le scale di PANAS-X (Positive and Negative Affect Schedule-Expanded Form), uno strumento popolare per misurare gli effetti dello stato e del tratto.

Il PANAS è stato originariamente sviluppato da Watson, Clark e Tellegen e conteneva 2 scale di 10 item per misurare gli effetti positivi (PA) e negativi (NA). Questo strumento è stato sviluppato dopo un'estesa ricerca che ha dimostrato che le emozioni si dividono in realtà in due fattori – affetti positivi e affetti negativi – e che queste sono le dimensioni dominanti dell'esperienza emotiva.

PANAS-X è un'ulteriore forma estesa di PANAS, che contiene 60 elementi, e ha undici sotto-scale oltre alle 2 scale PA e NA originali. Vari studi sperimentali e fattoriali hanno confermato che le emozioni hanno una composizione gerarchica, con PA e NA che formano le due dimensioni emozionali di Big Two – e PA e NA sono ulteriormente composte da sotto-scale – nel caso di NA, 4 sottoscale carico su NA: questi sono Paura, Tristezza, Colpa, Ostilità . Nel caso di PA, 3 sotto-scale caricano chiaramente su PA-Joviality, Self-assurance, Attentiveness e un quarto fattore chiamato Surprise , carica sorprendentemente sia su PA che su NA, ma per i nostri scopi lo sto prendendo come subscale per PA (Ho valide ragioni teoriche per farlo).

Per ricapitolare, NA è fatto di tristezza (triste, blu, scoraggiato, solo, solitario), ostilità (arrabbiato, ostile, irritabile, sprezzante, disgustato, disgustato); e Paura (paura, paura, paura, nervosismo, nervosismo, traballante), Colpevolezza (colpevole, vergognoso, biasimevole, arrabbiato con se stesso, disgustato di , insoddisfatto di sé); mentre la PA è fatta di giovialità (felice, gioiosa, contenta, allegra, eccitata, entusiasta, vivace, energica), Attenzione (attenta, attenta, concentrante, determinata); e la sicurezza di sé (orgoglioso, forte, sicuro di sé, audace, audace, senza paura), Sorpresa (stupita, sorpresa, stupita).

Si prega di notare che in quanto sopra ho riorganizzato i fattori e li ho radunati alcuni come tristezza-ostilità; la paura-senso di colpa; attenzione alla gioia e sicurezza di sé-sorpresa .

È tempo di rivisitare il mio post precedente sulle emozioni di base come ispirato dagli otto rasas dell'arte e della danza indiana. In base a ciò le coppie sono:

Quindi, ci sono quattro costellazioni:

1. Karuna- Raudra : o quello di tristezza-rabbia .

2. Bhayanak-bibhitsa : o quello di paura-disgusto

3. Hasya-Shringar : o quello di gioia-affetto (amore)

4. Adbhuta- Veera : o quello di interesse a sorpresa .

Si prega di notare che la rabbia e l'ostilità sono le stesse; il gruppo relativo a Fear è etichettato Disgust in one e Guilt in other quindi chiameremo disgusto / senso di colpa, poiché questi sono strettamente correlati; il costrutto relativo a Gioia è etichettato come attenzione / amore per catturare l'essenza di Sringara e infine Veera in Hindi significa coraggioso, coraggioso, senza paura, quindi sicuramente l'interesse / sicurezza di sé è il relativo costrutto di sorpresa.

Per rimettere tutto insieme.

  • PA e NA sono separati, ma anche in un senso opposti l'uno all'altro.
  • Ciascuno si suddivide in 4 sotto-fattori, in cui 2 sotto-fattori sono più strettamente correlati l'uno all'altro.
  • Ogni sub-fattore di PA può essere snocciolato in opposizione a un subfattore simile di NA.
  • Si può quindi affermare che il mondo delle emozioni è quattro dimensioni bipolari e che tutte le emozioni differiscono sistematicamente da queste quattro dimensioni bipolari l'una dall'altra.

Ecco le quattro dimensioni delle emozioni su cui ho scritto in precedenza: Valence (piacevole- spiacevole); Arousal (passivo-attivo); Controllo / Dominanza (in-control, senza controllo); Predittività (ampiamente / vagamente prevedibile, strettamente / strettamente prevedibile).

Inoltre è mia congettura che Valenza / Arousal sono più strettamente correlati (scriverò un altro post sul blog perché è così) e Potency / Predictiveness sono più strettamente correlati.

Con questo in mente, possiamo elencare i fattori e le dimensioni delle emozioni di base come:

  1. Valenza – dalla gioia (piacevole) alla tristezza (spiacevole)
  2. Arousal- from Attentiveness / Love (passive) to Anger / Hostility (attivo)
  3. Dominanza – dall'interesse / auto-assicurazione (nel controllo) all'angoscia della paura (mancanza di controllo)
  4. Predittività – dalla sorpresa (imprevedibile) al senso di colpa / disgusto (risposte totalmente prevedibili)

Naturalmente questo si allinea bene anche con le dimensioni e le polarità di Theodore Millon: dolore-piacere, attivo-passivo, auto-altro e vasto-stretto.

Nel prossimo post cercherò di mettere in relazione le suddette emozioni di base con i loro antecedenti: le motivazioni di approccio e di evitamento e il modo in cui il successo / fallimento o l'ostacolo nella ricerca degli obiettivi porteranno a queste dimensioni e polarità.

Solutions Collecting From Web of "La struttura di base delle emozioni"