La solitudine sta arrivando in città

Fonte: Deborah J.Cohan

È il periodo più bello dell'anno.

Non.

Cosa succede quando sei di fronte a una notte silenziosa che non si sente calma o luminosa? E se tutto ciò che vuoi per Natale è evitare la solitudine o il dolore? Come potresti coltivare ancora conforto e gioia?

Subito dopo Halloween, ci troviamo di fronte a una raffica di consumismo legata alle festività: decorazioni natalizie, pubblicità, promozioni di ristoranti per feste, feste per ufficio vacanze, scambi di regali, carte vacanze, scambi di biscotti, ecc. Può essere travolgente. Questo è ancora più vero quando qualcuno affronta la perdita, il dolore e la nostalgia – la morte di una persona cara, una rottura o un divorzio, una famiglia che vive molto lontano, una famiglia che sta affrontando una malattia terminale, figli e figlie all'estero per ragioni militari, lavoro o studio all'estero, ecc.

Un mio caro amico che ha perso il figlio al suicidio ha condiviso con me che l'ultima volta che ha avuto un albero di Natale e ha decorato la sua casa è stato nel 2006. Purtroppo, il suo compleanno è solo pochi giorni dopo Natale, e dice che non ha avuto un felice compleanno da allora. Il suo obiettivo sembra essere quello di superare la stagione e mitigare la perdita per gli altri suoi figli. Ma a volte è una gara di resistenza.

La combinazione di queste idee è intesa ad ammorbidire il colpo e rendere le settimane a venire più gestibili:

1) Limitare l'uso dei social media. La meraviglia e il problema con i social media come Facebook e Instagram è che ci troviamo di fronte a una gamma così selvaggia di immagini e parole: notizie entusiasmanti, notizie tragiche e tutte le minuzie in mezzo. Durante le vacanze, può essere difficile aprire Facebook e Instagram e vedere tutti i nostri amici, conoscenti e colleghi con le famiglie, godendo di incontri che assomigliano a un catalogo di Pottery Barn. Tuttavia, è anche difficile vedere tutte le perdite che tanti altri hanno sostenuto. Può essere un turbinio elettronico di dolore.

2) Abbandona i doveri e pensa alle lattine. Forse, questo è l'anno in cui buttare via le carte se non ti portano gioia o se si sentono solo una cosa più stancante da aggiungere a una lista di cose da fare già esplosa. Ieri, ero in un negozio e ho visto questa scheda che la cattura in modo perfetto: "Ho passato molto tempo a cercare la carta perfetta che sarebbe bella nella tua spazzatura." Cosa potresti fare invece che arricchire una profondità di connessione e ti aiuta a sentirti rifornito piuttosto che esaurito? Come potresti essere gentile con le tue aspettative e ridurre il carico? Chiamare uno o due amici che vivono lontano e parlare per una piacevole tazza di caffè o un bicchiere di vino per un'ora o più sentirsi più nutrienti e divertenti? Potrebbe saltare la festa in ufficio e fare esercizio o vedere un film ti aiuta a sentirti più rilassato? "No" può essere un'ottima risposta a qualsiasi dovrebbe.

3) Entra nella natura. Quando non siamo legati alla tecnologia, abbiamo l'opportunità di connetterci al mondo al di là di noi stessi e del nostro lavoro e di assaporare meraviglia, possibilità e speranza. Dobbiamo farlo di più.

4) Coltivare pratiche che aumentino l'autosufficienza. Fare cose per aumentare le tue risorse interiori emozionali, l'energia e la creatività fanno molto per combattere la solitudine. Ad esempio, frequentare un corso di yoga, meditare, fare una passeggiata nel bosco, uscire per imparare qualcosa di nuovo, creare un pasto che ami, iniziare un diario di gratitudine di cose per cui sei grato e come vuoi rinfrescarti nel nuovo anno, ecc.

5) Sii gentile con te stesso. Le vacanze potrebbero sembrare il periodo più lungo e più solitario dell'anno, ma come tutte le altre settimane, presto sarà finita. E la cosa migliore è che queste pratiche dureranno per tutto l'anno.

Solutions Collecting From Web of "La solitudine sta arrivando in città"